Categoria: SERIE A

Ufficializzato il calendario della Serie A 2015/2016

Si parte il 18 ottobre in trasferta con la neopromossa Cus Roma

Firenze, 28 luglio 2015 – Ufficializzato dalla FIR il calendario del Campionato Italiano di Serie A per la stagione sportiva 2015/16. Formula invariata su due fasi e girone 4 per Toscana Aeroporti I Medicei, che dovrà vedersela con Gran Sasso, Capitolina, Cus Perugia, Cus Roma e Primavera.

Infilata iniziale con le tre romane ed esordio il 18 ottobre in trasferta contro il Cus Roma. Prima in casa il 25 ottobre al Mario Lodigiani con l’altra neopromossa, Primavera Rugby e a chiudere il terzetto con la Capitolina in trasferta. Di nuovo fuori casa l’8 novembre contro il Cus Perugia, e chiusura del girone d’andata il 15 novembre, in casa contro il Gran Sasso, per la nuova compagine toscana guidata dai tecnici Pasquale Presutti e Luca Martin.

Senza soste si riprende il 22 novembre con il girone di ritorno. 6, 13 e 20 le date di un dicembre caldissimo per poi chiudere la prima fase di campionato il 17 gennaio, dopo circa un mese di stop, e arrivare al verdetto sull’assegnazione alla Pool Promozione o Pool Retrocessione.

A seguire il comunicato FIR:

UFFICIALIZZATO IL CALENDARIO DELLA SERIE A 2015/16

24 SQUADRE AI NASTRI DI PARTENZA IL 18 OTTOBRE, FINALE PER IL TITOLO NEL WEEK-END DEL 21/22 MAGGIO

Roma – La FIR ha ufficializzato il calendario del Campionato Italiano di Serie A per la stagione sportiva 2015/16.

Sono ventiquattro le squadre ai nastri di partenza il prossimo 18 ottobre: in palio il Titolo di Campione d’Italia di serie A ed un posto nella massima divisione italiana, il Campionato d’Eccellenza, nella stagione sportiva 2016/17.

La formula del campionato cadetto, come nella passata stagione, si articolerà in due fasi. La prima fase del campionato prevede la suddivisione delle ventiquattro squadre partecipanti in quattro Gironi da sei squadre ciascuno che si affronteranno con formula all’italiana con partite di andata e ritorno.

I gironi sono così composti:

Girone 1 – Pro Recco, Accademia Nazionale FIR, Junior Rugby Brescia, UR Prato Sesto, Cus Genova, ASR Milano

Girone 2 – Rugby Colorno, Franklin&Marshall Cus Verona, Rugby Reggio, RC Valpolicella, Patarò Lumezzane, Cus Torino

Girone 3 – Rugby Udine 1928, Ruggers Tarvisium, Rugby Paese, Dopla Casale, Valsugana Padova, Rangers Vicenza

Girone 4 – Toscana Aeroporti I Medicei, Cus Perugia, UR Capitolina, Cus Roma, Primavera Rugby, Gran Sasso

Al termine della prima fase, le prime tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Promozione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno e qualificazione alla semifinali per la prima e la seconda classificata di ciascun girone secondo il seguente schema:

Pool Promozione 1: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase

Pool Promozione 2: 1°, 2° e 3° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Le semifinali avranno luogo, con gare di andata e ritorno l’8 e 15 maggio, secondo il seguente schema:

2° classificata Pool Promozione 2 v 1° classificata Pool Promozione 1

2° classificata Pool Promozione 1 v 1° classificata Pool Promozione 2

Le vincenti del doppio turno di semifinale si affronteranno, in gara unica in campo neutro, nella Finale-promozione del 21/22 maggio che conferirà alla vincente il titolo di Campione d’Italia di Serie A ed il diritto a partecipare al Campionato Italiano d’Eccellenza 2016/2017.

Le peggiori tre classificate di ciascun girone parteciperanno a due ulteriori gironi (Pool Retrocessione) da sei squadre ciascuno, con gare di andata e ritorno, secondo il seguente schema:

Pool Retrocessione 1: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 1 e 4 della prima fase

Pool Retrocessione 2: 4°, 5° e 6° classificata dei Gironi 2 e 3 della prima fase

Retrocederanno direttamente in Serie B le ultime due classificate di ciascun girone.

Così la prima giornata di gara (18 ottobre 2015, ore 15.30):

Girone 1

ASD RUGBY MILANO – ACCADEMIA NAZ. I.FRANCESCATO
C.U.S. GENOVA RUGBY ASD – S.S.D. PRO RECCO R. A.R.L.
CAVALIERI UR PRATO SESTO – JUNIOR RUGBY BRESCIA

Girone 2

VALPOLICELLA R. 1974 ASD – ASD RUGBY LUMEZZANE
RUGBY REGGIO ASD – R.COLORNO SOC.COOP.SPOR SIL
CUS TORINO ASD – C.U.S. VERONA R. ASD

Girone 3

VALSUGANA R. PADOVA ASD – ASD RUGBY PAESE
ASD RUGBY UDINE 1928 – RUGGERS TARVISIUM ASD
RUGBY CASALE ASD – RUGBY VICENZA ASD

Girone 4

C.U.S. PERUGIA RUGBY ASD – ASD GRAN SASSO RUGBY
ASD C.U.S.ROMA RUGBY – TOSCANA AEROPORTI I MEDICEI
PRIMAVERA RUGBY ASD – UNIONE RUGBY CAPITOLINA

SCARICA IL CALENDARIO COMPLETO

Biancorossi sconfitti dalla UR Capitolina 34 a 10

De Rossi: «Il punteggio finale non rende merito a quanto abbiamo costruito in campo»

Roma, 3 maggio 2015 – Con la sconfitta in trasferta a Roma contro la UR Capitolina per 34 a 10 nel decimo ed ultimo turno si conclude il campionato di Aeroporto Firenze Rugby. Per i gigliati di De Rossi un match che ai fini della classifica aveva ben poco da dire, ma che comunque ha visto il XV fiorentino onorare il campo per l’impegno e la volontà espressa. Come sottolineato dal tecnico gigliato a fine gara: “Il punteggio non ha dato merito a quello che abbiamo fatto. Abbiamo preso due mete mentre attaccavamo noi… è stato un vero peccato”.

In una clima molto caldo e afoso prende il via il confronto che dopo appena 2’ vede Ippolito costretto a lasciare il campo per infortunio. Entra Fortunati Rossi. Dopo una prima schermaglia di calci tattici Bocchino coglie la prima occasione dalla piazzola per sbloccare il punteggio (3-0). Fiorentini in avanti e al 12’ Mené pareggia sfruttando una punizione sui 22 avversari. Buoni calci di spostamento di Bocchino mettono alla prova la buona difesa fiorentina che subisce però una prima meta di Vannini su una fortunosa azione romana al 23’ (10 a 3). Ancora in meta la Capitolina con Rebecchini dopo pochi minuti sugli sviluppi di una touche sui 22 gigliati. 17 a 3 dopo la trasformazione di Bocchino. La reazione dei ragazzi di De Rossi è frenata da qualche fallo di troppo e allo scadere del tempo Bocchino ne approfitta per incrementare il vantaggio dei suoi sempre su calcio di punizione (20-3).

Riparte in avanti Aeroporto Firenze che che si riversa nei 22 avversari. Varie azioni di attacco ma è la Capitolina che al 5’ ancora con Vannini va a segno approfittando della prima occasione concessa. 27 a 3 dopo la trasformazione di Bocchino. Al 10’ è Battisti che realizza per i biancorossi dalla classica combinazione touche/maul e si va sul 27 a 10 dopo la trasformazione di Mené. Giallo per Meyer e a seguire di nuovo in meta i romani con Marsella che finalizza una maul avanzante nata da touche. Trasforma Bocchino per il 34 a 10. La stessa combinazione non riesce ai fiorentini pochi minuti dopo per un in avanti. Escono Nava e Mené per Taddei e Commissoli. La partita si scalda e i cambi contribuiscono a calmare gli animi. Negli ultimi minuti i gigliati si riportano nei 22 avversari con una touche che tirata storta cambia parte. Ancora Aeroporto Firenze in pressione offensiva ma l’ennesimo fallo in attacco vanifica gli sforzi. Gli animi si riaccendono ma rimane solo il tempo per vedere sventolare il giallo a Chiostrini prima di chiudere le ostilità senza ulteriori segnature.

AUDIO: dichiarazioni del coach De Rossi a fine gara

UR CAPITOLINA v AEROPORTO FIRENZE 34 – 10 (1t. 20 – 3 )

UR CAPITOLINA: Rebecchini G. (1’ 2t Cesari), Del Monaco (1’ 2t. Aquisti), Rota, Gualdambrini (1’ 2t. Giacometti), Molaioli (37’2t. Del Monaco), Bocchino, Vannini, Conti (1’ 2t. Dionisi), Rampa (Cap.) (1’ 2t. Iachizzi), Bitetti, Manozzi (1’ 2t. Ricci), Scoccini (6’ 2t. Bernasconi), Forgini (6’ 2t. Bitonte), Polioni (21’ 2t. Rampa), Marsella. All.: Orsini.

AEROPORTO FIRENZE: Falleri, Nava (22’ 2t. Taddei), Ghini, Meyer, Citi, Passaleva, Menè (22’ 2t. Comissoli), Santi, Bottacci, Ippolito (6’1t. Fortunati, 33’ 2t. Rios)), Soldi, Ciampa, Battisti, Fanelli, Manigrasso (18’ 2t. Chiostrini) A disp: Semoli, De Castro. All. De Rossi.

Marcatori: 1t. 10’ cp Bocchino (3-0), 15’ cp Menè (3-3), 23’ Mt. Vannini tr. Bocchino (10-3), 26’ Mt. Rebecchini G. tr Bocchino (17-3), 40’ cp Bocchino (20-3); 2t. 5’ Mt. Vannini tr Bocchino (27-3), 10’ Mt. Battisti tr Menè (27-10), 16’ Mt. Marsella tr Bocchino (34-10),

Punti: Capitolina 5 – Firenze 0

Arbitro: Sig. Romano
Cartellini: 16’ cart. giallo Meyer (Aeroporto Firenze), 37’ 2t. cart. giallo Chiostrini (Aeroporto Firenze)
Note: Tempo buono, cielo sereno, campo in buone condizioni, spettatori 500

Serie A – Poule Salvezza 1 – X giornata – 03.05.15 – ore 15.30
Cus Perugia – Cus Genova 25-38 (0-5)
Piacenza Rugby – CUS Torino 36-17 (5-0)
UR Capitolina – Aeroporto Firenze Rugby 34-10 (5-0)

Classifica:
UR Capitolina 32
Cus Genova 32
Cus Torino 26
Cus Perugia 23
Aeroporto Firenze 20
Piacenza Rugby 15

Jacopo Gramigni – foto: Beppe D’Andrea

Il Piacenza passa sul Mario Lodigiani: è retrocessione

Serie C: la sconfitta in gara 2 con la Florentia chiude l’ottima stagione dei Cadetti di Cerchi e Morace

Firenze, 29 aprile 2015 – Domenica amara per i colori biancorossi. Con la sconfitta in casa con il Piacenza Rugby16 a 19 – e con una giornata di anticipo alla fine del campionato – per la vittoria del Cus Perugia sul campo del Cus Torino –, dopo 16 stagioni in Serie A, per la squadra gigliata è retrocessione. Per l’ultimo salto a ritroso nella Serie Cadetta si deve risalire alla stagione 1983-84.

Oltre al suo verdetto stagionale il match con i piacentini non ha regalato molte emozioni scorrendo via sotto gli occhi attoniti dei tifosi biancorossi che riempivano la tribuna del Mario Lodigiani. Sui ragazzi di Marco De Rossi, mai passati in vantaggio e fino dall’inizio nella difficile posizione degli inseguitori, probabilmente è gravato tutto il peso della difficile situazione di classifica e l’affiorare degli abituali punti deboli. Ancora 3 cartellini gialli – alla penultima giornata siamo a 325 minuti sui 1520 giocati in inferiorità numerica fino ad adesso – e la scarsa propensione a realizzare punti – 336 punti fatti rispetto ai 387 subiti – sono le caratteristiche stagionali più evidenti emerse anche domenica.

AUDIO: Il commento di Marco De Rossi intervistato da Marco Tarducci

In Serie C sempre domenica scorsa sul Mario Lodigiani, la Squadra Cadetta di Cerchi e Morace chiude con la sconfitta per 10 a 18 con la Florentia la finale di ritorno dei play-off promozione per la Serie B svoltasi domenica al Lodigiani e conclude il suo ottimo percorso stagionale. Seguirà comunicato.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Foto Marco Metti

Pesante sconfitta con il Cus Torino: 44 a 7

De Rossi guarda oltre: «Ci sono in ballo ancora 10 punti e lotteremo per quelli»

Torino, 19 aprile 2015 – I biancorossi tornano a Firenze dalla trasferta piemontese senza portare a casa nemmeno un punto. La pesante sconfitta contro il Cus Torino44 a 7 – lascia poche considerazioni sull’andamento della partita che si è sviluppata a senso unico se non per la meta della bandiera segnata da Casolari a tempo scaduto. Niente da recriminare sulla vittoria di Aspeling e compagnia che si sono presentati come una squadra solida, preparata e ben determinata ad ottenere i 5 punti necessari alla salvezza matematica con 2 giornate di anticipo.

Per i ragazzi di De Rossi bisogna guardare oltre. Come dichiarato dal loro tecnico “ci sono ancora 10 punti in ballo” ed è questo proposito che i gigliati si apprestano a preparare le ultime due partite del campionato, domenica prossima con il Piacenza al Mario Lodigiani e poi a Roma con la UR Capitolina, anch’essa da oggi matematicamente salva.

Intervista a Marco De Rossi a fine gara

CUS TORINO – AEROPORTO FIRENZE RUGBY 44-7 (29-0)

CUS Torino: Dezzani, Civita (36′ st Murgia), Monfrino, Aspeling, Perju (21′ st Cremonini), Bombonati, Carlalberto Lo Greco (10′ st Edward Reeves), Ursache, Pellegrini, Spinelli (21′ st Maso), Merlino, Malvagna (15′ st Sebastiano Lo Greco), Dell’Anna (18′ st Mattia Racca), Lo Faro (36′ st Garbet), Montaldo (18′ st Martina). All.: Andre Bester

Aeroporto Firenze:Taddei (35′ st Falleri), Semoli, Rios, De Castro (10′ st Ghini), Nava, Passaleva, Menè (1′ st Meyer), Santi, Casolari (4’st Manigrasso), Cosi, Ippolito Soldi, Viale (39′ st Fortunati Rossi), Fanelli (7′ st Bottacci), Battisti (22′ pt Chiostrini). All.: Marco De Rossi

Arbitro: Gabriel Chirnoaga (Roma)
Assistenti: Gabriele Platania e Christian Secci (Alessandria)

Marcatori: primo tempo: 3′ meta Monfrino, trasf. Aspeling (7-0); 6′ c.p. Aspeling (10-0); 15′ c.p. Aspeling (13-0); 25′ drop Bombonati (16-0); 30′ c.p. Aspeling (19-0); 33′ c.p. Aspeling (22-0); 41′ meta Dezzani, trasf, Aspeling (29-0) . Secondo tempo: 5′ meta Ursache, trasf. Aspeling (36-0); 8′ meta Monfrino (41-0); 18′ c.p. Aspeling (44-0); 40′ meta Casolari, trasf. Passaleva (44-7).

Ammonizioni: 23′ pt Casolari (Firenze), 37′ pt Chiostrini (Firenze).

Punti conquistati: CUS Torino 5, Aeroporto Firenze 0.

Classifica: UR Capitolina 26, Cus Torino 24, Cus Genova 23, Cus Perugia 18, Aeroporto Firenze 14, Piacenza Rugby 11

Jacopo Gramigni

Cus Torino, difficile tappa nel cammino verso la salvezza

Cadetti Serie C: gara d’andata della finale play-off promozione con la Florentia

Firenze, 18 aprile 2015 – Domani per i gigliati sarà ancora una prova del nove. In trasferta contro il Cus Torino – ore 15.30, arbitro Piran – si giocheranno nell’ottava e terzultima giornata della Poule Salvezza molte delle speranze di permanenza in Serie A.

All’andata, persa per 22 a 24, i parziali dei due tempi la dicono tutta sulla capacità gigliata di fare il buono ed il cattivo tempo sulle proprie sorti. 7 a 21 per nella prima frazione, segnata dalla poca determinazione fiorentina, e 15 a 3 il parziale di un secondo tempo arrembante per il XV di De Rossi e chiuso come successo a Genova in vantaggio sulle mete segnate. Confermare la grinta vista contro il Cus Genova, non mettere il cecchino Asperling in condizione di segnare dalla piazzola e macinare gioco fin dai primi minuti potrebbe essere una buona base di partenza per raccogliere punti a Torino.

Rientrano a dar man forte in terza linea Fortunati Rossi, rimasto lontano dal campo per motivi di studio, e Casolari. Sui trequarti, indisponibile D’Andrea per infortunio, rientrano Falleri e Taddei, Questi i convocati dall’head coach gigliato De Rossi: Battisti, Bottacci, Casolari, Chiostrini, Citi, Cosi, De Castro, Falleri, Fanelli, Fortunati Rossi, Ghini, Ippolito, Manigrasso, Mené, Meyer, Nava, Passaleva, Rios, Santi Semoli, Soldi, Taddei, Viale.

Daniel Lo Valvo allenatore dei trequarti di Aeroporto Firenze Rugby alla vigilia della trasferta di Torino
ASCOLTA

Classifica:
UR Capitolina 24
Cus Torino 19
Cus Genova 19
Cus Perugia 16
Aeroporto Firenze 14
Piacenza Rugby 10

Serie A – Poule Salvezza 1 – VIII giornata – 19.04.14 – ore 15.30
Piacenza Rugby – Cus Genova, arb. Trentin
Cus Perugia – UR Capitolina, arb. Castagnoli
CUS Torino – Aeroporto Firenze Rugby, arb. Piran

Le partite dei biancorossi alla chiusura del campionato
19/04/2015 15:30 CUS Torino – Aeroporto Firenze Rugby
26/04/2015 15:30 Aeroporto Firenze Rugby – Piacenza Rugby CSD
03/05/2015 15:30 Unione R. Capitolina – Aeroporto Firenze Rugby

——————————

In Serie C siamo alla finale/derby dei play-off promozione del campionato con la Florentia Rugby. I ragazzi di Cerchi e Morace sono al culmine del percosso di successi di questa fantastica stagione. Gara di andata domenica al Marco Polo ore 15.30.

Intervista a Marco Iandelli capitano dei Cadetti di Aeroporto Firenze Rugby
ASCOLTA

——————————

In Coppa Italia Femminile, biancorosse impegnate sempre domenica 19 aprile ore 10.30 a Siena sul campo Acqualcalda nel concentramento organizzato dal locale Cus.

Jacopo Gramigni

Aeroporto Firenze esce a testa alta dal Carlini

Fiorentini sconfitti di un punto – 16 a 15 – ma è una a tre la differenza mete con il Cus Genova

Genova, 12 aprile 2015 – «Non posso chiedere di più ai miei ragazzi, hanno dato veramente tutto.» Sono queste le parole del coach gigliato De Rossi che sintetizzano quanto di positivo ha dimostrato Aeroporto Firenze contro il Cus Genova nella seconda giornata del girone di ritorno della Poule Retrocessione di Serie A. La partita, giocata ad alti ritmi, si conclude sul 16 a 15 e lascia sul campo i biancorossi stremati e delusi per il solo punto bonus difensivo conquistato. Malgrado le tre mete segnate la giornata storta del piazzatore fiorentino Mené – 0 su 4 – ha purtroppo inciso nel duello con il diretto antagonista Cipriani che ha messo a segno 11 punti dei 16 realizzati dai genovesi. Come già visto in questo girone viene premiato chi sbaglia meno, ma i biancorossi hanno anche costruito tanto e questo è il segnale più importante della domenica. Firenze c’é, nessuna delle contendenti è inarrivabile e si lotterà fino all’ultima giornata.

Calci tattici e ripartenze caratterizzano l’inizio di partita. Situazioni in cui Aeroporto Firenze ne esce il più delle volte con una conquista territoriale. Al 5’ da una potente fuga di Citi sulla fascia destra nasce la meta di Rios sull’altro lato del campo dopo una bella trasmissione di palla che vede protagonista la linea arretrata biancorossa (0-5). Reazione del Cus Genova che guadagna una punizione sui 22. Realizza Cipriani al 13’ (3-5). Continua a farla da padrone l’uso tattico del piede con soluzioni più o meno efficaci da entrambe le parti. Una di queste trova una touche per i padroni di casa a ridosso dei 5 fiorentini. Maul che sfocia in una serie di pick and go e apertura al largo fino a Imperiale F. che entra in meta per il 10 a 5 dopo la trasformazione di Cipriani. Risponde Aeroporto Firenze con Passaleva che finalizza una bella azione multifase nata da una mischia vinta nei 22 avversari (10-10). Si alza il ritmo, qualche tentativo di attacco in profondità per il Cus Genova è respinto dalla buona fase difensiva gigliata e porta solo ad un piazzato dalla lunga distanza realizzato da Cipriani che riporta in vantaggio il Cus Genova (13-10).

Secondo tempo, Citi e De Castro ai centri. Si riparte con lunghi calci di spostamento che riportano i fiorentini a ridosso della meta. Al 6’ da touche maul avanzante e meta di Santi che riaccende le speranze biancorosse (13-15). Esce D’Andrea per infortunio. Cipriani sfrutta di nuovo un calcio piazzato e al 17’ riporta in vantaggio i suoi (16-15). Superata una fase di stanca il match riprende vigore con le due squadre che tentano di chiudere i conti nei pochi minuti rimasti. Ottima pressione gigliata che schiaccia il Cus Genova nella sua metà campo e lo mette alle corde. Con i padroni di casa in 14 per un giallo a Del Terra sembra fatta. Il pack di Aeroporto Firenze entra in meta ma Mobile non dà il toccato a terra. Mischia a 5, calcio contro i biancorossi per fallo in spinta e i genovesi riescono a liberare in touche. Ultime concitate azioni che sfociano a tempo scaduto in un calcio di punizione da non facile posizione, ultima occasione offerta ai biancorossi per ottenere un vantaggio che però non arriva.

Intervista a Marco De Rossi a fine gara

CUS GENOVA – AEROPORTO FIRENZE RUGBY 16 – 15 (13 – 10 )

Marcatori: 5’ m. Rios (Aeroporto Firenze) nt 0 – 5, 13’ cp Cipriani (Cus Genova) 3 – 5, 23’ m Imperiale F. (Cus Genova) tr. Cipriani 10 – 5, 27’ m Passaleva (Aeroporto Firenze) nt 10 – 10, 40’ cp Cipriani 13 – 10; 6’ st m Santi (Aeroporto Firenze) nt 13 – 15, 17’ st cp Cipriani 16 – 15

Cus Genova: Sandri (1’ st Garaventa), Salerno, Castle, Borzone (28’ st Serpico), Alberghini, Cipriani, Gregorio, Bertirotti, Maccari, Imperiale F., Imperiale P. (1’ st Del Terra), Dell’Anno (28’ st Gerli), Pallaro (c), Avignone (36’ st Casaleggio), Cattaneo (5’ st D’Amico). A disposizione: Cadeddu. All. Bordon.

Aeroporto Firenze Rugby: Rios, Nava (38’ st Ghini), D’Andrea (9’ st Semoli), Meyer, (40’ pt. De Castro), Citi, Passaleva, Mené, Santi, Ippolito, Vignoli (20’ st Cosi), Battisti, Soldi, Viale (34’ st Manigrasso), Fanelli (c), Manigrasso (1’ st Bottacci). A disposizione: Zileri, Savia. All. Nava.

Arbitro: Mobile
Cartellini: 31’ st cg. Del Terra (Cus Genova),
Calciatori: Mené 0/4, Cipriani 4/4,
Note: giornata soleggiata, campo in sintetico, 600 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Cus Genova 4; Aeroporto Firenze 1

Serie A – Poule Retrocessione 1 – VII Giornata – 12 Aprile 2015
Cus Genova – Aeroporto Firenze Rugby 16 – 15 (4 – 1)
Cus Perugia – Piacenza Rugby 12 – 12 (2 – 2)
Unione Rugby Capitolina – Cus Torino 46 – 20 (5 – 0)

Classifica: UR Capitolina 24, Cus Torino 19, Cus Genova 19, Cus Perugia 16, Aeroporto Firenze 14, Piacenza Rugby 10.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – foto: Donatella Bernini

Il Cus Perugia passa a Firenze, buon inizio poi la squadra si spenge

Finisce 5 a 16 per gli umbri che riagganciano i gigliati in classifica
I Cadetti vincono a Livorno la gara d’andata delle semifinali playoff promozione

Firenze, 29 marzo 2015 – A discapito delle aspettative non è proprio una bella partita quella vista allo stadio Lodigiani nella prima di ritorno della Poule Salvezza 1 della Serie A. Aeroporto Firenze e Cus Perugia non hanno dato il senso della posta in palio che si stavano giocando e dopo una fiammata iniziale di marca biancorossa sul campo è calato il buio. È finita 5 a 16 e tra errori, mancata finalizzazione del gioco e ritmo blando tra le due parti ha vinto chi ha avuto una marcia in più – il Cus Perugia in mischia chiusa – e ha inevitabilmente perso chi si è complicato ulteriormente la partita – Aeroporto Firenze con indisciplina e dormita difensiva sulla meta subita. Note positive: il rientro a pieno regime di Meyer e Soldi dagli infortuni ed una settimana in più per prepararsi al meglio alle 4 ultime partite di fuoco che rimangono. Adesso, con tre squadre in tre punti – Cus Genova, Cus Perugia e Aeroporto Firenze – che ipoteticamente si giocheranno la penultima posizione retrocessione, diventa fondamentale far punti in trasferta a cominciare dal prossimo turno a Genova il prossimo 12 aprile.

La cronaca. Le schermaglie iniziali sembrano promettenti per Aeroporto Firenze che spinge ed avanza ma concede in successione due calci che portano il Cus Perugia ad affacciarsi nella metà campo gigliata. Gli ospiti cercano di sfruttare l’occasione per mettere subito punti ma il primo calcio di Del Pinto è fuori. Firenze cerca di costruire fasi in campo perugino. Ci sono molte imprecisioni da ambo le parti ed il gioco staziona a centro campo. Firenze sembra crederci e, dopo una serie di touch, riesce ad organizzare una buona maul che porta in meta Battisti al 13’, meta però non trasformata. Firenze sembra determinata a rimanere nel campo ospite. Al 18’ situazione pericolosa per Firenze ma i ragazzi di Luca Martin commettono ancora un in avanti. Perugia molto falloso, Firenze sembra avere il controllo. Il gioco è spezzettato da continui errori ed al 27’ Del Pinto centra i pali e riporta Perugia a distanza ravvicinata, 5 a 3. Un’improvvisa fiammata dei fiorentini sembra trovare la via della meta ma Viale, ottimo in sostegno ad una bella percussione di Santi innescata da Menè, si arresta a centimetri dalla meta. Si danza sulla linea ma Aeroporto Firenze non riesce a schiacciare. Sugli sviluppi dell’azione Perugia si salva e Viale riceve un cartellino giallo (39’ pt). Il tempo si chiude sul 5 a 3 per i padroni di casa.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo ma è una folata offensiva dei perugini, lanciata da Pretorius, che ottiene la meta (8’). Michel batte un calcio libero velocemente, la difesa fiorentina sembra colta di sorpresa ed il mediano umbro schiaccia. Del Pinto aggiunge la trasformazione e c’è il sorpasso, 5 a 10. Firenze sembra scuotersi e riesce a costruire qualche fase di gioco. Si riporta a spingere a ridosso della linea di meta ma l’ennesimo in avanti stoppa i fiorentini dopo due fasi avanzanti che il Cus Perugia riesce a contrastare senza subire sanzioni. Gli umbri sembrano prendere coraggio e si portano in campo gigliato. Buona difesa dei fiorentini che riconquistano l’ovale senza riuscire però ad organizzare un gioco con un minimo di efficacia. Perugia aumenta il dominio in mischia ed ottiene un calcio che Del Pinto piazza per il 5 a 13. Gli ospiti sempre più arrembanti ottengono ancora un calcio, che Del Pinto piazza ancora portando il risultato al 5 a 16 finale.

Intervista a fine gara a Marco De Rossi

Serie C. La seconda squadra di Aeroporto Firenze ha aperto con una vittoria sulla Lions Amaranto Livorno la semifinali playoff d’andata per la promozione in Serie B con il punteggio di 0 a 21. Gara di ritorno il prossimo 12 aprile al Mario Lodigiani.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY v BARTON CUS PERUGIA 5 – 16 (5 – 3)

Marcatori: p.t. 13’ m. Battisti, nt. 5 – 0, 27’ cp Del Pinto 5 – 3; st.: 8’ m. Michel 5, tr. Del Pinto 5 – 10, 23’ st cp Del Pinto 5 – 13, 31’ st cp Del Pinto 5 – 16,

Aeroporto Firenze Rugby: 15 Nava (33’ st Logi), 14 Semoli, 13 Citi, 12 Meyer, 11 D’Andrea (18’ st De Castro), 10 Rios, 9 Mené, 8 Santi (18’ st Faraon), 7 Vignoli (18’ st Cecconi), 6 Ippolito, 5 Battisti, 4 Soldi (33’ st Savia), 3 Viale, 17 Fanelli (10’ st Bottacci), 16 Chiostrini (25’ st Manigrasso). A disposizione: 22 Ghini. All. De Rossi.

Barton Cus Perugia: 15 Gioè, 14 Magi (39’ st Bettucci), 21 Antonelli (39’ st Lamanna), 20 Del Pinto, 11 Masilla (39’st Vizioli), 10 Sauton, 9 Michel (39’ st Corbucci), 8 Pretorius , 7 Bresciani (39’ st Biondi), 6 Ferraris (19 Biondi), 5 Pedrazzani, 4 Renetti ( 10’ st Giorgetti), 3 Di Vito (39’ st Russo), 2 Fagnani, 1 Palazzetti (39’ st Cappetti). All. Martin.

Arbitro: Damasco (Arezzo)
GdL.: Iavarone, Masetti
Cartellini: 39’ pt cg Viale (Aeroporto Firenze), 26’ st cg Ippolito (Aeroporto Firenze).
Calciatori: Del Pinto 4/7, Mené 0/1.
Note: tempo sereno, vento trasversale, campo in ottime condizioni, 500 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Aeroporto Firenze 0; Barton Cus Perugia 4.
Ruffino Man of the Match: Conway Pretorius.

Serie A – Poule Retrocessione – VI giornata – 29.3.15 – ore 15.30
Cus Torino – Cus Genova 24 – 27 (2 – 4)
Piacenza Rugby – UR Capitolina 16 – 23 (1 – 4)
Aeroporto Firenze Rugby – Barton Cus Perugia 5 – 16 (0 – 4)

Classifica: UR Capitolina 19, Cus Torino 19, Cus Genova 15, Cus Perugia 14, Aeroporto Firenze 13, Piacenza Rugby 8.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia

Domani arriva il Cus Perugia al Lodigiani: il big match salvezza è servito

Biancorossi pronti per per affrontare una delle partite fondamentali per le sorti della stagione

Firenze, 28 marzo 2015 – Sesta giornata e prima di ritorno della Poule Retrocessione 2 della Serie A ed Aeroporto Firenze sarà chiamato domani al Mario Lodigianiore 15.30, arbitro Damasco – a difendere contro la Barton Cus Perugia la terza posizione – a 13 punti – faticosamente conquistata battendo l’UR Capitolina nell’ultimo turno di andata. La sfida è ancora più interessante perché gli umbri – a 10 punti in una classifica molto corta – stanno attualmente ricoprendo la non invidiabile penultima posizione. Insieme al Piacenza Rugby – ultimo – sono le due squadre che ad ora occupano le posizioni destinate alla retrocessione in Serie B e verranno a Firenze per giocarsi tutto.

Precedente a favore gigliato nello scontro diretto dello scorso ottobre. Tra le mura amiche nel girone di qualificazione fu vittoria per Aeroporto Firenze – 22 a 17 – al termine di una partita che la vide spuntare ai ragazzi di De Rossi dopo aver lottato per 80 minuti e aver chiuso il primo tempo in svantaggio. Sfavorevole invece il verdetto dell’andata nel girone retrocessione di 2 mesi fa. 27 a 19 per i padroni di casa che si presentarono sul Campo Pian di Massiano notevolmente rinforzati. Centrati gli inserimenti in organico della terza linea sudafricana Pretorius, dell’apertura francese Sauton e del tallonatore Fagnani che dettero ai perugini la prima vittoria al terzo scontro diretto di questa stagione.

In casa gigliata buona la preparazione a questa tappa fondamentale verso la tranquillità, come dichiarato dal coach De Rossi. Qualche infortunio di troppo ancora da fronteggiare pur avendo avuto la pausa 6 Nazioni a dare tempo per i recuperi. In cabina di regia – con Falleri e Taddei indisponibili – al 10 rientra Rios. in mischia in forse Chiostrini e Vignoli, mentre impegnati in Azzurro, Casolari e Cosi – i due gigliati hanno vinto ieri sera contro il Galles in Coppa Europa Under 18 conquistando la semifinale –. Da segnalare il rientro in formazione di Meyer sui centri dopo il lungo infortunio.

Il XV annunciato da De Rossi: Chiostrini, Fanelli, Viale, Battisti, Soldi, Santi, Ippolito, Vignoli, Menè, Rios, Meyer, Citi, D’andea, Semoli, Nava.

La classifica attuale della Poule Retrocessione 2 del Campionato di serie A: Cus Torino 17, UR Capitolina 15, Aeroporto Firenze 13, Cus Genova 11, Cus Perugia 10, Piacenza Rugby 7

Per i Cadetti gigliati prendono il via domani alle 15.30 sul campo Maneo-Settembrini di Livorno le semifinali dei playoff promozione in Serie B. il XV di Cerchi e Morace sarà impegnato contro i Lions Amaranto nella gara d’andata. Ritorno al Mario Lodigiani il 12 aprile. Radiocronaca integrale in streaming della partita su www.radionuovanetwork.com.

Turno di riposo per la squadra Femminile di Aeroporto Firenze.

Jacopo Gramigni

Vittoria al cardiopalma, Aeroporto Firenze batte la Capitolina

La posta in palio pesa sull’incontro: cartellini a pioggia e tanti errori

Firenze, 8 marzo 2015 – “Sofferta, emozionante e bellissima”. Sono questi i termini, azzeccatissimi, usati sui social network dall’assessore allo sport Vannucci per descrivere la vittoria di oggi di Aeroporto Firenze sulla UR Capitolina per 17 a 16. Come lui, tutti i tifosi biancorossi presenti al Lodigiani hanno dovuto tenere il fiato sospeso fino al termine della partita. È stata infatti solo la mancata realizzazione della punizione – da parte di un Bocchino stranamente non ispirato – accordata ai romani a tempo scaduto, a precedere il fischio finale e liberatorio del buon arbitro Schipani. Match molto equilibrato e teso, – 7 i cartellini piovuti sulle due squadre – dove, nella guerra di nervi, ha stentato ad emergere il bel gioco ed ha avuto la meglio chi ha sbagliato di meno ed ha mantenuto la freddezza delle giuste scelte anche sotto pressione. Ottima in questo senso la prova di Matteo Passaleva, Ruffino MoM dell’incontro.

Inizia nel modo peggiore il match per Aeroporto Firenze. Su un up’n’under una salita titubante della linea fiorentina permette a Bocchino di recuperare, trovare un buon corrridoio e lanciare in meta Recchi. Bocchino non trasforma e si va sullo 0 a 5 dopo un minuto di gioco. Aeroporto Firenze punta sulle fasi di mischia e sulla touche ma il gioco al piede – complice il forte vento contrario – spesso non riesce ad essere efficace. Molti i falli sanzionati per i romani che si trovano anche in doppia inferiorità in chiusura di primo tempo. Aeroporto Firenze ne approfitta per accorciare le distanze con Passaleva. Bello il calcio tattico dell’apertura fiorentina che poi lui stesso finalizza in meta dopo una serie di tentativi in penetrazione dei gigliati – in evidenza la terza Casolari –. Da posizione molto defilata e nonostante il vento Mené è molto bravo a trasformare. Il tempo si chiude sul 7 a 8 per gli ospiti.

Il secondo tempo parte con i fiorentini deciso a fare loro la partita. Purtroppo una delle prime efficaci buone azioni si spenge per un tenuto a poche spanne dalle linea di meta. Aeroporto Firenze continua a mettere pressione alla linea difensiva romana ed ottiene un calcio che Mené piazza per il sorpasso. In quello che sembra il momento migliore dei biancorossi è invece la Capitolina a riorganizzarsi e colpire. Diversi placcaggi sbagliati danno libertà di manovra a Bocchino e compagni che si vedono sfumare una situazione molto promettente ma sono poi bravi a trovare la via della meta per il controsorpasso con Vannini (10-13). La partita si fa nervosa. Iniziano a fioccare i cartellini e per i gigliati Bastiani si vede sventolare un rosso. Biancorossi in 13 per il contemporaneo giallo a Chiostrini e Capitolina in 14. Se pur in inferiorità Aeroporto Firenze si riporta nei 22 capitolini. Una meta sfuma per un passaggio in avanti ma l’arbitro ravvisa gli estremi per un nuovo cartellino giallo ai romani. I fiorentini, approfittando della ritrovata parità numerica, con un maul avanzante mandano Battisti in meta. Mené trasforma e Aeroporto Firenze torna di nuovo in vantaggio 17 a 16, Siamo alle battute finali, un paio di ingenuità dei fiorentini regalano ai romani la possibilità di ritornare in attacco e di piazzare per ben due volte. Nella prima occasione con Colitti il pallone si stampa sul palo e nell’ultimo tentativo con il rientrante Bocchino, sfila largo.

INTERVISTE DI STEFANO BARTOLONI A FINE GARA

AEROPORTO FIRENZE RUGBY v UR CAPITOLINA 17 – 16 (7 – 8)

Marcatori: p.t. 1’ m Recchi (UR Capitolina), nt 0-5, 21’ cp Bocchino (UR Capitolina) 0-8, 40’ m Passaleva (Aeroporto Firenze), tr. Mené 7-8; st. 6’ cp Mené 10-8, m. Vannini (UR Capitolina), nt 10-13, 24’ st cp Bocchino (UR Capitolina) 10-16, 34′ m Battisti (Aeroporto Firenze), tr Mené 17-16,

Aeroporto Firenze Rugby: 15 Passaleva, 14 Semoli , 13 Citi , 12 De Castro (19’ st D’Andrea), 11 Bastiani , 10 Taddei (37’ Nava), 9 Mené, 8 Faraon (37’ Casolari) , 7 Vignoli (15’ st Cecconi), 6 Ippolito (V), 5 Battisti, 4 Soldi (19’ st Savia), 3 Viale, 17 Fanelli (Cap) (8’ st Bottacci), 16 Chiostrini. A disposizione: 16 Manigrasso, 23 Logi. All. De Rossi.

UR Capitolina Roma: 15 Molaioli (1’ st Colitti), 14, Recchi, 13 Rota, 12 Gualdambrini, 11 Acquisti, (35’ st Marrucci), 10 Bocchino, 9 Vannini, 8 Conti, 7 De Michelis (Cap) (23’ st Dionisi), 6 Bitetti (23’ st Budini), 5 Cerqua (17’ st Manozzi), 4 Scoccini, 3 Forgini, 2 Polioni (17’ st Rampa) (V), 1 Marsella (4’ st Monanni). A disposizione: 18 Bitonte. All. Orsini.

Arbitro: Schipani (Benevento).
GdL.: Fioretti e Casciello.
Cartellini: pt. 16’ cg Polioni (UR Capitolina), cg Conti (UR Capitolina); st 26’ cg Bocchino (UR Capitolina), 26’ st cg. Chiostrini (Aeroporto Firenze), 26’ st t cr Bastiani (Aeroporto Firenze), 30’ cg Scoccini UR Capitolina), 38’ cg Marrucci (UR Capitolina)
Calciatori: Bocchino 2/4, Taddei 0/1, Mené 3/3, Colitti 0/1.
Note: tempo sereno, vento trasversale, campo in ottime condizioni, 600 spettatori.
Punti conquistati in classifica: Aeroporto Firenze 4 ; UR Capitolina Roma 1
Ruffino Man of The Match: Matteo Passaleva (Aeroporto Firenze)

Serie A – Poule Retrocessione 1 – V giornata – 8.3.2015 – ore 14.30
Cus Genova v Barton Cus Perugia 23 – 29
Cus Torino v Piacenza Rugby 43 – 36
Aeroporto Firenze Rugby – Unione Rugby Capitolina 17 – 16

Classifica: Cus Torino 17, UR Capitolina 15, Aeroporto Firenze 13, Cus Genova 11, Cus Perugia 10, Piacenza Rugby 7.

Jacopo Gramigni – Gianni Savia – Stefano Bartoloni

Aeroporto Firenze incontra la capolista: domani al Lodigiani c’è la Capitolina

Il capitano Fanelli: «Ci sarà da soffrire molto»

Firenze, 7 marzo 2015 – Domani al Mario Lodigiani è attesa l’UR Capitolina, ore 14.30, arbitro Schipani. Quello con l’attuale prima in classifica sarà un confronto importante per i biancorossi, per il valore dei punti in palio e per gli impegni in trasferta delle attuali ultime due in classifica. Cus Perugia contro il Cus Genova, e Rugby Piacenza contro il Cus Torino. Precedente positivo con i romani per la squadra di De Rossi che nella poule qualificazione strappo la vittoria alla squadra di Bocchino per 21 a 19 regalando una prova maiuscola e una dimostrazione di convinzione e sacrificio per tutti gli 80 minuti della partita.

«Con la Capitolina dovremo lottare con le unghie e con i denti come abbiamo fatto a Piacenza. – sono le dichiarazioni del capitano biancorosso Jacopo Fanelli – Ci siamo allenati bene in previsione di questo appuntamento importante, ma ci sarà da soffrire molto.

Li conosciamo, sono una buona squadra, veloci e organizzati. Sono primi in classifica per cui sono la squadra da battere. Noi siamo in casa nostra e spero che questo dia a tutti le giuste motivazioni, anche perché adesso non abbiamo più appelli e tutte le domeniche è la partita della vita».

Domani in contemporanea alla Prima alle 14.30 al Cavallaccio di San Bartolo la Seconda Squadra di Aeroporto Firenze chiude da capolista la fase regolare del campionato di Serie C contro i Lions Amaranto di Livorno. La 14a e ultima giornata del campionato ha un significato per la classifica solo per i labronici che cercheranno di consolidare la 4a posizione valida per i playoff.

Dopo il concentramento di Firenze della scorsa settimana turno di riposo per la squadra Femminile di Aeroporto Firenze che sarà impegnata il prossimo 15 marzo.

Jacopo Gramigni