Aeroporto Firenze Under 8 placca tutti a Rovigo

Ancora una bella giornata di piccolo grande Rugby per i giovanissimi fiorentini

Rovigo, 17 marzo 2013

Domenica 17 marzo, presso lo stadio M. Battaglini di Rovigo 1400 atleti del mini rugby categorie under 6, 8, 10 e 12 hanno dato inizio al Torneo di Primavera – memorial “E. Suriani”.
Sveglia letteralmente all’alba per i piccoli under 8 di Aeroporto Firenze Rugby che, accompagnati da Cosimo Ignesti e Giovanni Cerchi, hanno schierato nel gelido campo di Rovigo: Leonardo Cerchi, Ruggero Chiostrini, Roberto Fasti, Dario Denti, Pietro Frezzi, Pietro Maiorano, Dario Melucci, Levin Iervese, Fahd Souffy, Ruben Pesci e Lorenzo Rasoli.
Appena giunti sul terreno di gioco destinato alle partite della categoria under 8, forte è stato l’impatto visivo (in particolare per i genitori) dell’immagine dei giocatori avversari che si stavano riscaldando sia per la loro assai maggior prestanza fisica rispetto a quella dei piccoli fiorentini, sia per l’abilità nel gioco, la naturalezza nei passaggi di palla e nei placcaggi non comuni a bimbi così giovani. 
L’under 8 di Aeroporto Firenze a confronto di questi giganti sembrava formata dai Nani della favola di Biancaneve ma… i mostriciattoli non si sono lasciati intimorire! Conosciuti e osservati gli avversari del loro girone e cioè Castellana, Formiche Pesaro, Casale A, Junior Club Torino e Petrarca, hanno subito capito come avrebbero dovuto affrontare quei “treni” ed hanno risposto ai loro incalzanti attacchi con grinta e determinazione mai viste sinora oltre ad una forza ed un coraggio che ha meravigliato i genitori (alcuni dei quali avevano le lacrime agli occhi per l’emozione) e le uniche due nonne presenti sul campo a sostenere i propri nipotini. 
I piccoli guerrieri fiorentini hanno volato, hanno placcato senza paura quegli ‘energumeni’, hanno corso a perdifiato, hanno fatto mete al cardiopalma, sono stati placcati incessantemente e velocemente si sono sempre rialzati… 
Insomma hanno tenuto testa al gioco pressante e continuo di queste squadre del Nord tra le più forti nel circuito rugbystico, dando loro filo da torcere. Hanno quindi vinto due partite, ne hanno pareggiate due e persa una soltanto, purtroppo per una svista macroscopica dell’allenatore della squadra avversaria che in quel momento arbitrava e che ha dato per buona, nonostante le puntualizzazioni del coach Cosimo, alla squadra del Petrarca una palla portata avanti con il piede. 
L’under 8 di Aeroporto Firenze è così arrivata seconda nel proprio girone, ma purtroppo non ha potuto disputare la finale e la semifinale alle quali accedevano solo le prime squadre classificate per ogni girone. Peccato davvero, ma comunque “magici” bimbi,  avete emozionato… Che grinta, che forza, che sintonia c’era tra voi che non avete mai arretrato di un centimetro davanti a quei “treni” che “arrotavano” tutti! 
Bravi, bravi ed ancora bravi sia in campo che fuori, per lo spirito con cui avete affrontato le difficoltà che un torneo così grande inevitabilmente propone.
Per l’under 8, per Cosimo e per Giovanni: Hip Hip Urrà Urrà Urrà!

Simona Chiostrini Foto: Selvaggio Denti

Start a Conversation