Definita la composizione del campionato di Serie A 2014/2015

Cambia la formula e si parte il 5 ottobre. Per i Cadetti, in Serie C, Pool Toscana/Umbria

Firenze – Il Consiglio delle FIR ha deliberato oggi la composizione e formula del Campionato Italiano di Serie A 2014/2015, al via il 5 ottobre 2014, che vedrà Aeroporto Firenze presente nel Girone 4 insieme a Gran Sasso Rugby, Accademia FIR, UR Capitolina, UR PratoSesto e Cus Perugia. Come già annunciato, non ci sarà più la suddivisione in A1 e A2 ma la formula prevede una prima fase con le 24 squadre di Serie A suddivise su base territoriale in 4 gironi da 6 squadre.

Nella seconda fase di campionato le prime 3 classificate di ciascun girone andranno a comporre 2 gironi di Pool Promozione per contendersi l’accesso alle semifinali del 10/17 maggio per la promozione al campionato d’Eccellenza con finale il 24 maggio. Le ultime 3 invece si giocheranno, in 2 gironi della Pool Salvezza, la retrocessione diretta in Serie B per le ultime 2 in classifica.

Qui di seguito la composizione dei gironi di qualificazione della Serie A 2014/2015:
Girone 1: Cus Genova, Pro Recco, Rugby Lyons, Piacenza Rugby, Rugby Reggio, Cus Torino
Girone 2: Rugby Brescia, Patarò Lumezzane, Rugby Colorno, ASR Milano, RC Valpolicella, Franklin&Marshall Cus Verona
Girone 3: Rugby Udine, Valsugana Padova, Rubano Rugby, Ruggers Tarvisium, Rangers Vicenza, Zhermack Badia
Girone 4: Gran Sasso Rugby, Accademia FIR, UR Capitolina, Aeroporto Firenze, UR PratoSesto, Cus Perugia

Definita anche la composizione del campionato di Serie C dove competerà la Seconda Squadra di Aeroporto Firenze Rugby. I Cadetti biancorossi saranno impegnati a partire dal 4/5 ottobre nella Pool 1 (Toscana/Umbria) del Girone F insieme a Elba Rugby, Lions Amaranto, UR Tirreno, Etruschi Livorno, Florentia Rugby, Cus Siena, Città di Castello, Rugby Gubbio e Terni Rugby. Per la prima classificata spareggio-promozione per la Serie B con la vincente della Pool 2 (Sardegna) e retrocessione nel Girone 2 di Serie C per l’ultima classificata della pool.

Jacopo Gramigni