Doppio stop per le squadre Under 16

Nel campionato Elite i biancorossi sconfitti nel finale a Colorno, nel campionato regionale il CUS Perugia prevale al Cavallaccio

Per l’Under 16 Elite a Colorno la vittoria sfuma nel finale
Una gara avvincente ha visto un lungo testa a testa fra le due formazioni

La formazione Under 16 di Aeroporto Firenze Rugby ha affrontato in trasferta il Colorno Rugby , dando vita ad un incontro dal risultato incerto, che solo negli ultimi minuti ha visto prevalere i padroni di casa. Gli emiliani hanno un avvio deciso e dopo pochi minuti riescono ad approfittare di una distrazione su una touche fiorentina per rubare palla e schiacciare facilmente in meta. I biancorossi ripartono in attacco e pareggiano al 10′ con una meta di Vanoli. E’ un buon momento del Firenze ed al 20′ arriva il raddoppio di D’Aliesio , bravo a sfruttare una bella iniziativa di Gentili.
Il Colorno riesce a riportarsi sotto con un calcio da tre punti, ma i biancorossi continuano a spingere, anche se alcune occasioni favorevoli non adeguatamente sfruttate si faranno rimpiangere per il risultato finale.
Gli emiliani, sotto la pressione fiorentina, devono retrocedere fin dentro la propria area di meta; è così che, da un calcio di alleggerimento del Colorno ben recuperato dal Firenze dentro i 22 avversari, nasce ad opera di Vanoli l’ultima meta del primo tempo, che si chiude sul punteggio di 8 a 17.

Nel secondo tempo Colorno mette in mostra una netta superiorità sui punti d’incontro, dai quali riesce a lanciare la “cavalleria pesante”, giungendo al 5′ alla meta che li riporta sotto. Al 12′ Venturi non “chiude” bene un placcaggio ed il fallo è sanzionato con un cartellino giallo ed un calcio di punizione che il Colorno realizza per il sorpasso del 18 a 17. Sullo scadere del periodo di superiorità numerica parmense, gli Emiliani riescono a segnare ancora (23 a 17); ci pensa però Venturi, appena rientrato, ad arpionare un pallone caparbiamente lavorato da Mascalchi ed a riportare ancora avanti i biancorossi con una meta rabbiosa in mezzo ai pali (23 a 24). I fiorentini non mollano ma subiscono ancora la prestanza fisica della mischia avversaria, subendo la meta del 30 a 24.
Le speranze di riagguantare la vittoria non sono ancora perdute ed i ragazzi del Firenze si portano ancora in avanti, esponendosi al contropiede avversario. Al 30′ infatti la linea biancorossa, sbilanciata in avanti, viene presa d’infilata dagli emiliani per la meta del 37 a 24.
Il passivo è fin troppo pesante per una partita che ha visto i fiorentini per lunghi tratti in vantaggio, con la colpa soprattutto di non aver saputo assestare il colpo del KO al momento giusto, tanto più importante per mettere al sicuro un incontro con un avversario sostanzialmente di pari livello.

COLORNO RUGBY- AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 37-24 (p.t. 8-17)

Marcatori: 5′ Colorno nt (5-0); 10′ Vanoli nt (5-5); 20′ D’Aliesio nt (5-10); 22′ Colorno cp (8-10); 30′ Vanoli tr D’Aliesio (8-17); 5’st Colorno tr (15-17); 12’st Colorno cp (18-17); 20’st Colorno nt (23-17); 21’st Venturi tr D’Aliesio (23-24); 28’st Colorno tr (30-24); 30’st Colorno tr (37-24)

Aeroporto Firenze Rugby: D’Aliesio, Vanoli, Bartoli, Magnelli, Gentili, Dragoni, Elegi, Venturi, Mechi, Fissi, Merzoug, Caroti, Tarchi, Mascalchi, Loreto, Picheca, Lo Castro, Gasparri, Santoro, Battaglia
Allenatore: Lapo Strambi

a cura di Leonardo Fissi

Nel campionato regionale l’Under 16 sconfitta nel confronto casalingo con il CUS Perugia
I fiorentini resistono solo un tempo ai forti avversari umbri

Sul  campo del Cavallaccio, si sono affrontate le formazioni di Aeroporto Firenze Rugby e CUS Perugia per la quinta giornata del campionato regionale tosco-umbro.
Buono il primo tempo del Firenze, ben schierato e forte nei punti d’incontro. Grazie al buon approccio alla gara dei fiorentini, la squadra avversaria, benché più “fisica”, non riesce comunque a prevalere, neanche in mischia ordinata. Al 9′ del primo tempo, dopo una mischia vinta dal Firenze, l’azione si sposta sulla destra ma nel momento decisivo il giocatore biancorosso viene ostacolato dalla difesa perugina che si salva dalla meta. 
Al 18′ da una punizione nei ventidue del Perugia, grazie ad un veloce cambio di fronte d’attacco, giunge la meta di Pini Chiappini trasformata da Almansi. 
Forte reazione del Perugia che al 22′ arriva fino a pochi metri dalla meta, salvata in extremis da un placcaggio di Silei. Purtroppo però la segnatura perugina è solo rimandata perché al 24′, nella successiva mischia ordinata, i gigliati perdono palla e subiscono il pareggio degli umbri, meta trasformata. 

Il secondo tempo mette subito in luce un calo fisico, ma anche mentale del Firenze: la squadra non riesce più a salire con la difesa, a fare pressione sull’avversario e a far circolare la palla e sbaglia ripetutamente in touche. Anche il collegamento fra i reparti comincia a mancare, con segni di scollamento tra gli avanti ed i trequarti.  Al 1′ della ripresa, espulsione  di un giocatore del Perugia per un fallo di reazione. Al 5′ cartellino giallo anche per un giocatore fiorentino, per ripetute infrazioni di fuorigioco.
All’8′ da una punizione nei ventidue del Firenze gli umbri ripartono e la difesa fiorentina tarda a rischierarsi, consentendo agli avversari di realizzare la seconda meta, poi trasformata. Al 12′, nonostante un buon allineamento della formazione fiorentina, un mancato placcaggio apre la via alla terza meta della squadra avversaria. Errori nella circolazione di palla non consentono ai giocatori di casa di imbastire degli attacchi pericolosi. Nel finale di partita si ripetono continui gli attacchi del Perugia, con il Firenze impegnato in una strenua difesa ma proprio allo scadere del secondo tempo, la perdita del pallone nell’ultima mischia ordinata, porta alla quarta meta degli avversari.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY – CUS PERUGIA RUGBY: 07-26 (p.t. 7-7)

Marcatori: 18′ Pini Chiappini tr Almansi (7-0); 24′ CUS Perugia tr (7-7); 8’st CUS Perugia tr (7-14); 12’st CUS Perugia nt (7-19); 30′ CUS Perugia tr (7-26)

Aeroporto Firenze Rugby: Zurli, Silei, Carubia, Calamandrei, Almansi, Botti, Gaito, Di Miscio, Pini Chiappini, Musallam, Casaretti, Meucci, Vivarelli, Campagna, Casanova, Bacci, Bucciantini, Parenti , Barbanti, Pavone, Rindi
Allenatore: Aldo Di Francescantonio

a cura di Alessio Silei