Categoria: SOCIETÀ

Al via domani il 2° Trofeo Alfredo Martini

Si rinnova la manifestazione che vedrà sul Mario Lodigiani il confronto tra le Accademie Under 18 di Prato e Rovigo

Firenze, 27 novembre 2015 – Sarà di nuovo lo stadio 

Mario Lodigiani ad ospitare domani, sabato 28 novembre alle ore 17.00, la seconda edizione del Trofeo Alfredo Martinidedicata al ciclista fiorentino e tecnico azzurro FCI e promossa da Comitato Regionale ToscanoFederazione Italiana Rugby e Assessorato allo sport del Comune di Firenze.

 
Il match omaggia la cosiddetta “cultura della fatica“, apprezzata da Alfredo Martini, fondamento di ogni sportivo e che unisce in particolare le discipline del rugby e del ciclismo. Nella prima edizione il successo è andato all’Accademia di Rovigo, e si prevede l’assegnazione del trofeo alla squadra che nell’arco di 4 anni vincerà più volte il confronto a due.
 
 
Biografia di Alfredo martini:
Nato a Firenze il 18 febbraio 1921 è stato ciclista, commissario tecnico e anima indiscussa del ciclismo italiano. Da commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo ha conquistato la vittoria assoluta del Campionato del Mondo con Francesco Moser nel 1977 a San Cristóbal (Venezuela), Giuseppe Saronni nel 1982 a Goodwood (Gran Bretagna), Moreno Argentin nel 1986 a Colorado Springs (Stati Uniti), Maurizio Fondriest nel 1988 a Renaix (Belgio), Gianni Bugno nel 1991 a Stoccarda (Germania) e nel 1992 a Benidorm (Spagna) più altri sette argenti e sette bronzi. In carica per 22 anni da CT è poi passato alla supervisione di tutte le squadre nazionali di ciclismo per diventare poi Presidente Onorario della Federazione Ciclistica Italiana. Grande estimatore del rugby, ha incarnato per tutta la sua carriera il concetto di squadra, costruendo gruppi di atleti in grado di collaborare e vincere insieme in uno sport fortemente individuale. È scomparso il 25 agosto 2014 all’età di 93 anni a Sesto Fiorentino.
 
Jacopo Gramigni

Dopo 150 anni il Padovani ritorna al Comune di Firenze

Lucibello: «Passaggio importante per il nostro futuro»

Firenze, 24 novembre 2015 – Il Comune di Firenze ha comunicato oggi la chiusura dell’accordo con il Ministero della Difesa che vedrà

 , dopo 150 anni, rientrare nella sua disponibilità l’impianto sportivo Padovani.

 
Soddisfazione per tutto il movimento rugbistico che fa capo al Padovani – I Medicei e Firenze Rugby 1931 – per i possibili sviluppi di questo importante passaggio storico che il presidente de I Medicei Lucibello così commenta: «Anche in questa occasione una  promessa fatta nei nostri confronti dal sindaco Nardella e dell’assessore Vannucci è stata mantenuta. Questo è un passaggio importante per il nostro futuro che apre nuove opportunità di sviluppo per il movimento e per le strutture».
 
Il comunicato del Comune di Firenze:
 
24/11/2015
Dopo 150 anni il Padovani torna al Comune, l’assessore Vannucci: “Un passaggio storico per il rugby fiorentino, avanti con la valorizzazione di questo sport”
Da 150 anni era in ‘uso perpetuo’ allo Stato, ora torna al Comune grazie all’accordo con il ministero della Difesa. Il Padovani rientra completamente nella disponibilità di Palazzo Vecchio in sostituzione di otto immobili da destinare ad abitazioni militari.

“E’ un passaggio storico per il rugby fiorentino – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci – Un accordo concluso a partire dalla trattativa avviata dall’allora assessore allo Sport Dario Nardella e anche grazie all’impegno di Palazzo Chigi e alla disponibilità dell’Agenzia del Demanio. Un risultato che ci consentirà ora di valorizzare in modo ancora più forte uno sport in grande crescita nella nostra città e di intervenire in modo diretto per migliorare un impianto oggi frequentato da circa 700 atleti di tutte le età. L’Amministrazione continuerà a scommettere su questo impianto e sul rugby, dando la possibilità a tutte le bambine e i bambini di Firenze di praticare questo sport e di farlo anche vicino casa. Proprio domani – ha ricordato Vannucci – inaugureremo un campo di rugby nel Quartiere 5”.

L’accordo raggiunto con il ministero della Difesa prevede di sostituire la cessione allo Stato del campo Padovani con otto unità abitative di pari valore, per un importo di 8,3 milioni di euro. In questo modo, il Comune acquisisce la piena disponibilità dell’area del Campo di Marte e degli edifici di proprietà situati nell’area. (sc)
Jacopo Gramigni

“A meta con la sicurezza”: è tornata la festa del rugby e dell’educazione civica

Al Lodigiani la nuova edizione dell’evento organizzato da Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 con ANSF, POLFER, FIR e Comune di Firenze

Firenze, 2 novembre 2015 – 

Sabato 31 ottobre, sul verde del Mario Lodigiani e con l’organizzazione di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931, si è giocato un concentramento straordinario di minirugby rivolto alle categorie più giovani, dall’Under 6 alla 12, contestualmente alla seconda edizione dell’evento “A meta con la sicurezza”. L’evento, nato allo scopo di sensibilizzare e favorire l’acquisizione di corretti comportamenti nel sistema dei trasporti e di quello ferroviario in particolare, nasce su iniziativa di ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie con sede a Firenze), del Servizio Polizia Ferroviaria (Polizia di Stato), della Federazione Italiana Rugby e vede la collaborazione del Comune di Firenze.

La partecipazione è stata grandissima, in un clima reso più festoso per l’accoglienza da parte di molti genitori affiatati sia in campo che sugli spalti e in particolare per la  grande equipe della cucina, la cui organizzazione ha garantito un ottimo terzo tempo per tutti.  Oltre alle scuole, sono arrivati da mezza Toscana tantissimi minirugbisti: i ‘padroni di casa’ di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931I Puma Bisenzio, il Sesto Rugby, Il Club Sportivo Scandicci 1908 ed il Mugello Rugby hanno dato vita ad una giornata di sport ed educazione civica, partecipando ad attività ludiche e di intrattenimento mirate all’educazione sulla sicurezza e sul rispetto delle regole, fondamento su cui si basa la buona convivenza civica e la pratica sportiva, in particolare quella del rugby.
Le dichiarazioni di alcune delle autorità presenti.
Vezio Fanelli, presidente del Firenze Rugby 1931:
«La Società è lieta di condividere gli apprezzamenti ricevuti da parte di tutti per l’evento di oggi con i volontari che hanno permesso tutto questo. Un grazie grandissimo a tutti per  quello che state facendo per noi e soprattutto per i nostri ragazzi.»
Andrea Vannucci, assessore allo sport del Comune di Firenze: «Una bella giornata di sport, che dimostra una volta di più il suo potenziale educativo e che si può fare una bella educazione civica in un’atmosfera di assoluto divertimento. Una bellissima giornata, per la quale voglio ringraziare l’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria, la Polizia diStato, il Firenze Rugby 1931, i genitori ed i nonni che hanno accompagnato le tantissime ragazze e ragazzi, bambine e bambini che hanno dato vita ad una giornata veramente all’insegna dello sport.»
Riccardo Bonaccorsi, presidente del Comitato Regionale Toscano FIR: «L’impegno della Federazione Italiana Rugby va oltre quello prettamente agonistico  ed è quello di contribuire fattivamente con manifestazioni come quella di oggi alla crescita del senso civico dei bambini.»
Antonio Pagano, responsabile per ANSF delle iniziative educative: «Noi non crediamo che l’intervento educativo possa essere condotto a spot, cioè una tantum. La formazione, la sensibilizzazione e l’educazione richiedono costanza e ripetizione del messaggio. Nella fattispecie, nel 2014 e 2015, abbiamo avuto il piacere di ricevere l’ospitalità del Firenze Rugby 1931 che ha messo a disposizione un ottimo impianto, un’assistenza impeccabile per i bambini e soprattutto una visione dei bambini molto positiva. Sono queste le occasioni in cui si riesce a stabilire quella contaminazione tra i generi: da un lato c’è il mondo dello sport, chiaramente lo sport gestito dalle federazioni con i loro metodi educativi e con i loro valori di rispetto delle regole, e all’interno di questo contenitore, che già di per sé ha una grande valenza in senso sociale, noi ci sforziamo di inserire messaggi educativi che possano essere facilmente raccolti dai ragazzi.
Non è un caso che l’unica tappa che sia stata ripetuta uguale sia quella di Firenze. E’ la tappa conclusiva. Firenze è una piazza importante, è anche la sede della nostra Agenzia. Abbiamo trovato, ribadisco, un’ottima organizzazione e un’ottima risposta ed è nostra intenzione riproporre il tour anche nel 2016, mantenendo l’ultima tappa proprio a Firenze».
Gianni Savia – foto: Bess Melendez

Si rinnova l’appuntamento di “A meta con la sicurezza”

Attesi 700 bambini per l’evento organizzato da Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931, targato ANSF, POLFER, FIR e Comune di Firenze

Firenze, 30 ottobre 2015 – 

Anche quest’anno Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 organizza un concentramento straordinario rivolto alle Società della Toscana. Al concentramento, sabato 31 ottobre presso lo stadio Mario Lodigiani di Firenze, ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie con sede a Firenze), Servizio Polizia Ferroviaria (Polizia di Stato), Federazione Italiana Rugby, con la collaborazione del Comune di Firenze, presenteranno il progetto “A meta con la sicurezza”, con lo scopo di sensibilizzare e favorire l’acquisizione di corretti comportamenti nel sistema dei trasporti e di quello ferroviario in particolare.

A margine degli incontri in programma, gli atleti in erba saranno coinvolti in attività ludiche e di intrattenimento mirate all’educazione alla sicurezza ed al rispetto delle regole, fondamento su cui si basa la buona convivenza civica e la pratica sportiva, in particolare quella del rugby.
In questa giornata di festa, sarà presente con un proprio stand anche l’associazione ADMO, l’Associazione Donatori Midollo Osseo:
GIOCARE A RUGBY FINO AL MIDOLLO’: E’ L’occasione per sensibilizzare e informare sulla donazione di midollo osseo e richiamare i valori di sportvita sanaunione e gruppo che ne derivano.
page4image2036
 LA GIOIA DI CHI DONA… LA VITA PER CHI RICEVE…
 
 I partecipanti riceveranno in dono una t‐shirt ricordo della giornata.
Nelle pause fra una partita e l’altra, I bambini visiteranno a rotazione gli stand organizzati dal personale ANFS/POLFER.
Questo il programma: sabato 31 ottobre 2015
•9.30 arrivo delle squadre
•10.30 inizio attività
•12.30 momento di incontro con tutte le squadre nell’Area davanti agli allestimenti e distribuzione di palloni da gioco e t‐shirt
•13.00 Terzo Tempo
Jacopo Gramigni – Gianni Savia

Sabato 10 ottobre presentazione delle squadre al Padovani

Firenze, 4 ottobre 2015

 – Sabato prossimo festa di presentazioe delle squadre al Padovani. Dai piccoli Under 6 del Firenze 1931 a I Medicei della Serie A. Si aprono le danze alle 10.30 con la prova skill per mamme e babbi. A seguire alle 11.30 allenamento a porte aperte della prima squadra de I Medicei e finale con foto e autografi per tutti.

 
Dopo il pranzo insieme ai biancogrigiorossi, alle 15.00 tutti in tribuna a festeggiare giocatori, giocatrici e staff tecnici delle varie categorie de I Medicei e del Firenze 1931 che andranno ad affrontare la stagione 2015/2016. Si chiude con un Alabim tutti insieme per dedicarsi poi al tifo per gli Under 14 e alle partite del Firenze Rugby World Cup Pub.
 
Il programma della giornata:
 
• 10.00 – Ritrovo delle famiglie
• 10.30 – MAMME E BABBI alla prova SKILL (calci in porta, abbatti birillo con passaggio, ecc.)
• 11.30 – ALLENAMENTO PORTE APERTE DE I MEDICEI
• 12.30 – Termine allenamento, firma autografi e fotografie
• 13.00 – A PRANZO CON I GIOCATORI DE I MEDICEI E FIRENZE RUGBY 1931
• 15.00 – PRESENTAZIONE DELLE SQUADRE
 
 
Comunicazione 

Riparte il progetto Doposcuola del Firenze Social Club

Firenze, 3 ottobre 2015 – Dopo la positiva esperienza della scorsa stagione, il Firenze Social Club, in collaborazione con il Firenze Rugby 1931 rilancia anche per l’anno scolastico (e sportivo) 2015/2016 l’iniziativa di doposcuola, aperta a tutti i tesserati delle categorie giovanili ed ai loro fratelli e sorelle.

La passata stagione ha visto l’adesione di oltre 20 tra ragazzi e ragazze di diverse età (dagli 8 ai 16 anni) e con diverse necessità. L’iniziativa si è rivelata un successo, sia per quanto riguarda l’attività di studio che la possibilità di poter vivere il campo Padovani anche in attività non propriamente rugbistiche.

L’obiettivo di questa stagione è di potenziare ulteriormente il servizio, per renderlo sempre più vicino alle reali esigenze dei ragazzi e delle famiglie. Per un’adeguata pianificazione vi invitiamo quindi a presentarvi in segreteria indicando nome e cognome del/la ragazzo/a, la classe ed eventuali preferenze di giorni, oltre che il recapito di posta elettronica, in modo da potervi contattare per maggiori informazioni.

I giorni interessati saranno il lunedì, il mercoledì ed il venerdì, dalle ore 14 e 30 alle ore 18.
Per eventuali richieste, curiosità o precisazioni contattate Filippo Santi, filippo.santi.fs@gmail.com

Comunicazione

-3 Alla Coppa del Mondo. Nasce il Firenze Rugby World Cup Pub!

Quando il gioco si fa duro… la birra scorre!

Firenze, 15 settembre 2015 – Tra tre giorni le migliori squadre del mondo si sfideranno senza esclusione di colpi, nel migliore spirito della tradizione rugbistica. Per la prima volta, la Coppa del Mondo di Rugby verrà trasmessa in esclusiva sul satellite ma… NIENTE PANICO! Il Firenze Rugby non resta certo con le mani in mano!

Dopo lunghe ed intense giornate di lavoro abbiamo il piacere di annunciare l’apertura del

FIRENZE RUGBY WORLD CUP PUB

dove sarà possibile assistere alle partite della Coppa in un’atmosfera a tutto Rugby: buon cibo, ottime birre, musica e tifo sfrenato, sempre rigorosamente di parte!

Ogni fine settimana che ci dividerà dalla finalissima di Twickenham, nel pallone del Padovani allestito per l’occasione si fa baldoria. Si inizia VENERDÌ 18 alle 19.00 per proseguire SABATO e DOMENICA con apertura alle 12.00. Chiusura sempre alle 23.00.

BIRRE:
Canediguerra
Bohemian Pils
American IPA
Brown Porter
La pinta romana (400 ml) a €4.00

BURGER:
L’Azzurro – 200 gr di carne chianina, lattuga, pomodoro, cipolle rosse & cetriolini – €8,00
Lo Springbok – l’Azzurro più formaggio Cheddar fuso – €8,50
L’All Black – L’Azzurro + bacon grigliato – €8,50

Tutti serviti con patatine fritte “rustiche”

BIMBO BURGER:
L’Azzurr(ino) – 80 gr di cane chianina, lattuga, pomodoro – €4,00
Lo Springbok(ino) – Azzurrino + Cheddar – €4,50
L’All Black(ino) – Azzurrino + Bacon – €4,50

32 match in diretta: 9 in notturna, 12 serali, 7 pomeridiani e 4 a pranzo…

E tu, vuoi restare a casa da solo/a?

Evento Ruffino a Pontassieve per COOKSTOCK

Firenze, 4 settembre 2015 – Sabato 5 e domenica 6 si potranno visitare le storiche Cantine Ruffino di Pontassieve.
Tutto gratis incluso la degustazione.

Negli stessi giorni ci sono tantissimi eventi nel Centro Storico del paese con tanti cooking show di grandi chef italiani.

Tutto in luoghi suggestivi del Centro Storico del paese.

Per programma e informazioni visitate www.cookstock.it

Jacopo Gramigni

Al via la seconda edizione del Summer Sunset Beach Rugby

Appuntamento giovedì 3 settembre alle ore 19 sulla spiaggia sull’Arno dell’Easy Living

Firenze, 2 settembre 2015 – Il Summer Sunset Arno Beach Rugby arriva alla sua seconda edizione domani giovedì 3 settembre dalle ore 19.00, a ingresso libero presso lo spazio estivo “Easy Living. Spiaggia sull’Arno” (tra Lungarno Serristori e terrazza Poggi). Il torneo/esibizione di beach rugby è organizzato dalla squadra beach femminile “Le Moleste” e il “Ribolliti Firenze Old Rugby Club”, entrambe formazioni del Firenze Rugby 1931, e da questa edizione può contare sul supporto di Birra Peroni come event sponsor

La manifestazione sulla suggestiva spiaggia dell’Easy Living seguirà il regolamento del beach rugby anche se a carattere non competitivo. Sarà un’ottima occasione per appassionati e curiosi per avvicinarsi all’unica manifestazione di beach fiorentina per condividere con le atlete e gli atleti impegnati un piacevole buffet/terzo tempo secondo la migliore tradizione del rugby.

Info: segreteria@firenzerugby1931.itwww.firenzerugby1931.it

Tutti gli eventi di Piazzart si possono seguire su Facebook sul profilo Associazione PiazzArt Easy Living è aperto tutti i giorni con orario 10.00 – 1.30. Ufficio Stampa: Antonio Pirozzi, 339 5238132 – pscomunicazione@gmail.com

Jacopo Gramigni

Due biancorossi per l’Accademia Nazionale Ivan Francescato

Niccolò Broglia e Duccio Cosi selezionati per la stagione agonistica 2015/2016

Firenze, 8 luglio 2015 – Fra i 36 atleti di livello che la Federazione ha selezionato per disputare la prossima stagione agonistica, arriva una conferma per Niccolò Broglia, già tesserato nella stagione appena conclusa per la prestigiosa struttura tecnica federale. Sull’avanti fiorentino classe 1996 la Federazione ha voluto continuare a investire, confermandolo, insieme a soli altri quattro atleti, fra i protagonisti della prossima stagione dell’Accademia Nazionale Ivan Francescato.

Fra i selezionati del 1997 c’è Duccio Cosi, il capitano biancorosso della squadra approdata alle finali nazionali di categoria, uno dei punti di riferimento della Nazionale Under 18 che ha così ben figurato nel ciclo annuale appena concluso. Duccio rinnova la tradizione gigliata di terze linee di buon spessore tecnico e la sua selezione nell’Accademia Nazionale rappresenta il naturale sviluppo di un serio impegno personale, transitato per il club fiorentino prima e l’Accademia Zonale di Prato poi.

A entrambi i giocatori fiorentini le migliori congratulazioni per questo importante passaggio della loro carriera sportiva. Il dispiacere di doversene privare, nei rispettivi XV gigliati che scenderanno in campo la prossima stagione, è ampiamente compensato dall’orgoglio di vederli inseriti tra i migliori prospetti del rugby italiano.

Effecì