1994-2014: i Ribolliti Firenze Old Rugby Club festeggiano 20 anni d’attività

Torneo old sabato 10 maggio dalle ore 15.00 al Lodigiani

Firenze, 6 maggio 2014

Sabato prossimo si festeggiano i venti anni di attività del Ribolliti Firenze Old Rugby Club la squadra dei veterani del Firenze Rugby 1931. Per l’occasione si svolgerà un torneo old al quale sono invitate alcune più importanti squadre italiane di categoria. Si confronteranno con i Ribolliti le compagini dei Passatelli di Ravenna, la Capitolina Roma, I Pirati di Livorno-Rosignano-Cecina, i Cavalieri di San Giorgio di Genova e la selezione a finalità benefiche dei Muccati. Il programma della manifestazione prevede una serie di incontri non competitivi all’insegna del divertimento, amicizia e fair play come è nello spirito del rugby old. Al termine le premiazione ai partecipanti e il tradizionale terzo tempo per tutti.

I venti anni di storia degli oldies fiorentini iniziarono nella primavera del 1994 quando prese forma concreta una vecchia idea del biancorosso Mario Besi che con la complicità di Paolo Chirici e Beppe Ferraro diedero vita a quella che sarebbe stata la prima squadra di rugby old in Toscana, in un panorama italiano dove il movimento degli ex giocatori faceva fatica a decollare. Trovare il nome è stato piuttosto semplice, una squadra old di rugby non è una cosa “seria” e già i nomi che circolavano aiutarono nella scelta. Tanto per ricordarne alcuni, i Veci Rovigo, le Mummie Venezia, Ombre Rosse Padova, Quattro Gatti Vicenza ecc ecc.

Il ricordo di Beppe Ferraro di quello storico inizio: “Fu naturale chiamarci Ribolliti. Non eravamo più freschi e spumeggianti (se mai lo fossimo stati veramente…) con alcuni di noi in letargo sportivo da diversi anni ma comunque tutti pronti a rimettersi in gioco a rincorrere gli anni che erano scivolati via. Ma questa volta non avevamo più niente da dimostrare, l’obiettivo comune era quello del divertimento, dell’amicizia e del fair play. Le squadre che incontrammo all’inizio ci insegnarono lo stile e il codice di comportamento, nessuna faccia feroce, rispetto reciproco, dare il meglio di se stessi. Si fece fatica a cambiare mentalità ma presto ci rendemmo conto che quella era l’unica strada percorribile per far coincidere la nostra passione con quella di tutti gli altri e più semplicemente per partecipare, essere conosciuti, invitati e apprezzati.”

“Sono passati venti splendidi anni e fare un bilancio non è semplice. – continua Ferraro – In ordine sparso possiamo citare gli oltre 170 incontri disputati, le 30 partite con squadre straniere e le 12 trasferte all’estero. Fra queste non possiamo dimenticare il nostro personalissimo 6 Nazioni che dal 2005 al 2010 ci ha visti al seguito della Nazionale Italiana di Rugby in Scozia, Irlanda, Inghilterra, Galles e Francia. Come non ricordare poi la partecipazione all’European Golden Oldies di Trieste nel 2012. Ma accanto al bilancio sportivo c’è da sottolineare altre vittorie forse più significative. Fra queste una della più importanti è stata sicuramente quella di aver coinvolto moltissimi neofiti/esordienti assoluti tra i quali spicca tra i tanti la figura magnifica e indelebile di Paolo Fortini, il nostro “Paolone. Questo torneo vuole anche essere il nostro modo per ringraziare tutti coloro che almeno una volta sono scesi in campo con la maglia dei Ribolliti, tutti quelli che ci hanno creduto sempre e tutti quelli che continueranno a credere nei valori del rugby”.

Programma ufficiale del Torneo del Ventennale dei Ribolliti

ore 15,30 Over 50 Ribolliti – Resto del Mondo – campo 1
ore 16,00 Ribolliti – Capitolina – campo 1
Passatelli – Pirati – campo 2
ore 16,30 Muccati – Capitolina – campo 1
Cavalieri di San Giorgio – Ribolliti – campo 2
ore 17,00 Cavalieri di San Giorgio – Passatelli – campo 1
Ribolliti – Muccati – campo 2
ore 17,30 Muccati – Pirati – campo 1
Passatelli – Capitolina – campo 2
ore 18,00 Pirati – Cavalieri di San Giorgio – campo 2
ore 18,30 IRRIDUCIBILI – IMBATTIBILI – campo 1
ore 19,30 Piazza Rugby TERZO TEMPO

Jacopo Gramigni