Categoria: SLIDER

Articoli che vengono inseriti nello slider della home page

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 U16: al via i barrage

Girone a tre per i biancorossi alla caccia del girone Elite

Arriva settembre e tornano i barrage di qualificazione al girone Elite del Campionato under 16. Ormai archiviata la stagione 2016/17, che si era conclusa con un bel 5° posto, per i giovani di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 è tempo di pensare alla stagione entrante.

I biancorossi sono inseriti in un girone a tre con Reno Bologna e Pesaro.

Si inizia domenica 10 alle 14.30 con la trasferta al Toti Patrignani di Pesaro per tornare in campo il 24 settembre al Mario Lodigiani di Firenze con la Reno Bologna.

La vincente del girone si qualificherà direttamente girone Elite mentre le seconda classificate dei gironi si affronteranno in uno spareggio in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione trascorsa.

È quindi importante partire bene ed è questo il compito che si prefigge Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 U16, ancor più motivata dalla promozione in Eccellenza dei ‘fratelli maggiori’ de I Medicei.

I convocati: Becattini,Brogi, Cardoso, Cecconi, Cherici, Conti, De Pasquale, Fabbrocino, Ferrazza, Frangini Hill, Martelli, Menicagli, Nannini, Nidiaci, Pesci, Picoli, Pracchia, Sorrentino, Toscano, Tuci, Vitone.

In bocca al lupo, ragazzi!

Gianni Savia

Sabato 9 il Torneo Old Over 50 de I Ribolliti

Al Padovani si gioca la 12a edizione del Florence Festival Old Rugby Over 50 con Passatelli Ravenna e Villa Pamphili

Firenze – La compagine old del Firenze Rugby 1931, I Ribolliti, sarà protagonista oggi alle 16.30 della 12a edizione del Florence Festival Old Rugby Over 50. Con gli old fiorentii organizzatori della manifestazione saranno impegnati gli amici dei Passatelli Ravenna e quelli del Villa Pamphili, ormai avversarie tradizionali di questa goliardica esibizione di rugby condita di passione, divertimento e amicizia. A seguire terzo tempo per tutti a cura di chef Magro.

Jacopo Gramigni

Nel nome di Francesco: il Torneo Borelli visto dai piccoli 

Under 6 e Under 8 tra curiosità, gioco e meraviglia

UNDER 8 – Entrare al Ruffino Stadium Mario Lodigiani in questo sabato 3 giugno è come  ritrovare un vecchio amico, nella memoria e sul campo. Entrare al campo in questo sabato mattina vuol dire trovarsi davanti  bambini provenienti da varie parti d’Europa. Hanno dormito nelle tende messe a disposizione e l’alba li ha sorpresi presto in questo caldo fine settimana di giugno. Gli Irlandesi e i Corsi  si sono alzati e stanno facendo colazione, mentre qualcun altro si lava i denti al rubinetto a bordo campo.

Il Borelli è il Borelli  per tutti, ma soprattutto per i padroni di casa che danno l’anima per la buona riuscita della manifestazione tutti insieme, giocatori, genitori e pubblico in memoria di un amico.

E il Torneo Borelli Trofeo Toscana Aeroporti è il Borelli anche per i bambini che, seppur piccoli, vivono l’evento come qualcosa di importante, una tappa fondamentale nella loro stagione. La maggior parte di loro, seppur giovanissimi, ha già vissuto questa esperienza almeno una volta in precedenza ma anche quest’anno la attendono impazienti, consapevoli dell’importanza dell’evento.

Non è usuale per loro vedere le tende montate nel piazzale di fronte al campo e non è usuale incontrare dei coetanei provenienti da altre nazioni; così l’allenatore Corso che traduce in francese le regole che l’arbitro ricorda prima della partita è qualcosa di unico, che rimarrà stampato nella loro memoria.

Siamo all’undicesima edizione e la nostra Under 8 si presenta ai nastri di partenza con due compagini divise in altrettanti gironi. Le squadre presenti (tra le altre l’ Unione Rugby Capitolina Roma, il Gispi Prato, la Nuova Roma Rugby, Rugby Etruschi Livorno, Club Sportivo Scandicci, il Livorno Rugby 1931) sono forti ed agguerrite, e questo rende la festa ancora più bella e avvincente.

Dopo la prima fase, difficile e combattuta, e il terzo tempo, arriva il momento di rilassarsi un po’. Una siesta divertita anima il post pranzo: chi si riposa all’ombra, chi stende le casacche bagnate dei bambini, chi balla sugli spalti al ritmo della musica di sottofondo. Non si stacca la spina però, perché subito arrivano le fasi finali e un secondo posto che riunisce le due squadre sotto la stessa coppa.

Una giornata che fa bene e che si conclude, come spesso capita in questi frangenti, dopo cena, con i bambini che hanno ancora la forza di correre dietro a un pallone e divertirsi. Una giornata che fa bene, e che suona come un saluto a un vecchio amico.

Testo e Foto di Tommaso Martinoli

UNDER 6 – L’occasione è di quelle straordinarie, l’emozione e l’energia che di respirano in campo, e non solo, già da sabato sono uniche. Domenica mattina i nostri piccoli guerrieri si presentano con insolito anticipo per partecipare al torneo in casa, il Torneo Borelli. La curiosità, lo stupore e l’eccitazione sui volti dei bambini è difficile da descrivere con semplici parole: il campo in cui sono soliti allenarsi è gremito di atleti provenienti da ogni dove, il bar pullula di gente, la mensa è operativa, fra gli stand presenti diverse magliette del Torneo con la foto di Francesco, genitori volontari attivi fuori e dentro i campi. Inevitabile per i nostri nani non avvertire la straordinarietà dell’evento e lo dimostrano in campo, nonostante un clima torrido che il campo sintetico non acuisce. Sul terreno di gioco come sempre e più di sempre incarnano i valori del rugby che Franki rappresentava  in campo e fuori al massimo. A turno un po’ tutti i nostri ragazzi nelle varie partite hanno integrato la compagine Corsa giocando con i nuovi compagni come se si conoscessero da sempre. Una menzione finale alla società e a tutti i volontari che hanno contribuito alla realizzazione di questa edizione della Festa per Francesco che insieme a Sonia sicuramente saranno stati contenti di vederci sudare, emozionare, lavorando, tifando, pensando e, in qualche caso, piangendo ricordando…

Testo di Manfredi Tozzi / Foto di Marco Limbardini

11° Torneo Francesco Borelli, la nostra grande festa

Al termine della due giorni, il GISPI Prato si aggiudica il Trofeo Toscana Aeroporti

Firenze, 9 giugno 2017 – Un altro bel successo per la due giorni dedicata dal Firenze Rugby 1931 al minirugby. Il Torneo Francesco Borelli Trofeo Toscana Aeroporti, arrivato alla sua undicesima edizione, ha visto ancora una volta la nutrita presenza di moltissimi minirugbisti provenienti da diverse parti d’Italia e d’Europa.

Ancora una volta si è trattato di due giorni molto intensi sotto tutti i punti di vista. La macchina organizzatrice messa in moto per l’occasione si è dimostrata, come sempre, all’altezza della situazione. I numerosi volontari hanno coperto egregiamente ogni aspetto della manifestazione, dall’accoglienza alla gestione delle gare e dei piccoli atleti, senza tralasciare l’aspetto culinario e artistico: le bellezze di Firenze sono state ancora una volta al centro dell’attenzione soprattutto di coloro che arrivavano da oltre i confini nazionali.

I numerosi bambini e bambine che si sono avvicendati sui campi del Ruffino Stadium Mario Lodigiani hanno onorato con la loro dedizione e la loro passione il ricordo di Francesco come hanno fatto i giocatori seniores di Toscana Aeroporti I Medicei, arbitrandoli. Alla fine dei due giorni di gare il Trofeo Toscana Aeroporti, che premia la Società che ha ottenuto i migliori piazzamenti nelle 3 categorie del Torneo Francesco Borelli (l’under 6 è non competitiva), è andato al Gispi Prato, che lo rimetterà in palio il prossimo anno.

Nella giornata di domenica è stato assegnato anche un premio molto importante, a cui la società del Firenze Rugby 1931 tiene particolarmente, quello del Fair Play, quest’anno dedicato alla memoria di Sonia Danti, una grande mamma, una fedele e instancabile accompagnatrice, ma sopra ad ogni cosa, una grande donna recentemente scomparsa. Il riconoscimento è andato a Riccardino dell’Under 12 della Unione Rugby Capitolina Roma.

Un ringraziamento particolare va poi al Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta del Presidente Avv. Ludovico Pecoraro, che come lo scorso anno ha gentilmente fornito le tende nelle quali hanno dormito alcuni dei rugbisti presenti, tra cui gli Irlandesi dell’Academy Rugby Football Club, I Corsi del Rugby Club Lucciana e perfino i nostri ragazzi dell’Under 12 che nella notte tra il sabato e la domenica hanno deciso di dormire all’interno degli alloggi preparati all’interno dell’impianto.

Ringraziamo inoltre i nostri sponsor: Toscana Aeroporti, Macron e tutte le aziende che hanno supportato l’iniziativa.

Un grande grazie va anche a tutte le Società che hanno condiviso questo prezioso momento di festa: Academy RFC (Irlanda), Capitolina Roma, CUS Siena Rugby, Gispi Prato, I Puma Campi Bisenzio, Lions Amaranto Livorno, Livorno Rugby 1931, Nuova Rugby Roma, Rooster Galluzzo R., Rufus Rugby, Rugby Club Lucciana (Corsica), Rugby Etruschi Livorno, Scandicci Rugby, Vasari Rugby Arezzo, Valdarno Rugby e Valdisieve Rugby, oltre a Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931.

E, come sempre, alla fine di questa undicesima esperienza a fianco dell’amico scomparso, tutti gli sforzi, il tempo speso e tutto ciò che riesce a far funzionare questa magnifica manifestazione, lascia nel cuore e nella mente di chi ha partecipato, un senso profondo di soddisfazione. Sì! Perché Francesco è per sempre!!!

Queste infine le classifiche per categoria dell’11° Torneo Francesco Borelli Trofeo Toscana Aeroporti

UNDER 6 Non competitiva, non sono state stilate graduatorie

UNDER 8 – 1° Livorno Rugby 1931 A, 2° Firenze Rugby 1931, 3° Club Sportivo Scandicci

UNDER 10 – 1° Gispi Prato, 2° Club Sportivo Scandicci, 3° Nuova Rugby Roma

UNDER 12 – 1° Gispi Prato, 2° Livorno 1931 A, 3° Firenze Rugby 1931

Testo: Tommaso Martinoli – Ph. Bess Melendez

11° Torneo Borelli, tutto pronto al Padovani

Firenze – Si è appena chiuso il 17° Torneo Città di Firenze Trofeo Toscana Aeroporti, che ha visto l’Under 14 del Firenze Rugby 1931 riuscire a mantenere l’ambito trofeo a casa per il terzo anno consecutivo, ed è già tutto pronto al Ruffino Stadium Mario Lodigiani per dare inizio all’undicesima edizione del torneo dedicato alla memoria di Francesco Borelli, una grande festa di rugby giovanile che come sempre si concretizza grazie al generoso lavoro dei tanti volontari.

Il torneo è riservato alle categorie del minirugby e anche quest’anno verrà disputato su due giornate, in modo che tutti i minirugbisti possano giocare sullo splendido manto verde del Ruffino Stadium Mario Lodigiani. Il via scatterà quindi sabato 3 giugno con i piccoli dell’Under 10 e dell’Under 8, per proseguire domenica 4 con le Under 12 e 6.

Tante le societa partecipanti all’11° Torneo Francesco Borelli che si sfideranno per conquistare il Trofeo Toscana Aeroporti:
Academy RFC (Irlanda), Capitolina Roma, CUS Siena Rugby, Gispi Prato, I Puma Campi Bisenzio, Lions Amaranto Livorno, Livorno Rugby 1931, Nuova Rugby Roma, Rooster Galluzzo R., Rufus Rugby, Rugby Club Lucciana (Corsica), Rugby Etruschi Livorno, Scandicci Rugby, Vasari Rugby Arezzo, Valdarno Rugby e Valdisieve Rugby, oltre ai padroni di casa di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931.

Ci siamo quasi! Non resta che invitare tutti a questo grande momento di festa.

Gianni Savia

L’U14 si impone nel 17° Torneo Città di Firenze 

Per il terzo anno il Trofeo Toscana Aeroporti resta a casa. Bene anche l’U12 in Corsica. I risultati del weekend

Si chiude tra gli applausi e i sorrisi la 17ma edizione del Torneo Città di Firenze. È stata un’edizione particolarmente riuscita: 16 squadre U14 provenienti da Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Spagna (Galizia e Catalogna), Toscana, Umbria si sono confrontate in una serie di partite iniziate alle h. 9:00 e terminate alle 17:30. Un programma intenso e articolato che ha visto anche una selezione femminile giocare una partita amichevole ma dall’alto tasso agonistico. In un’atmosfera di festa, un pubblico partecipe e caloroso ha riempito gli spalti dello Stadium Mario Lodigiani fino alla premiazione finale affidata ad alcuni giocatori dei Medicei e al Presidente del Firenze 1931 Vezio Fanelli. Ad aggiudicarsi il Trofeo Toscana Aeroporti è stato il Firenze Rugby 1931 che così riesce a mantenere la coppa tra le mura di casa per il terzo anno consecutivo. La finale, giocata contro un agguerrito e mai domo Città di Castello è finita con il punteggio di 12-5 per i biancorossi, a testimonianza di un incontro equilibrato in cui la compagine umbra era passata inizialmente in vantaggio per poi essere raggiunta e infine superata da un Firenze particolarmente attento e determinato. Un derby tutto laziale per il terzo posto ha visto invece prevalere l’Olimpic Roma sulla squadra del Lazio Rugby Junior. Oltre ai complimenti a tutti i giocatori per la lealtà e l’impegno dimostrato in campo, un ringraziamento particolare va a tutti i volontari che hanno permesso di gestire al meglio un evento sportivo e conviviale complesso e faticoso.

Queste le squadre che hanno dato vita al torneo: Black Ducks Gemona, Ravenna RFC, Pontevedra RC, Lions Amaranto, Amatori Torre del Greco, Asti Rugby, Lazio R. Junior, Gispi Prato, Parabiago SSD, Olimpic Roma, Quimic Barcellona, Florentia RFC, Udine Union FC, Capitolina Roma, Città di Castello, oltre ai padroni di casa del Firenze Rugby 1931.

Domenica prossima sarà la volta del tradizionale Torneo Borelli che coinvolge squadre dall’U6 all’U12. Un grande in bocca al lupo va a tutte le squadre che si incontreranno per rinnovare lo spirito del rugby dentro e fuori il campo di gioco.

Testo: Vittorio Iervese – Ph: Enrico Bianchini

UNDER 12 – 29° TORNEO PEPPE BRUCATO. Roma, centro sportivo Acqua Acetosa domenica 28 maggio 2017 ore 9.30

Domenica 28 Maggio una squadra del Firenze 1931, composta solo dai giocatori del 2006 ed uno del 2005, è partita alla volta del torneo Beppe Brucato a Roma mentre i ragazzi del 2005 si trovavano in Corsica partecipando e posizionandosi al secondo posto al Torneo di Lucciana : Complimenti, bravi ragazzi!

La squadra dei più piccoli però è risultata composta da solo 7 bambini che, con l’aiuto di 3 ragazzi dei Puma Campi Bisenzio e qualche prestito qua e là ricevuto direttamente sul campo, hanno avuto il cuore ed il coraggio di affrontare squadre di una certa importanza tra cui la Primavera Roma, il Siena, il Viterbo, Avezzano ed altre.

I ragazzi si sono armati di caschetto, paradenti e tanto fiato nei polmoni per correre su e giù  e placcare a più non posso per tutto il giorno sotto il sole cuocente, senza la possibilità di riposarsi anche solo per 1 minuto per la mancanza di cambi.

Ringraziamo con tutto il cuore e l’affetto questi bambini che, nonostante le sconfitte subite, la stanchezza e l’umore sotto i piedi,  hanno combattuto fino alla fine, a testa alta e senza battere ciglio!

Testo: Laura Masi  Ph:  Bess Melendez

17° Torneo Città di Firenze: le parole per dirlo

Come si fa a descrivere quel senso di appagamento che si prova nel momento in cui ci si rende conto di avere realizzato qualcosa di importante e significativo insieme agli altri? Non si tratta di un successo individuale o narcisistico e, in fin dei conti, non è fondamentale nemmeno il successo. Si tratta invece di un senso di pace mista ad eccitazione, di orgoglio misto a soddisfazione per avere condiviso un’esperienza indelebile, per avere raggiunto un risultato tutti insieme. Non trovando un termine già disponibile propongo di definirlo: “fratificazione”, una gratificazione in un clima di amicizia fraterna.

Lo so, è un termine po’ melenso e apparentemente buonista ma non fatevi ingannare. La fratificazione la potevate vedere nel volto stravolto dalla fatica e dal caldo di quelli che Sabato e Domenica scorsi hanno preparato e servito pranzo e cena per centinaia di bambini ed adulti. La fratificazione ha il colore rubino dei ragazzi dell’U16 scottati dal sole dopo una giornata passata ad alzare e ad abbassare la bandiera a bordo campo o quello livido di un labbro gonfio ma sorridente. Montare le tende, fare di conto, parlare al microfono, spillare birra, accogliere i bambini da tutta Italia, balbettare un po’ di castigliano e catalano con quelli spagnoli, trascrivere i punti, sopportare gli “esperti”, rassicurare gli ansiosi, curare gli infortunati, ecc. alla fine producono un senso di indicibile fratificazione. Ma lo stesso spirito si poteva scorgere nello squarcio sulla testa di quel ragazzo che non è voluto uscire dal campo per non lasciare la propria squadra, nella corsa di chi dalla panchina portava l’acqua, nell’abbraccio di consolazione al compagno deluso o nell’alabim finale urlato a squarciagola dai ragazzi del Firenze 1931 U14 risultati vincitori del 17° Torneo Città di Firenze.

È stato un torneo bellissimo, organizzato bene e ottimamente gestito da tutti i volontari. Per la terza volta consecutiva il Trofeo Toscana Aeroporti rimane a Firenze, e questa è certamente una bella soddisfazione. Ma non di questo vale la pena parlare, non dei punteggi, non della classifica finale, non della meta spettacolare o del placcaggio andato a segno. Di quelle cose avrà memoria il campo. A noi resta un luccichio negli occhi, una storia da raccontare e un termine bislacco per indicare una sensazione nuova ed impagabile.

Vittorio Iervese – Ph: Enrico Bianchini

Rugby nei Parchi: che festa!

Grande successo per la tappa fiorentina dell’evento nazionale dedicato ai più piccoli

Sabato 20 maggio, nella bella cornice verde del Parco delle Cascine di Firenze, I Medicei, il Firenze Rugby 1931 e la Federazione Italiana Rugby insieme al Comune di Firenze hanno organizzato la quinta tappa di ‘Rugby nei Parchi 2017’, la manifestazione nazionale che promuove lo sport della palla ovale e i suoi valori.

Grande successo per la tappa fiorentina! Alla giornata hanno partecipato di più di 100 bambine e bambini di età tra i 5 ed i 13 anni che hanno provato per la prima volta la magia del rugby seguiti da un nutrito gruppo di tecnici di Toscana Aeroporti I Medicei, del Firenze Rugby 1931 e del Comitato Federale Toscano, con un ospite ed istruttore d’eccezione, Giovanbattista Venditti, trequarti ala della Nazionale Italiana.

A far gli onori di casa ai giovani rugbisti ed alle loro famiglie erano presenti la vice presidente del Firenze Rugby 1931 Elisabetta Mancini, a rappresentare le società organizzatrici, insieme all’Assessore allo Sport Andrea Vannucci, che ha testimoniato il sostegno del Comune di Firenze al Rugby, ed al Presidente del Comitato Regionale Toscano, Riccardo Bonaccorsi, a sottolineare l’importanza che queste manifestazioni rivestono per la Federazione Italiana Rugby e per il Comitato Regionale Toscano.

Dopo un bel pomeriggio all’insegna del divertimento e del fair play, non poteva mancare il gran finale con il tradizionale terzo tempo, una gioiosa merenda in compagnia nello spirito di amicizia e condivisione che caratterizza il rugby.

Bess Melendez – Gianni Savia

Domenica al via il Torneo Città di Firenze – Trofeo Toscana Aeroporti Under 14

17ª edizione per un torneo che amplia di anno in anno i propri orizzonti

Firenze – Domenica prossima 28 Maggio si rinnova l’appuntamento con l’ormai tradizionale Torneo Città di Firenze – Trofeo Toscana Aeroporti Under 14. Provengono da ben 8 diverse Regioni italiane le 16 squadre che si contenderanno un trofeo sempre più ambito e combattuto. A queste squadre si aggiungono quest’anno due formazioni provenienti dalla Spagna (Pontevedra RC e Quimic Barcellona) a testimonianza della vocazione sempre più internazionale del rugby fiorentino. La Spagna “Paese ospite 2017” sugella l’intensa attività di gemellaggi e scambi nazionali e internazionali che hanno contraddistinto quest’anno di attività sportive pieno di soddisfazioni per Toscana Aeroporti I Medicei e Firenze Rugby 1931.

4 gironi di qualificazione da 4 squadre con partite da 15’ e poi le finali con abbinamenti diretti in base alla classifica è la formula di un torneo che conferma di anno in anno le sue caratteristiche di qualità nell’ambito di una categoria come la Under 14 cruciale nel percorso di maturazione dei rugbisti. Questo torneo, nato nel 2001 su impulso di Enrico Corrado allora presidente del Rugby Firenze 81, mantiene ancora oggi lo stesso spirito e finalità. In quell’anno la Società, che curava il settore giovanile del glorioso CUS Firenze, compiva 20 anni e pensò di celebrarli offrendo una vetrina internazionale alle giovani promesse del rugby italiano.

La squadra del Firenze 1931 dovrà vedersela con vecchie conoscenze come l’ostica Capitolina Roma, in passato già vittoriosa sul campo di Firenze, o il Gispi Prato, Florentia FC, Lions Amaranto, Puma Bisenzio ma anche nuove compagini da scoprire come Asti Rugby, Black Ducks Gemona, Parabiago SSD, Amatori T. del Greco, Città di CastelloOlimpic Roma, Lazio Rugby e Ravenna FC.

Le partite si svolgeranno tutte al Ruffino Stadium Mario Lodigiani, il fischio d’inizio è previsto alle 9:00 con la prima partita che vedrà la squadra di casa impegnata contro i pari età di Gemona. Sulla falsariga di quanto accade nei tornei 7s, tutte le squadre continueranno ad affrontarsi fin nelle fasi finali, iniziando da quella per il 15°/16° posto in programma nel primo pomeriggio fino al clou della giornata, la finale per il primo posto in programma verso le 17:00.

Vittorio Iervese