Estate 2013: cade il muro del Padovani che si rimette a nuovo

Importanti – e ormai indispensabili – opere di ristrutturazione e messa a norma si stanno realizzando da parte del Comune di Firenze nell’impianto del rugby di Viale Paoli


Firenze, 25 agosto 2013

Un consistente salto di qualità per le strutture dell’impianto sportivo “Padovani”, sede del Firenze Rugby 1931, si sta realizzando in questo periodo di pausa estiva per i campionati di palla ovale. Artefice di queste essenziali opere di ristrutturazione e messa a norma iniziate a luglio, il Comune di Firenze, che si è prodigato per inserire la struttura sportiva di Viale Paoli tra le sedi di accoglienza dei Campionati Mondiali di Ciclismo in programma a settembre a Firenze – con conseguente destinazione dei fondi necessari per i lavori.

L’operazione comporta per il movimento rugbistico che fa capo al Padovani il disagio dell’indisponibilità dell’impianto fino alla chiusura della manifestazione che interesserà tutta l’area del Campo di Marte e che vedrà – per la sua posizione centrale – il Padovani destinato a ospitare le strutture di supporto logistico e di servizio. Difficoltà temporanee per i biancorossi che saranno ampiamente ripagate dai benefici a lungo termine degli interventi realizzati.

Tra le tante e importanti opere di restauro edile e messa a norma e di rifacimento del fondo dei campi di gioco, quelle più evidenti riguardano il nuovo impianto di illuminazione e l’abbattimento del muro di cinta sul Viale Paoli sostituito da una recinzione “a vista”. Un colpo d’occhio che apre ancora di più il rugby fiorentino alla città e che segna anche l’ottima sinergia nata con l’Amministrazione Comunale per il suo sviluppo.
Jacopo Gramigni