Dopo 150 anni il Padovani ritorna al Comune di Firenze

Lucibello: «Passaggio importante per il nostro futuro»

Firenze, 24 novembre 2015 – Il Comune di Firenze ha comunicato oggi la chiusura dell’accordo con il Ministero della Difesa che vedrà

 , dopo 150 anni, rientrare nella sua disponibilità l’impianto sportivo Padovani.

 
Soddisfazione per tutto il movimento rugbistico che fa capo al Padovani – I Medicei e Firenze Rugby 1931 – per i possibili sviluppi di questo importante passaggio storico che il presidente de I Medicei Lucibello così commenta: «Anche in questa occasione una  promessa fatta nei nostri confronti dal sindaco Nardella e dell’assessore Vannucci è stata mantenuta. Questo è un passaggio importante per il nostro futuro che apre nuove opportunità di sviluppo per il movimento e per le strutture».
 
Il comunicato del Comune di Firenze:
 
24/11/2015
Dopo 150 anni il Padovani torna al Comune, l’assessore Vannucci: “Un passaggio storico per il rugby fiorentino, avanti con la valorizzazione di questo sport”
Da 150 anni era in ‘uso perpetuo’ allo Stato, ora torna al Comune grazie all’accordo con il ministero della Difesa. Il Padovani rientra completamente nella disponibilità di Palazzo Vecchio in sostituzione di otto immobili da destinare ad abitazioni militari.

“E’ un passaggio storico per il rugby fiorentino – ha detto l’assessore allo Sport Andrea Vannucci – Un accordo concluso a partire dalla trattativa avviata dall’allora assessore allo Sport Dario Nardella e anche grazie all’impegno di Palazzo Chigi e alla disponibilità dell’Agenzia del Demanio. Un risultato che ci consentirà ora di valorizzare in modo ancora più forte uno sport in grande crescita nella nostra città e di intervenire in modo diretto per migliorare un impianto oggi frequentato da circa 700 atleti di tutte le età. L’Amministrazione continuerà a scommettere su questo impianto e sul rugby, dando la possibilità a tutte le bambine e i bambini di Firenze di praticare questo sport e di farlo anche vicino casa. Proprio domani – ha ricordato Vannucci – inaugureremo un campo di rugby nel Quartiere 5”.

L’accordo raggiunto con il ministero della Difesa prevede di sostituire la cessione allo Stato del campo Padovani con otto unità abitative di pari valore, per un importo di 8,3 milioni di euro. In questo modo, il Comune acquisisce la piena disponibilità dell’area del Campo di Marte e degli edifici di proprietà situati nell’area. (sc)
Jacopo Gramigni