Firenze Social Club e Firenze Rugby 1931 al Progetto Meda

Alessandro Ippolito illustra in Palazzo Vecchio il progetto di miglioramento della qualità della vita nei quartieri fiorentini.

Firenze 30 giugno 2015 – La giornata di oggi vede le numerose realtà impegnate nel progetto Meda descrivere ai cittadini i percorsi intrapresi presso la Sala Firenze Capitale di Palazzo Vecchio di Firenze. Per il Firenze Social Club ed il Firenze Rugby 1931 saranno Martina Lino e Alessandro Ippolito i relatori.

Meda è l’acronimo di Mixitè e disagio abitativo. E’ un progetto co-finanziato dal Fondo Europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi. Giunto al quarto anno, si pone l’obiettivo di rispondere ai bisogni abitativi, individuandoli come fattori chiave nell’inclusione sociale.

Il Firenze Social Club, promosso dal Firenze Rugby 1931, partecipa attivamente al progetto Meda con alcune sue innovative proposte, volte a creare delle reti sociali che ridiano vita ai nostri quartieri sottraendoli ad un destino di lento declino fatto di estraneità, individuando nel Rugby il possibile centro di aggregazione per ricreare il senso di appartenenza alla comunità.

Nei mesi scorsi, sono stati numerosi i tecnici del Firenze Rugby 1931 impegnati nei quartieri: Najjib Ben Taleb, Lorenzo ‘Manone’ Manigrasso, Mohini Puce, Alejandro Rios, Martina Meoli e Riccardo Piccioli, coordinati da Alessandro Ippolito, hanno condotto numerosi laboratori sportivi nei parchi e nei giardini dei condomini popolari.

Nella foto: Ippolito durante la presentazione.

foto: Elisabetta Mancini