All’Elba gigliate discontinue in Coppa Italia femminile

Le ragazze si ritrovano a fine concentramento e vincono contro il Cus Pisa

Firenze, 9 aprile 2014

Domenica 6 aprile si è svolta la IX giornata del Campionato Coppa Italia Sevens femminile presso il campo Scagliotti di S. Giovanni a Portoferraio. In questa tappa la femminile si è scontrata contro Allupins Prato, Etruschi Livorno e Cus Pisa mentre le padrone di casa si sono confrontate con Clanis Cortona, Mugello, Cus Siena ed Etruria Piombino. Giornata a tratti coperta e soleggiata come l’approccio mentale delle gigliate che sì, hanno dimostrato determinazione e aggressività ma hanno dato il massimo a momenti discontinui.

La femminile inizia bene con le Allupins. Il 1° tempo si caratterizza per una buona aggressività, i placcaggi migliorano ma cala l’attenzione sui punti di incontro e si conclude con 1-0 per le avversarie. Nel 2° tempo la concentrazione si mantiene a tratti e si abbassa la linea difensiva biancorossa. 3-0 il passivo finale.

Il concentramento prosegue contro la Etruschi Livorno. In questa partita la situazione si ribalta. Nel 1° tempo la linea difensiva non riesce a risalire, la squadra subisce una pressione notevole dalle avversarie e perde terreno e il gioco staziona nella metà campo fiorentina. Nel 2° tempo invece Firenze ritrova la concentrazione perduta ma non basta per rimontare e ne esce comunque sconfitta.

Decisamente meglio l’ultima partita contro il Cus Pisa. Non c’è distinzione tra 1° e 2° tempo. Le gigliate sempre positive segnano con Masi la prima meta e per tutta la partita conducono un buon gioco. La difesa si riorganizza e la squadra non subisce la pressione avversaria. Mini segna la seconda meta, il gioco continua nella metà campo delle avversarie e Masi si ripete. Nessuna meta subita per questa terza partita e il Firenze porta a casa la vittoria contro le pisane.
 
Il commento del coach Taiuti: “Nell’ultima partita abbiamo messo in campo quello che dovevamo fare. Siamo state aggressive e hanno giocato tutte le ragazze giovani. Abbiamo fatto la pressione giusta e le giuste scelte di gioco. Con le squadre del primo girone abbiamo giocato sotto le nostre possibilità, perdere ci sta però dobbiamo giocare tutta la partita. Abbiamo giocato bene solo un tempo sia con il Prato che con il Livorno e quindi ci è mancata la continuità. Con il Pisa abbiamo avuto un approccio diverso, forse psicologicamente più sciolte, più tranquille, perché è questo quello che ha contato tantissimo. La terza partita è andata molto bene, abbiamo messo in mostra dei miglioramenti positivi.”

Aeroporto Firenze Rugby Femminile: Magro (cap.), Destito (vicecap.), Balirano, Cecchi, Freda, Carmignato, Meoli, Marsicola, Cecere, Bolognini, Masi, Lecoquierre, Giuntini, Giovannoni, Iorio, Mini, Puce  All. Taiuti-Cintelli-Nocentini

Prossimo turno: domenica 27 aprile, Piombino

Elisabetta Salucco