Aeroporto Firenze under 8 al Torneo Valsugana Città di Padova

Piccoli Rugbisti crescono: ancora una bella giornata con il cuore pieno di Rugby

 

Firenze, 25 aprile 2013

Un’altra grande giornata per i piccini dell’under 8 di Aeroporto Firenze giovedì 25 aprile al Torneo Valsugana Rugby città di Padova, giunto alla ventinovesima edizione, che ha visto la presenza di 67 squadre da tutta Italia per le categorie under 6, 8, 10, 12.
La giovane truppa formata da Ruggero Chiostrini, Roberto Fasti, Leonardo Cerchi, Dario Denti, Fahd Souffy, Pietro Maiorano, Pietro Frezzi, Neri O’Connor, Dario Denti, Duccio Rutigliano, Mattia Pinnelli, Ruben Pesci e Lorenzo Rasoli accompagnata da Giovanni Cerchi e Selvaggio Denti si è presentata sul campo di Altichiero, già assolato di primo mattino, per affrontare gli avversari inseriti nel girone D del Torneo e cioè: Rugby Feltre, Asolo Rugby, Rugby Educativo San Donà e Modena Rugby Junior.
Giunti sul campo alle ore 9.00 circa e chiamati immediatamente ad affrontare la prima squadra del loro girone praticamente senza aver avuto la possibilità di riscaldarsi, i bimbi sono partiti comunque subito a “razzo” riportando un pareggio di 0 mete a 0 (grandi bimbi uniti, coesi e capaci nei passaggi nonostante fossero ancora a “freddo”), quindi hanno affrontato l’Asolo Rugby riportando una sofferta ed immeritata sconfitta per 1 meta a 2 ed il Rugby Educativo San Donà con un risultato di parità di 1 meta ad 1. Ultima squadra affrontata nel loro girone è stata il Modena Rugby Junior nei cui confronti hanno brillantemente vinto per 4 mete a 0. 
Giunti terzi nel proprio girone di Torneo, hanno atteso a lungo prima di poter giocare la semifinale per il piazzamento dal nono al dodicesimo posto impiegando il tempo a divertirsi sotto un sole ormai cocente ed intervallandolo a piccoli spuntini di rinforzo, vista anche l’ora ormai prossima al pranzo, per ricaricare le forze in vista delle successive partitelle di qualificazione.
Hanno quindi affrontato il Castellana (vittoria per 1 a 0) ed il Vicenza Rosso (ancora vittoria stavolta per 3 a 1).
Risultato finale: piazzamento al nono posto su 20 squadre e grande gioia e felicità per i guerrieri di Aeroporto Firenze che hanno intonato davanti a tutti i genitori e spettatori l’inno dei loro fratelli grandi “Alabim Alabum…”  lanciando le magliette al cielo per poi finire tutti insieme a Giovanni sotto i getti d’acqua che Vito spruzzava addosso ai loro corpi per rinfrescarli dalla calura.
Grande Giova, come sempre d’altronde… le parole si sprecano per descrivere la sua passione, la dedizione e la pazienza che impiega per questi piccoli mostri e per la loro crescita, e grande Selva… Che dire, ormai non ci sono più definizioni per descrivere questa accoppiata di ex giocatori del Cus Firenze di allora e babbi di piccoli mostri adesso che dedicano anima corpo e tempo a tutti i nostri bimbi…
E non scordiamo di lodare i bimbi che anche questa volta ci hanno emozionato… Poveri piccini: d’inverno a giocare al freddo, sotto la pioggia, la neve e nel fango, adesso a giocare sotto un sole cocente, ma sempre con la solita voglia, quella voglia di far anche vedere quanto migliorino nel gioco ogni volta che si misurano con altre squadre e sempre con il sorriso tra le labbra, con i piccoli volti che esprimono grinta da vendere, ambizione e pure qualche smorfia di dolore e rabbia ….
“Alabim,  Alabum, Alabim Bum Bam… Cus Firenze  Urrà Urrà Urrà…

Simona Chiostrini – Foto: Selvaggio Denti

Start a Conversation