Categoria: CADETTI 2

Cadetti 2: Campioni!!!

I ragazzi di Sposato e Stefanini vincono anche a Lucca e si impongono nel Campionato di Serie C2

Firenze, 18 maggio 2016 – CAMPIONATO DI SERIE C2 – GIRONE TOSCANA 2

Lucca Rugby vs Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: 0 – 24 (0-7)

Marcatori: m Goretti, tr. De Santis (0-7). St: m Kapaj, nt (0-12), m Fanelli, nt (0-17), m di punizione, tr. Mannini (0-24).

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: De Sanctis, Magro (1’ st Fanelli), Peri, Maionchi (c), Caneschi L. (20’ st Stinghi), Caneschi C., Nidiaci (1’ st Mannini), Burattin, Serantoni, Sacchi (1’ st Cortellini), Luzzi (20’ st Santoni P.), Mercantelli (15’ Formichi), Goretti, Ciccarese (1’ st Kapaj), Pratesi.

All. Sposato e Stefanini

 

Domenica 15 maggio 2016: ultima giornata di campionato. Ai Cadetti della Deux de Deus di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 non sono consentiti passi falsi: occorre una vittoria con il bonus per conquistare i cinque punti in classifica ed aggiudicarsi il primo posto in campionato.

I coach Sposato e Stefanini hanno preparato la squadra per trovare le motivazioni giuste per affrontare un Lucca che ha già guadagnato l’accesso ai play off ma che sicuramente non vuole sfigurare nell’ultima partita davanti al proprio pubblico.

 

Ai fiorentini l’accesso a quei play off non è consentito per la mancanza dell’obbligatorietà delle squadre giovanili ma il primato in classifica darebbe una grande soddisfazione e un bel riconoscimento, anche se solo “spirituale”, allo sforzo sostenuto durante tutto l’anno.

La partita è sentita e sul campo le due compagini non si risparmiano schermaglie e gioco duro. Alla fine, sono i fiorentini che si aggiudicano il match e raggiungono il sospirato punto di bonus che li vede scavalcare in classifica i Cadetti dell’UR Prato Sesto e conquistare il titolo di VINCITORI del Campionato di Serie C.

Come se questi fattori emotivi non fossero sufficienti, ne va aggiunto un altro. E’ l’ultima partita del veterano Gabrio Maionchi che, con la fascia di capitano, scende in campo con delle motivazioni tutte sue e sfodera una gara esemplare ed orgogliosa che gli vale il Man of the Match. Segna anche una meta che non viene assegnata, per colpa delle linee di fondo campo che non sono ben segnate e traggono in errore l’arbitro dell’incontro.

Grande festa finale dei ragazzi e degli allenatori che raggiungono un traguardo difficile, soprattutto in assenza dello stimolo alla promozione che sicuramente dà una spinta in più alle altre squadre in lizza. Ciò rende il risultato ancora più importante, nella speranza che nella prossima stagione questi ragazzi abbiano la possibilità di disputare un campionato con valore di promozione.

Al termine della partita il coach Sposato fa i complimenti ai suoi ragazzi e al gruppo perché “quando si perde è colpa dell’allenatore ma quando si vince è merito dei giocatori.”

Complimenti e ringraziamenti arrivano infine dalla società biancorossa all’indirizzo di tutto l’organico dei giocatori, dei loro tecnici, Sposato e Stefanini, e dei dirigenti. Un gruppo che con affiatamento ha prodotto buoni risultati sportivi e dato lustro alla Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931.

Ph.: Maria Clorinda Falcone – Art: Jacopo Gramigni

Cadetti 2: larga vittoria su Cortona

Gabrio Maionchi saluta il pubblico del Ruffino Stadium Mario Lodigiani con un meritato MoM

Firenze, 11 maggio 2016 – CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE TOSCANA 1 – Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2 – Clanis Cortona 26 – 5

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: Mannini, Franchi, Santoni P., Maionchi, Magro, De Sanctis, Orazi, Burattin, Luzzi (c), Cini, Mercantelli, Massimo, Goretti, Kapaj, Cortellini.

Subentrati: Lascialfari, Ciccarese, Sacchi, Caneschi C., Santoni M., Gusso, Fanelli.

All.: Sposato, Stefanini.

Clanis Cortona: Raggett, Villanacci, Celli Panichi, Bardelli, Frumiento, Pinceti, Polvani, Giustinelli, Monteleone, Menci, Aretini, Randellini, Ucci, Lusini, Pacchi.

Subentrati: Mori, Quaglia, Mammone.

All.: Mammone

Marcatori Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: m Massimo (F), tr Mannini (7-0); m Magro (F), nt (12-0): 2° t: m Maionchi (F), tr. Mannini (19-0); m Magro (F), tr Mannini(26-0); m Cortona, nt (26-5).
Cartellini: cg Luzzi (F)
Ruffino MoM. Gabrio Maionchi (FI)

La scorsa settimana il tecnico dei Cadetti 2 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Sposato aveva chiesto ai suoi ragazzi di salire gli ultimi tre scalini che li separano dalla chiusura del campionato. Oggi la squadra ha risposto con autorevolezza, superando il Clanis Cortona per 26 a 5, al termine di un match più impegnativo di quanto il risultato suggerisca.

Meritatissimo Ruffino MoM a Gabrio Maionchi che, dopo un’annata eccellente, domenica prossima chiuderà la sua carriera di giocatore.

Resta ora l’ultimo gradino, la trasferta in casa del Rugby Lucca, terza forza del campionato.

Jacopo Gramigni ha raccolto le parole del tecnico biancorosso al termine del match vittorioso, chiedendogli di tracciare un bilancio della sua prima stagione sulla panchina dei Cadetti 2.

 – Paolo Sposato, tecnico della Serie C, al primo anno sulla panchina biancorossa. Abbiamo fatto subito centro, una bella stagione e tante soddisfazioni.

Sì, tante soddisfazioni anche se ci manca ancora l’anellino finale, Lucca domenica prossima: dobbiamo vincere, con il punto di bonus e quindi, fino a domenica sera, tengo alta la tensione. Domenica prossima è importante per noi, per la soddisfazione di arrivare primi.

Però oggi l’obbiettivo dei 5 punti è stato raggiunto, anche se abbiamo faticato più del previsto, contro un Cortona che già all’andata ci aveva creato dei problemi. Quindi, obbiettivo raggiunto, quello del bonus, e poi abbiamo premiato un grande giocatore, Gabrio Maionchi. Anche il pubblico lo ha premiato, così come la società. E’ stata una gran bella giornata di rugby anche questa.

 – Merito a Gabrio Maionchi, che con questa stagione nella sua squadra chiuderà la sua carriera di giocatore, ma anche tanti singoli che hanno remato nella stessa direzione, con molta coesione ed un capitano, Luzzi, che ha funzionato benissimo.

Venendo da un altro ambiente, il mio problema maggiore era conoscere le individualità e la personalità. Ho trovato Lapo Luzzi, Popo, come capitano. Credo che è stata la mia più grande fortuna, mi ha aiutato a gestire la squadra ed il gruppo. Lo devo ringraziare e lo farò ma dopo domenica prossima… Non voglio far proclami.

 – Quindi andiamo a chiudere il campionato a Lucca, dove speriamo di suggellare la stagione con una vittoria ed il primo posto. Anche alla luce di quanto si è visto oggi in campo, quali sono stati gli aspetti che hanno reso così forte la tua squadra?

Secondo me, il gran numero di giocatori a disposizione, che spesso è invece un problema per l’allenatore, che deve fare scelte anche sofferte. Però tutti giocatori che hanno risposto alla chiamata, hanno risposto al gioco, alle indicazioni date. Il successo è stato questo: un gruppo di giocatori validi, molto coeso. Un bel gruppo di amici.

 – Allora aspettiamo domenica prossima per il bilancio finale. In bocca al lupo!

Sì, aspettiamo e… crepi!

Ph.: Donatella Bernini

I Cadetti 2 superano dei coriacei Etruschi Livorno

Vittoria con bonus e testa al match casalingo con Cortona di domenica prossima

Firenze, 4 maggio 2016 – ETRUSCHI LIVORNO – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 CADETTI 2 17 – 24

Marcatori: 5’ Peri (F), 10’ De Santis (F), 17’ Peri (F), tr Mannini), 38’ Chiarugi (L), tr Incrocci; 10’ st Shani (L), tr Incrocci, 16’ st Maionchi (F), tr Mannini, 35’ st Sanacore (L), nt.

Calciatori: De Santis 1/3, Mannini 2/2.

Etruschi Livorno: Amadori, Compiani (22’ st Sanacore), Iegre, De Libero, Brilli (11’ st Guiggi), Incrocci C., Shani, Chiarugi (1’ st Consani), Ruffino, gracci (11’st Petrantoni), Pini, Bonaretti, (1’ st Ghiozzi), Fusco, Ianda, Trinca (25’ Mazzocca).

All.: Consani

 

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: De Santis, Stinghi (38’ Mannini), Lombardi (5’ st Santoni M.), Maionchi, Peri, Caneschi C., Nidiaci (5’ st Orazi), Poppi (10’ st Mac Mahon), Sacchi (10’ st Calabrese), Luzzi (10’ st McLoud), Mercantelli, Massimo( 5’ st Paggetti), Cortellini, Ciccarese, Pratesi.

All.: Sposato, Stefanini

Arbitro: sig. Fuligni

Cartellini: cg Mac Mahon, cg Mercantelli, cg Livorno, cr Livorno.

 

Quindici punti in tre partite. Questo é il compito che attende la squadra della serie C di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 per finire al comando del campionato questa stagione.

I primi cinque punti sono stati raccolti grazie a due mete di Peri, una di De Santis e una di Maionchi. Ora li aspetta la partita rivincita contro il Cortona e per ultimo il Lucca.

A Livorno i ragazzi di Sposato e Gomez Stefanini partono alla grande e dopo 17 minuti hanno già realizzato tre splendide mete, mettendo in mostra un gioco veloce e spumeggiante. All’inizio del secondo tempo Maionchi realizza la meta del bonus e sul parziale di 24 a 7 sembra tutto ormai in archivio.

I coriacei Livornesi però, degni delle loro tradizioni, non ci stanno a fare le comparse e con un gioco grintoso e al limite del regolamento rimettono in piedi la partita, fino al definitivo 24 a 17. Due cartellini gialli per Firenze un giallo e un rosso per Livorno sono i testimoni dell’intensità del match.

Forse un calo di concentrazione, forse i sette cambi fatti in pochi minuti, hanno  creato confusione nel gioco dei Fiorentini.

Niente di preoccupante. Obiettivo raggiunto e testa al match di domenica prossima al Ruffino Stadium Mario Lodigiani contro quel Cortona che all’andata ha inflitto la prima delle uniche due sconfitte subite dalla Deux de Deus durante tutta la  stagione.

piesse – nn – Ph.: Donatella Bernini

Cadetti 2: una domenica da dimenticare

Firenze, 9 marzo 2016 –  Campionato di Serie C – Girone Toscana 1. Clanis Cortona vs Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetta 13 – 07

Da capolista e unica squadra ancora imbattuta, Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 si è presentato a Cortona per il recupero della partita del girone di andata, rinviata per inagibilità della struttura.

I ragazzi della Deux de Deus, consapevoli del fatto che i cortonesi sono stati gli unici, oltre a loro, a battere i Cadetti dell’Unione Prato Sesto, sono scesi in campo concentrati e velleitari. Purtroppo non avevano fatto i conti con un campo ai limiti della praticabilità per le abbondanti piogge e con un vento malandrino misto a pioggia che impediva il gioco al piede, le giocate in touch e il gioco “raffinato”. Dopo un inizio arrembante del Firenze che purtroppo non ha dato frutti, i cortonesi hanno avuto una migliore gestione del gioco al piede e al termine del primo tempo si trovavano in vantaggio per 13 a 0, frutto di una meta trasformata e di due calci piazzati.

Nel secondo tempo quando, seppur a fatica, Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 stava ritrovando il bandolo della matassa, è accaduto l’imponderabile. I fiorentini avevano già marcato una meta con Busna Lascialfari, trasformata da Mannini, e si erano riportata a ridosso dei cortonesi e sotto break quando, nel corso di una confusa baruffa, l’arbitro ha estratto ben tre cartellini rossi, due al Firenze e uno al Cortona. La partita ha ripreso il suo corso ma dopo nemmeno due minuti l’arbitro ha ritenuto grave il comportamento dei due giocatori simbolo del Firenze, il capitano Luzzi e il veterano Gabrio Maionchi, ed ha estratto altri due cartellini.

Nonostante l’inferiorità numerica, 11 contro 13, e l’esser stato privato di alcuni dei suoi giocatori più importanti, Firenze non si è perso d’animo e ha provato ha rimettere a posto la partita. L’infortunio accaduto all’arbitro a 6 minuti dalla fine ha troncato le speranze di rimonta dei fiorentini.

La vittoria va giustamente ai cortonesi che non si sono fatti intimorire dal blasone di Firenze ma ai fiorentini resta il rammarico di aver visto falsata la partita da un uso quantomeno drastico dei cartellini e dalla forse eccessiva rigidità dimostrata dall’arbitro nel gestire i momenti di baruffa.

Ancora più amaro è stato il responso del Giudice sportivo, che ha comminato  una squalifica di due giornate per Cini e Pratesi e di ben cinque giornate per il capitano Lapo Luzzi.

Nonostante il dispiacere i Deux de Deus restano primi in classifica a un solo punto di distacco dai secondi: campionato ancora tutto da giocare e tanta voglia di rivalsa.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: Mannucci, Santoni M. (20’ st Antonini), Santoni P. (1’ st Mannini), Maionchi, Franchi, Fanelli, Orazi, Burattin, Cini, Luzzi, Mc Mahon (10’ st Pracchi), Massimo, Goretti, Kapaj (1’ st Lascialfari), Pratesi

All.: Sposato, Stefanini.

Meta di Lascialfari – Trasformazioni: Mannini

Cartellino Giallo: Maionchi  – Cartellino Rosso: Pratesi, Cini, Luzzi

piesse

Cadetti 2: onore ai vinti

I Cadetti superano un encomiabile Valdisieve

Firenze, 26 febbraio 2016 – CAMPIONATO DI SERIE C – GIRONE TOSCANA

RUGBY VALDISIEVE – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931: 09 – 13

Diciamo che il pronostico è stato rispettato. I Cadetti 2 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 hanno vinto e mantengono il primato in classifica.

Il match però esige di fare i complimenti ai ragazzi del Valdisieve di Lazzari e Biagioli che, malgrado aver giocato quasi tutto il match in 14 per l’espulsione del loro capitano dopo dieci minuti per un placcaggio pericoloso e addirittura essersi trovati per dieci minuti in 13 per una espulsione temporanea, hanno spesso imposto il loro gioco con un maggior possesso territoriale, non riuscendo però a realizzare nemmeno una meta e fallendo 2 dei 5 calci loro assegnati.

Diciamo anche che quando Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 ha deciso di giocare come sa è andato facilmente in meta, prima con Burattin su giocata da touch e poi con Massimo da azione di mischia.

Sta proprio qui il nocciolo della partita. Al un buon lavoro di mischia, solido e compatto, non ha risposto uguale efficacia del gioco dei tre quarti, spesso imprecisi nei passaggi e incerti nei recuperi.

Niente di grave. Il gruppo è compatto e forse questa esperienza servirà loro a fare un bagno di umiltà. Sicuramente insegna ai Deux de Deus che le partite si possono considerare vinte solo dopo averle giocate (e giocate bene).

Man of the match, a riprova di quanto sopra descritto, è stato votato dal pubblico e dai giornalisti il pilone sinistro Matteo Pratesi per la sua forza e la sua tenacia.

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931: Mannini (20’ st Magro), Antonini, Lombardi, Maionchi, Fanelli, De Santis (C. Caneschi), Orazi, Burattin, Mc Mahon (10’ st Ciccarese), Luzzi (c), Mercantelli, Massimo, Cortellini (10’ st Goretti), Lascialfari, Pratesi.

A disposizione: Franchi, McLeod

All.: Sposato, Stefanini.

Mete: Burattin, Massimo

CP: 0/2 Mannini

Tr: 1/1 Mannini

Cartellino Giallo: Massimo

Piesse

Cadetti 2: superato anche l’ostacolo Bellaria

Un Pontedera molto al di sopra della sua posizione in classifica impegna i fiorentini fino alla fine

Firenze, 11 febbraio 2016 – Campionato di Serie C2 – Girone 1 Toscana – Domenica 7 febbraio 2016

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 CADETTI 2 vs BELLARIA CAPPUCCINI: 25 -15

La partita vedeva fronteggiarsi la Deux de Deus, i Cadetti 2 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 primi in classifica con 43 punti e ancora imbattuti in questo campionato, e il Bellaria Cappuccini di Pontedera, ultima in classifica con un solo punto. Sulla carta una partita facile che si è invece trasformata in una battaglia combattuta punto su punto contro una squadra che, a dispetto della posizione in classifica, è apparsa solida in difesa, fisicamente dotata e con qualche giocatore di buon livello.

Sono gli ospiti i primi ad andare in meta nel primo tempo ma i fiorentini riprendono subito possesso del gioco e realizzano per due volte con Cortellini. Una trasfomazione di Mannini determina il parziale di 12 a 7 che chiude il primo tempo)

Nella ripresa, il capitan “Popo” Luzzi, migliore in campo dei gigliati e votato Man of the Match, marca a conclusione di una lunga azione di mischia.

Il Bellaria non ci sta e realizza un’altra meta, anche grazie ad alcune indecisioni difensive, e si fa sotto con caparbietà. Gli ultimi dieci minuti sono appannaggio degli ospiti che cercano disperatamente il pareggio fino al triplice fischio che sancisce il definitivo 22 – 15.

Si festeggia l’ennesima vittoria, seppur senza punto di bonus, e si conferma la testa della classifica ma i tecnici Sposato-Gomez lasciano il campo con qualche perplessità. Sarà stato forse per l’eccessivo turn-over con ben 4 esordienti o per la mancanza di concentrazione, ma questa domenica non si è visto il solito gioco spumeggiante e organizzato che ha contraddistinto questa squadra dall’inizio del campionato.

Prossimo impegno il 21 febbraio 2016 a casa del ValdiSieve.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: Mannini, Santoni (10’ st Magro), Lombardi, Maionchi (1’ st Fantoni), Franchi, Mannucci (20’ st Fanelli), Caneschi C., Burattin, Serantoni, Luzzi, Massimo, Mercantelli (25’ st), Goretti, Ciccarese (1’ st Capaj), Cortellini (1’ st Lascialfari).

A disposizione: Gusso.

Marcatori: m Cortellini, tr. Mannini, m Cortellini, nt, m Luzzi, tr Mannini, cp Mannini.

Cartellini: giallo Maionchi, giallo Serantoni.

Note: Clima nuvoloso, temperato, campo in ottime condizioni, circa trecento spettatori.

Ph.: Donatella Bernini

Cadetti 2: Campioni d’inverno!

Firenze, 4 febbraio 2016 – 

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2 – Rugby Lucca: 26 – 5

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: Mannini, Fanelli, Brilli (30’ st Lombardi), Maionchi, Caneschi L., De Sanctis (20’ st Mannucci), Orazi (20’ st Caneschi C.), Burattin, Calabrese, Luzzi (20’ st Pracchi), Mercantelli, Massimo, Goretti (10’ st Cortellini), Lascialfari (1’ st Kapaj), Pratesi.

Mete: Lascialfari, Fanelli, Calabresi, Burattin;

Trasformazioni: Brilli – Brilli – Brilli

Cartellino Giallo: Brilli – Calabresi

Domenica 31 gennaio 2016 si è svolta l’ultima partita del girone di andata del Campionato Toscano serie C girone uno tra i Cadetti della Deux de Deus di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 e la squadra di Lucca.

Quella con i lucchesi, terzi in classifica alle spalle del’Union Cavalieri Prato Sesto, rappresentava per la compagine allenata da Sposato e Gomez uno scoglio impegnativo, essendo Lucca una squadra ben organizzata e brillante. Dopo un primo tempo di studio e combattuto intorno alla mischia, che si è chiuso con una meta a testa, il Firenze Rugby 1931 ha poi preso il sopravvento grazie ad un miglior tasso tecnico e tattico.

Con alcune bellissime azioni alla mano dei tre quarti il Firenze ha realizzato tre mete di buona fattura, trasformate da Brilli (alla fine un buon 3 su 4 per lui).  Il risultato avrebbe potuto essere ancora più rotondo se non fosse stato per la coriacea difesa dei ragazzi di Lucca che hanno lottato fino alla fine del match.

Grazie a questo risultato i Deux de Deus si aggiudicano, ancora imbattuti, il primato di “Campioni d’Inverno” nonostante debbano ancora recuperare la partita rinviata dal Cortona: altissimo il morale ed entusiasmo alle stelle! Domenica inizia il girone di ritorno, ospite il Bellaria Cappuccini di Pontedera.

 

I Cadetti si sono dimostrati una squadra compatta e gagliarda composta da giocatori di buon livello tra i quali un plauso particolare va al terza centro Burattin, che si è messo in mostra per solidità ed efficacia, ed è stato votato Man of the Match dai numerosi spettatori presenti.

P. Sposato – enneenne – Ph.: Donatelli Bernini

Cadetti 2: bella di notte

La Deux de Deus va sotto, rimonta e si impone con merito sui rivali dell’UR Prato Sesto

Firenze, 10 dicembre 2015  – La Deux de Deus, la Cadetta 2 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931, impone la regola ferrea: “In Casa nostra non si passa”. Con orgoglio, tenacia e un mix di gioco di squadra e molta tecnica individuale i ragazzi del coach Paolo Sposato e dell‘assistant coach Massimo Gomez Stefanini si impongono per 15 a 6 sui rivali del Cavalesto, i cadetti della squadra dell’UR Prato Sesto, prima del  match appaiati in testa alla classifica di C/1.

Il derby, lo scontro al vertice, la bella serata, la notturna: sono tutti i fattori che hanno motivato gli atleti di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 che hanno imposto il loro gioco sin dall’inizio nonostante la strenua difesa dei sesto-pratesi, che alla fine del primo tempo erano in vantaggio per 6 a 0 grazie a due calci piazzati assegnati per indisciplina dal giovane ma bravo arbitro dell’incontro.
Nel secondo tempo i gigliati, guidati con sapienza da capitan Boscherini, si esprimevano in un gioco arrembante ma anche ispirato, alternando l’aggressività agonistica della mischia alla buona gestualità e velocità di esecuzione dei trequarti, mandando in meta per due volte l’estremo Tommaso Nofri. Grazie alle trasformazioni e ai calci piazzati del cecchino Neri Brilli, negli ultimi minuti il Firenze Rugby 1931 ha amministrato il risultato fino al fischio finale, quando sono esplose la gioia e l’entusiasmo dei giocatori e del numeroso pubblico presente.
Un lauto terzo tempo a base di cinghiale, organizzato dagli amici Magro, Pracchi, Nembrini e Gomez, ha concluso una splendida giornata di rugby per i cadetti che ora si trovano soli al comando della classifica e cominciano a guardare lontano.
Giocare in notturna fa bene a questa squadra e qualcuno ha proposto di giocare sempre in orari serali, favorevoli allo spirito della Deux de Deus.

I due coach, entrambi con trascorsi sestesi, ringraziano sentitamente i ragazzi per la prestazione fornita che, pur grintosa, non è mai sfociata nell’eccesso e sempre nel rispetto della sportività e del fairplay. .
Fairplay dimostrato anche dai rispettivi allenatori e dai giocatori che nel terzo tempo hanno condiviso fino a notte fonda le gioie e i dolori della partita.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: 1) Pratesi (Bussotti) 2) Busna Lascialfari (Ciccarese), 3) Goretti, 4) Valerio Massimo, 5) Mercantelli, 6) PopoLuzzi, 7) Poppi Dario (Pracchi), 8) Boscherini, 9) Orazi, 10) Caneschi C. (Dragoni), 11) Peri, 12) Gabrio (Lombardi), 13) Brilli (Fanelli), 14) Caneschi L., 15)Tommaso Nofri.