Contro il Valpolicella 3 cartellini gialli pesano troppo sulla voglia di vincere dei gigliati

I biancorossi tengono bene fino all’ultimo quarto poi cedono il passo ai veneti: 29 a 14

Firenze, 3 marzo 2014

Nella 4a giornata di ritorno contro un buon Valpolicella i ragazzi di Sordini e Cagna non ce la fanno a conquistare quella che sarebbe stata un’auspicata prima vittoria in trasferta. Per gran parte delle match si è tenuto testa al confronto, ma purtroppo tutti quelli che sono stati gli aspetti positivi della prova biancorossa si sono infranti sul muro dei tanti calci di punizione fischiati a loro sfavore. Risultato: calci di spostamento, ben gestiti dai veneti, e inferiorità numerica. È questa la condizione che non ha permesso ai fiorentini di smarcarsi nelle due occasioni in cui si sono trovati in vantaggio su un’avversaria che sarebbe stata alla portata. In una partita così equilibrata l’esito dell’autolesionismo è stato inesorabile e si è pagato pedaggio proprio nel finale quando si è ceduto alle maul avanzanti del Valpolicella che in 5’ è andato due volte a segno, conquistando anche il punto bonus offensivo.

Parte bene Aeroporto Firenze che al 10′ con Meyer ottiene subito il vantaggio, 0 a 7 dopo la trasformazione di Menè. Fioccano i falli e le sanzioni per falli ripetuti, dopo il giallo a Broglia al 20’ e quello a Santi al 25’, in doppia superiorità numerica la reazione veneta non si fa attendere e il XV di Zanella riacciuffa il pareggio con Burati al 25’ dopo la trasformazione dell’ottimo Etcheverry (7-7). Al 30’ è Roman che porta i suoi a chiudere il primo tempo in vantaggio per 12 a 7 vista la mancata trasformazione di Etcheverry. Riprende alla grande il secondo tempo per i biancorossi che ristabilita la parità numerica vanno in meta con Santi. Complice l’ulteriore trasformazione di Menè i gigliati riescono a riportarsi in vantaggio al 5’ della ripresa (12 a 14). Calano i ritmi, equilibrio in campo e si rimuove il tabellino solo al 63° su calcio piazzato di Etcheverry che riporta in avanti i suoi (15-14). In un finale beffardo, Aeroporto Firenze schiacciata nella propria metà campo dagli ottimi calci di spostamento avversari e di nuovo in inferiorità numerica per il giallo a Fanelli subisce in sequenza due mete fotocopia su maul avanzanti da touche. Segnano Pivetta e Burati a tempo scaduto per il 29-14 finale dopo le trasformazioni del solito Etcheverry.

Il commento del coach Sordini: “È stata una buona partita, peccato per il risultato perché la nota dolente è tornata ad essere l’indisciplina. Tre cartellini gialli in una partita così equilibrata hanno avuto un peso enorme. Abbiamo finito il primo tempo con un parziale di 12 a 7 quindi una partita molto equilibrata e da noi fortemente dominata dal punto di vista del possesso palla ma non di quello territoriale. Nel primo tempo avremo commesso senza esagerare almeno 12 falli, che con un buon calciatore come quello che loro avevano ci sono costati minimo 40 mt per ciascuno. A forza di commettere falli abbiamo cominciato a prendere i gialli e il secondo giallo è arrivato a cinque minuti dal primo per cui per cinque minuti abbiamo anche giocato in 13. Avendo chiuso il primo tempo con un parziale buono, inizialmente nel secondo tempo eravamo ancora in partita, un confronto molto equilibrato.”

“I ragazzi erano molto aggressivi e molto ordinati, – prosegue Sordini – ero molto contento del loro approccio alla gara che stavano affrontando con grande determinazione per cercare di portare punti a casa. Il problema è stato il crollo fisico a 10 minuti dalla fine. Il campo molto lento, qualcuno di noi molto affaticato, fatto sta che da un loro classico avvicinamento alla meta da calcio in touche, ne nasce un maul avanzate. Il nostro capitano Fanelli cerca di fermarla tentando di farla crollare, commette fallo e prende anche il cartellino giallo con conseguente meta nella stessa azione su vantaggio acquisito. Per finire i nostri avversari dopo cinque minuti, allo scadere, fanno una meta identica. In cinque minuti abbiamo subito 14 punti. Purtroppo come spesso accade ci segnano sempre sui cartellini gialli nostri. In una partita di particolare equilibrio, con un uomo in meno, salta l’equilibrio e si subisce. Molto bene l’aggressività, l’attitudine, l’organizzazione e la qualità del gioco. Molto male l’indisciplina. Fino a che non capiamo che non siamo di un livello che ci possiamo permettere un giocatore in meno, non riusciremo a presentarci come una buona squadra. Saltando gli equilibri saltano le difese il sistema offensivo e tutto quanto.”

SANTAMARGHERITA RUGBY VALPOLICELLA v AEROPORTO FIRENZE RUGBY 29-14 (12-7)

Marcatori: p.t. 10° meta Meyer tr, Menè (FI) – 25° meta Burati tr. Etcheverry (Valpolicella) – 30° meta Roman n.n. (Valpolicella) – 45° meta Santi tr. Menè (Firenze) – 63° cp Etcheverry (Valpolicella) – 75° meta Pivetta tr. Etcheverry (Valpolicella) – 80° meta Burati tr, Etcheverry (Valpolicella).

Rugby Club Valpolicella: Etcheverry, Saccomani, De Leo, Roman, Pacchera, Damoli, Musso, Burati, Plano Canova (41° Pivetta), Previato , Fratalocchi (41° Filippini), Nicolis (50° Bianchi), Momi, Frapporti, Brancalion (55° Ferrari). A disposizione: Ferraro, Carraro, Fierro, Zardini. All.: Zanella

Aeroporto Firenze Rugby: Falleri (64° Ghini), Semoli, Rios, Meyer (72° Petrangeli), Difrancescantonio (37°Beretta), Nava, Menè, Santi, Fortunati Rossi, Broglia, Ippolito, Parri, Piccioli, Fanelli, Bianco (45° Mc Lachlan). A disposizione: Meroni, Fantoni, Savia, Bianchini. All.: Sordini-Cagna

Arbitro: Roscini (Milano)
Cartellini gialli: 20° Broglia (Firenze) – 25° Santi (Firenze) – 75° Fanelli (Firenze)
Note: giornata soleggiata, campo allentato. Spettatori 400
Punti conquistati in classifica: Santamargherita Rugby Valpolicella 5 – Aeroporto Firenze 0

Serie A – Girone A – XV giornata – 02.03.14 – ore 14.30
Accademia FIR v Pro Recco Rugby 39 – 18 (5-0)
Rugby Colorno – Rubano Rugby, 12 – 10 (4-1)
L’Aquila Rugby 1936 – Romagna RFC, 45 – 20 85-0)
Lyons Piacenza – Franklin&Marshall Cus Verona, 29 – 18 (5-0)
Banco di Brescia – Udine Rugby, 13 – 22 (0-4)
RC Valpolicella – Aeroporto Firenze Rugby, 29 – 14 (5-0)

Classifica:
L’Aquila Rugby 1936 punti 65; Accademia FIR punti 52; Recco e Lyons Piacenza punti 48; Valpolicella punti 44; Cus Verona punti 42; Rugby Colorno punti 40; Rugby Banco di Brescia punti 28; Udine punti 26; Rubano punti 16; Aeroporto Firenze 14; Romagna punti 6.

Prossimo Turno domenica 9 marzo 2014
Pro Recco – L’Aquila Rugby 1936; Cus Verona – Colorno; Aeroporto Firenze – Rubano; Romagna – Lyons Piacenza; Brescia – Accademia FIR; Udine – Valpolicella.

Jacopo Gramigni