Aeroporto Firenze under 20, i risultati del weekend

Vittoria al cardiopalma per l’Elite, sconfitta per la Regionale

Firenze, 16 dicembre 2012

Elite – Aeroporto Firenze vince il confronto con il Parma 1931 su un campo reso difficile dalle incessanti piogge che anche sabato avevano flagellato Firenze. Esclusa ogni velleità di bel gioco per il pallone reso viscido e pesante dal fango, il match si è concentrato in uno scontro tra trincee, con poche emozioni da una parte e dall’altra.
In questo continuo batti e ribatti passa per prima in vantaggio proprio la squadra ospite che trova con Mariottini il varco giusto per affondare nella difesa fiorentina. La meta viene trasformata e si va sullo 0 a 7. Ma i parmensi non hanno nemmeno il tempo di rallegrarsi che Firenze trova subito con il capitano Mercanteli la via della meta, non trasformata, per riportarsi sotto. E’ questo un segnale assai positivo: la squadra si aggrappa alla sua arma migliore, la grinta, e non sbanda come è capitato in altre occasioni. L’unica azione veramente degna di nota del primo tempo è inventata da Nidiaci, che intravede uno spiraglio tra mediano ed apertura avversari, crea una voragine nella difesa avversaria e gioca bene un due contro uno, ma la viscidezza del pallone vanifica l’ottima situazione. 
Anche il secondo tempo si trascina su questa falsariga, ogni timido tentativo di costruire gioco viene vanificato dalle condizioni difficili e Firenze, malgrado il leggero dominio territoriale, non trova la via della segnatura. Si arriva all’ultimo minuto di gioco con Parma ancora avanti con l’esiguo vantaggio del primo tempo quando scocca l’altro lampo che ha illuminato la partita dei fiorentini. Dai 10 metri degli ospiti, Dragoni attacca la linea con caparbietà, difende bene il pallone, rompe due placcaggi continuando ad avanzare e, quando viene agguantato dalla disperata difesa parmense, ricicla su Marucelli che ha buon gioco ad entrare in area di meta. Qui l’emozione prevale sulla logica, si esulta prima di schiacciare il pallone a terra, ma i parmensi avevano mollato e la meta viene segnata tra i pali. C’è giusto il tempo per la trasformazione di Ballarini e l’arbitro fischia la fine per la gioia dei fiorentini e lo sconforto degli ospiti. 
Aeroporto Firenze: Marucelli, Gramigni, Sanna, Dragoni, Caneschi Vieri, Portaccio, Nidiaci, Vignoli, Bottacci, Broglia, Scotini, Mercantelli, Formichi, Tricomi, Casini, Caneschi Corso, Ballarini, Fabbri, Gambelunghe, Zileri, Cervelli, Serantoni.
All.: Falleri.
Marcatori: Parma 1931 tt (0-7), Mercantelli, nt (5-7), Marucelli tr. Ballarini (12-7)

Regionale – Su un campo  proprio al limite della praticabilità vince Siena, meritatamente, per un unico episodio che ha visto i bianconeri  varcare la linea di meta con il loro mediano di mischia, oggi veramente “man of the match”. L’azione della marcatura è stata l’unica distrazione che la difesa di Aeroporto Firenze ha commesso. La partita inizia sotto il diluvio con Siena che attacca e Firenze che si difende con ordine. Tante mischie ordinate e raggruppamenti con palla che avanza lentamente e troppi errori nel controllo del pallone, che spezzettano il gioco. Ci vogliono 25’ per vedere la prima meta trasformata: 0 a 7. Il punteggio è arrotondato proprio allo scadere del 1° tempo da un calcio centrale del Siena; si va al riposo sullo 0 a 10. Secondo tempo con reazione veemente di Aeroporto Firenze che schiaccia i bianconeri senesi nel proprio campo, ma che non concretizza perchè Siena placca tutto. Diverse volte gli attacchi del Firenze si infrangono a pochi centimetri dalla linea di mèta. Positivo l’atteggiamento dei biancorossi che non si sono mai accontentati di piazzare qualche calcio: si è cercata la meta che avrebbe riaperto la partita, ma questa meta non è arrivata. Bisogna rendere merito al Siena perchè oggi i suoi ragazzi hanno eretto un bastione invalicabile fino al termine della partita ed anzi, in una delle poche azioni del 2° tempo, sono riusciti a piazzare in mezzo ai pali un c.p. da non facile posizione, per il definitivo 0 – 13. Per i fiorentini da segnalare la caparbia prestazione di tutta la mischia. La partita, dal punto di vista disciplinare, è stata ineccepibile.
Aeroporto Firenze: Bussotti, Kapaj, Ojano; Posarelli, Bellisario; Nicoletti, Mazzini, Sacchi; Elegi, Magrini, Burattin, Ferroni, Santoni P., Santi; Santoni M. Ciullini, Gusso, Lascialfari, Ramella, Ismaili, Benedetti, Clemente. 
G.S./F.B.

Start a Conversation