Cadetti: importante vittoria nel derby

I biancorossi di Cerchi e Morace si impongono sul campo del Florentia

Firenze, 17 dicembre 2015 – Serie B 2015/16  – Florentia Rugby vs Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 11-15

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Petrangeli, Viviani, Favilli, Rios, Dragoni, Magrini, Difrancescantonio, Ben Taleb, Vignoli, Bianchini, Ciampa, Mercantelli, Piccioli, Meroni, Manigrasso.

A disposizione: Santi, Cini, Formichi, Serantoni, Nidiaci, Comizzoli, Marucelli.

All. Cerchi, Morace

Marcatori: Dragoni.

Florentia Rugby: Nenciarini, Bernacchioni, Ferrara, Messini, Stefanini, Valente, Bianciardi, Baggiani, Faveri, Cannone, Zonta, Gatta, Casini, Mattei C., Caprio.

A disposizione: Lunardi, Guidotti, Hudin Ghai, Rossi, Mattai, Casagrande.

All. Ghelardi

Ci sono giornate in cui si deve vincere: per la classifica, per l’orgoglio, per la maglia, per l’onore, per il morale; dopo la prestazione non esaltante della settimana prima con Livorno, dominio su tutti gli aspetti del gioco ma i quattro punti andati agli ospiti, questo era l’appello stringente.

Aggiungiamo un pizzico di campanile, come dev’essere nei derby stracittadini.

Aggiungiamo anche il livello emozionale, con la sfida all’antico maestro Ghelardi sul suo campo.

Ce n’era da farsi tremare le vene dei polsi. E invece i ragazzi di Cerchi e Morace hanno mostrato il volto che tutti conoscevamo in loro ma che avevamo visto solo a sprazzi, in stagione, andando ad imporsi sul campo del Florentia in un match duro quanto il carico di contenuti imponeva.

Dopo un primo tempo in cui i biancorossi sono riusciti ad imporre il proprio maggior volume di gioco, il secondo tempo è stato di scontro puro, con i padroni di casa alla ricerca della rimonta e Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 per niente disposto a mollare un centimetro.

Ed alla fine è stata vittoria! Voluta, conquistata e difesa con una grinta ed un orgoglio ritrovati che auspichiamo non lascino più la squadra.

Si riparte da qui e domenica prossima si cerca la conferma, questa volta tra le mura del Ruffino Stadium Mario Lodigiani, con il Vasari Arezzo. Appuntamento alle 12,30!

L’intervista di Jacopo Gramigni: ‘Siamo con Andrea Cerchi, allenatore dei Cadetti del Firenze Rugby 1931, anche lui oggi parte di un grande en plein dei colori biancorossi. Un derby vinto, sicuramente una grande iniezione di fiducia.

Sicuramente di fiducia. E’ stata una bella partita, con una squadra molto aggressiva, siamo riusciti a ottenere la vittoria con sacrificio, abbiamo avuto tanti infortuni ed altro. La cosa più importante oggi era la vittoria, perché dopo tante partite giocate discretamente ma perse, era necessario prendere punti. Altra cosa molto importante per i fiorentini è la vittoria nel derby, speriamo sia l’inizio per fare le prossime partite positivamente. La prossima settimana abbiamo l’Arezzo e poi il Tirreno a Piombino. Speriamo di fare risultato per arrivare ai play off, anche se contiamo di poter continuare il processo di crescita anche nell’ipotesi play out. Oggi, comunque, vittoria importante.

– La squadra ha dimostrato carattere, abbiamo resistito anche alla rimonta degli avversari.

Sì, una squadra molto aggressiva come è nelle sua caratteristiche. Abbiamo saputo reagire positivamente a questa aggressività e portare a casa il risultato con il sacrificio di tutti. Anche oggi abbiamo fatto esordire un giocatore dalla C, Mercantelli, che ha giocato veramente bene, come veramente bene ha giocato Magrini, un giovanissimo, che già dalla scorsa partita era con noi. Stiamo portando avanti il nostro progetto, insieme al mantenimento della B, che è la priorità.’

Elisabetta Salucco – Jacopo Gramigni – Gianni Savia – foto: Donatella Bernini