Coppa Italia Seven Femminile: a Prato sofferta domenica di esordi e sconfitte

Buona la mischia ordinata, ma la difesa è ancora da migliorare

Firenze, 29 novembre 2014 – Domenica 23 novembre si è svolta al campo pratese Montano la seconda giornata del Campionato Coppa Italia 7’s Femminile. Le squadre partecipanti stavolta, oltre alle Allupins, sono state le Arieti Arezzo, Cus Perugia e Gambassi.

La prima partita contro le ospitanti, le Allupins, vecchio “zoccolo duro” da affrontare per le fiorentine che subiscono meta appena dopo il primo calcio di inizio. Qualche problema sulla linea difensiva che a tratti risulta assente regala 4 mete alle pratesi.

Il concentramento prosegue con le Arieti Arezzo, squadra mai affrontata prima d’ora. Dopo la meta subìta le gigliate sembrano riprendersi, buone le mischie ordinate e nel primo tempo Puce riesce a portare la squadra al pareggio. Rispondono immediatamente le Arieti che vanno in vantaggio ma l’esordiente Syfret segna poco dopo il 2-2. La partita finisce in pareggio, Lecoquierre piazza due calci su due ma le Arieti fanno altrettanto e la partita finisce 4-4.

È la volta del Cus Perugia, squadra proveniente dal gioco a XV che quest’anno è passata alla Coppa Italia. Durante il gioco emerge una distribuzione problematica dello spazio che non aiuta le gigliate in questo ultimo scontro. Le ragazze soffrono la pressione e non riescono a guadagnare campo. La partita si conclude 5-0 per le perugine.

A causa di un brutto infortunio la squadra del Gambassi si è ritirata dal concentramento, facciamo i nostri migliori auguri alla giocatrice.

Il commento di Taiuti: “Domenica amara nel campo delle allupins. Ancora una volta le ragazze del Firenze non hanno superato quella specie di “blocco mentale ” che le impedisce di giocare con tranquillità e di rendere al meglio. Sono sicuro che quando riusciremo a trovare la chiave giusta, non saremo secondi a nessuno.

Alcune note positive, bene la mischia ordinata che ora riesce ad imporsi e benissimo l’esordio a mediano di mischia di Di Tizio, grinta , passaggio e tanta volontà. Ancora da rivedere la forte inglese Syfret ma sicuramente farà bene. Tra poco l’appuntamento che non possiamo mancare tra le mura amiche dove speriamo di avere anche tanto sostegno!”

Aeroporto Firenze Rugby Femminile: Carmignato, Cecere, Di Tizio, Destito, Freda, Giovannoni, Giuntini (cap), Lecoquierre, Marsicola, Meoli, Nesi, Pirisino, Puce (vicecap.), Syfret.

Prossima tappa: 8 dicembre.

Elisabetta Salucco