FORZA E ONORE – FREDDO, FANGO E PIOGGIA NON FERMANO IL FIRENZE 1931

FORZA E ONORE - FREDDO, FANGO E PIOGGIA NON FERMANO IL FIRENZE 1931

UNDER 14 - 29° Torneo Città di Mogliano, 4° tappa del Super Challenge

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931

Mogliano Veneto TV, Stadio Maurizio Quaggia - domenica 11 marzo 2018 ore 9.00

 

Sono le strade del piccolo paese di Mogliano Veneto a sentir cantare a squarciagola, sabato 10 marzo, le note di “Maledetta Primavera”. I nostri ragazzi dell’Under 14 del Firenze Rugby 1931, di ritorno dal ristorante hanno intonato quello che ormai sembra esser diventato il loro inno di festa alla vita ed al piacere di stare insieme. Sveglia alle ore 6,45, colazione ore 7,00 ritrovo al “Quaggia” ore 8,00 per briefing allenatori, adempimenti burocratici e riscaldamento di rito. Anche in questa Quarta Tappa del Superchallenge Under 14 i nostri non sono particolarmente fortunati: nel girone eliminatorio  incontrano, ancora una volta quella squadra che, a fine giornata, vincerà il Torneo. E’ il Mogliano Rugby il primo avversario, individualmente e coralmente superiori, gli antagonisti si aggiudicano l’incontro per 26 a 5. Se qualcuno però pensa che i fiorentini non abbiano venduto cara la pelle si sbaglia di grosso. Partita giocata a viso aperto con numerose bellissime azioni da ambo le parti sia in attacco che in difesa. A fine match, Beccastrini riesce a segnare la “meta della bandiera” con una bellissima doppia percussione che lo fa scivolare bassissimo oltre la linea difensiva.

La seconda partita sarà contro il Brescia. I nostri sembrano adattarsi troppo al ritmo avversario e non ripetono la brillante prestazione che aveva caratterizzato il primo incontro. Tuttavia è evidente la disparità delle forze in campo. Le sortite avversarie sembrano inefficaci e non intimoriscono troppo né i giocatori né gli spettatori. Una bella iniziativa del solito “San Pietro Maiorano” tuttavia fuga ogni dubbio. Risultato magro ma sostanziale e corposo: un 5 a zero ci assicura il secondo posto in classifica che ci manda a fare la “semi-finalina” con la seconda classificata del girone D. Dopo una lunga pausa logistica è il Franciacorta Rugby a cimentarsi nel tentativo di sbarrare il cammino dei nostri biancorossi. Gli avversari sono mediamente ben prestanti fisicamente e decisamente atletici. Mettono molta pressione, sanno placcare, salgono velocemente e tutti insieme. Ci sono tutti gli ingredienti per doversi impegnare al massimo. Il XV schierato da Biancalani e De Marco ci fa assistere ad una prestazione che da sola è valsa il viaggio, la levataccia ed il “costo del biglietto”. Tutti i nostri sono implacabili nelle ruck, non solo il pacchetto, ma anche i tre quarti si fanno valere con una modalità di protezione della palla che è quasi commovente per la grinta e la passione con la quale viene condotta. I ragazzi intuiscono, senza parlarsi, che la modalità giusta per battere l’avversario è il pick and go. Raccogli e vai, raccogli e vai … finché Vannoni  non vede il varco adatto per partire e liberare tutto il suo scatto bruciante: meta e trasformazione. Recuperata la palla si ricomincia a tessere la tela esattamente lì dove avevamo lasciato la trama e l’ordito. Raccogli e vai, raccogli e vai … Questa volta è D’Alessandro a ritenersi abbastanza vicino alla zona rossa da tentare lo sfondamento; a nulla valgono i tentativi dei difensori che si appendono chi alla maglia, chi alle braccia: la palla viene schiacciata per un pesante 14 a zero che chiude il secondo tempo. Le danze si riaprono con lo stesso spartito che i nostri hanno preso gusto a suonare. In questo caso è capitan Formigli che schiaccia l’ovale oltre la linea da posizione laterale che non viene trasformata. Prima della fine il Franciacorta vuol ricordare a tutti che non sono scesi in campo per pettinare le bambole, imbrigliano i nostri e nascondono l’ovale dietro sapienti passaggi incrociati che li portano a segnare la meta che decreta il 19 a 7 conclusivo.

Dopo pranzo la pioggia prevista arriva davvero ed è proprio come diceva il meteo: battente, torrenziale, fitta, un vero nubifragio. Ironia della sorte incontriamo i nostri ormai vecchi amici del Verona rugby nella finale per il quinto-sesto posto. Tra le panchine, gli accompagnatori e i ragazzi circola complicità e vicinanza per l’arbitraggio, con tutto il rispetto della categoria, oggettivamente disorientante. Peccato le due squadre si confrontino con l’incertezza di chi non sa esattamente in base a cosa verrà valutato il proprio intervento. Vince il Verona, ma soprattutto il rugby: si vedono abbracci sinceri e intesa nient’affatto formale tra i due gruppi che si danno un arrivederci al prossimo match.

Firenze dunque che si ritrova 15esima su 50 squadre italiane partecipanti al torneo nella classifica 2017/18 e con una tappa in meno (dunque meno occasione di far punti) di moltissime altre compagini iscritte. Tutto questo a conferma di un gruppo di allenatori e giocatori che sembrano aver davvero trovato una buona alchimia. Complimenti ad ognuno per l’ottimo lavoro svolto fino a questo momento.  

 

Testo di Giorgio D’Alessandro -  Foto di Sandro Sbolci

 

 

UNDER 12 - 3° Torneo Città di Arezzo - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931-

Arezzo, impianto sportivo Olmoponte - domenica 11 marzo 2018 ore 9.30

 

Domenica alla terza edizione del Torneo Città di Arezzo i gigliati biancorossi Under 12 portano a casa un importante primo posto che dà loro grande contentezza e fiducia nel proseguire uniti e compatti in un assiduo lavoro di gruppo. Grazie alla presenza costante degli atleti durante gli allenamenti e le preziose lezioni di allenatori come Giacomo Taiuti e Marco Magini, i ragazzi giorno dopo giorno assorbono e rendono visibili alcuni risultati. La gara si svolge in una giornata, che definirla impervia è poco, con allerta meteo per la pioggia, campi da gioco impraticabili, ma Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 sembra incurante a questo particolare anzi aumenta loro la grinta la passione e la voglia di giocare con squadre del loro girone, come Cus Siena, Livorno Rugby, Appia Rugby e Perugia Rugby. I gironi sono tre, le partite sono ad un tempo unico di undici minuti. Quattro partite giocate bene nessuna meta subita tre vinte una pareggiata su 0 a 0. Firenze arriva prima nel girone. Nella semifinale Firenze 1931 vince con Etruschi Livorno. Per giocare la finale bisogna aspettare che i ragazzi si rechino al terzo tempo, servito in una situazione davvero difficile in quanto il calpestabile è solo fango in ogni parte della struttura, mangiare ridà vigore ai nostri atleti giusto il tempo di rialzarsi e decidere di anticipare la partita per assegnare un primo o secondo posto e meno male visto l’arrivo di un altro scroscio d’acqua. I ragazzi del Firenze incontrano le Formiche Pesaro le quali hanno a disposizione alcuni giocatori davvero giganti, ma i gigliati non temono il confronto e mettono a disposizione tutta la loro generosità d’animo con placcaggi determinanti e passaggi risolutivi e una continua pressione fino alla ricerca del risultato il 2 a 1. Peccato che non ci siano state le condizioni per ricevere un’adeguata premiazione, la maggior parte delle squadre con l’insistenza della pioggia se n’è andata e dunque la consegna della coppa non ha avuto quel suo spazio e quel rituale a cui i ragazzi tengono molto, ma certo è che la squadra di Toscana Aeroporti Under 12 consolida lo spirito di squadra e porta con sé ancora più esperienza e una grande soddisfazione per la vittoria!

ALABIM!

 

Testo di Roberta Falcini - Foto di Bess Melendez

 

 

UNDER 10 - 3° Torneo Città di Arezzo - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931-

Arezzo, impianto sportivo Olmoponte - domenica 11 marzo 2018 ore 9.30

 

Nella umida e piovosa giornata di domenica 11 Marzo è andata in scena presso l’impianto sportivo Olmoponte di Arezzo, la III Edizione del Torneo Citta’ di Arezzo, che ha visto la partecipazione di numerose società rugbistiche provenienti da centro e nord Italia per categorie dalla U6 alla U12.

La pioggia copiosa caduta fino a poco prima dell’inaugurazione del torneo, ha trasformato il campo di gioco in un vero e proprio terreno di battaglia per i giovani rugbisti che non si sono comunque tirati indietro di fronte alle difficoltà ambientali e hanno dato il loro massimo.

Il Firenze Rugby 1931 si trova ad affrontare i pari età del Perugia Rugby, Gispi Prato ed Etruschi Livorno nel girone D della prima fase del torneo. Soffrono i fiorentini nei primi due incontri che li vede sconfitti contro Perugia e Prato. Si deve aspettare l’ultima gara del girone contro il Livorno per vedere un po’ di organizzazione di gioco ed ottenere la vittoria che consente l’accesso alla finalina di consolazione che vede il Firenze classificarsi dodicesimo a fine giornata.

Il guasto alle docce rende ancor più dura una giornata già piuttosto impegnativa, ma ci vuole altro per fermare i nostri ragazzi che comunque lasciano l’impianto con il sorriso e un po’ di fango sulla faccia!

 

Testo di Maurizio Amadori - Foto di Enrico Bianchini

 

 

UNDER 8/1 - 3° Torneo Città di Arezzo - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931-

Arezzo, impianto sportivo Olmoponte - domenica 11 marzo 2018 ore 9.30

 

Domenica 11 marzo una formazione dell’Under 8 del Firenze Rugby 1931 si presenta alla terza edizione del Torneo Città di Arezzo.

Le premesse non sono delle migliori, ha piovuto molto, il campo assegnato per gli incontri della nostra categoria si è trasformato in un pantano e le previsioni promettono pioggia per tutto il giorno… ma per fortuna si sbagliano e, a parte un breve scroscio, il cielo rimane solo plumbeo.

Il girone non ci sorride e ci troviamo a disputare la prima partita contro il temutissimo Perugia (che si piazzerà poi al primo posto del Torneo) ma, a differenza dell’incontro durante il raggruppamento di Siena del mese scorso, questa volta il Firenze combatte su ogni pallone e cerca di arginare ogni azione degli avversari con tanti bei placcaggi e un’ottima difesa. Dieci minuti però sono lunghi e il Perugia vince per 4 a 0.

Soddisfatti per la grinta dimostrata in una partita difficile, i piccoli biancorossi, agli ordini dell’educatrice Emma Hill, si preparano ad affrontare per la prima volta i coetanei dell’Appia Rugby. La partita inizia in salita con una meta subita a freddo, ma il carattere viene fuori e il Firenze reagisce bene, ribaltando il risultato e portando a casa una bella e meritata vittoria.

Si alza il vento e i piccoli iniziano a sentire freddo, bagnati come sono, dopo i numerosi placcaggi nelle pozzanghere e nel fango. C’è da aspettare un po’ prima dell’ultima sfida del girone contro una delle delegazioni del Gispi Prato e questo non gioca a nostro favore. In questa terza partita infatti i biancorossi faticano a trovare il giusto gioco, corrono, rincorrono, ma non riescono a fermare gli avversari, che si impongono.

Finiamo così terzi nel girone e ci aspettano le finaline per decretare la posizione nella classifica finale.

Quasi un’ora di pausa costringono l’educatrice a portare i bambini infreddoliti negli spogliatoi, dove provano a riscaldarsi con i phon e a cambiare calzini e magliette termiche ormai fradice.  Cioccolata e frutta secca e ci presentiamo nuovamente sul terreno di gioco. Dopo un po’ di riscaldamento, scendiamo in campo contro il Sesto_2, partita sulla carta alla nostra portata e tutta da giocare. Ma i nostri sono rimasti idealmente nello spogliatoio, purtroppo il freddo, il vento e lo scroscio di pioggia subito prima di iniziare questa partita, li hanno messi in difficoltà e non riescono a esprimere il buon gioco a cui ci hanno abituato ultimamente.

Avremmo dovuto giocare un’ultima partita, ma alcune squadre si sono ritirate, visto le condizioni atmosferiche, e così anche noi decidiamo che va bene così e ci avviamo verso la doccia e il meritatissimo terzo tempo.

Abbiamo assistito ad una grande prova di carattere dei nostri piccoli, ancora una volta quest’anno costretti a combattere contro freddo, fango e pioggia.

Alla fine ci ritroviamo tutti, grandi e piccini, al nostro gazebo, dove i genitori hanno allestito un meraviglioso buffet, con arista, salumi, torte e buon vino. Pioggia o no, è iniziata la stagione dei tornei e la grande famiglia dell’Under 8 non rinuncia a questi momenti di condivisione ed allegria... certo gli altri anni c’era il sole, ma che importa… alla fine è comunque questo il ricordo più bello che ancora una volta ci porteremo dietro fino al prossimo torneo Città di Arezzo!

 

Testo di Gaia Farulli -  Foto di Tommaso Martinoli

 

 

UNDER 8/2 - Raggruppamento Rugby Pistoia - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931

Pistoia, campo Pistoia Ovest - sabato 10 marzo 2018 ore 15.30

 

È una giornata di pioggia che non accenna a dare tregua. Si prospetta un concentramento impegnativo per i nostri piccoli rugbisti, nel campo di Pistoia Ovest, ormai trasformato in una distesa di fango, che crea un effetto “ventosa” da non mollare la presa. Ma i piccoli atleti del Firenze Rugby 1931 sono carichi di energia, concentrati e pronti a giocare 4 partite: Sesto 1, i padroni di casa Pistoia, Valdinievole e Lucca.

In tutti gli incontri, i piccoli del Firenze Rugby 1931 si mostrano compatti, uniti e determinati per raggiungere lo stesso obiettivo: giocare bene insieme. Non si fanno sorprendere in contropiede, se non in rare occasioni. Si cercano, si aiutano, si passano la palla e vanno dritti a meta, nonostante la pioggia e il fango rendano la palla sfuggente, così come gli avversari da placcare. È sorprendente la resistenza che i nostri piccoli guerrieri mostrano nonostante le condizioni avverse, quasi fosse una sfida contro il tempo, sostenuti dall’allenatrice Martina, sempre vigile sul gioco e sui suoi "nani".

E cosa dire dei genitori? Ancora resta il dubbio se si siano resi conto che stesse piovendo: tutti a bordo campo, con lo sguardo inchiodato sulla squadra, con una tifoseria e un sostegno inesauribile, non hanno perso un passaggio, una meta, un placcaggio...nulla! Si conclude con 2 vittorie, 1 pareggio e una sconfitta una giornata intensa e carica di emozioni: tutti infreddoliti i piccoli rugbisti, contenti e soddisfatti, corrono sotto le docce per concludere, infine, con un meritatissimo terzo tempo.

 

Testo di Silvia Valenziani - Foto di Claudio Sozio

 

 

UNDER 6 - 3° Torneo Città di Arezzo - TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931-

Arezzo, impianto sportivo Olmoponte - domenica 11 marzo 2018 ore 9.30

 

Domenica i nostri piccoli atleti hanno affrontato il loro primo torneo stagionale al quale hanno partecipato squadre provenienti da tutta Italia.

Quando i nani sono scesi in campo fortunatamente la pioggia scesa incessantemente fino ad allora stava dando un po’ di tregua.

In un terreno di gioco molto faticoso per il fango e le pozze i nostri nani hanno affrontato prima il Gipsi Prato 2 non troppo convinti nonostante l’incitamento del pubblico e le indicazioni di Giulio supportato dall’accompagnatore in campo, poi il Sesto Rugby, ma è con il Perugia Rugby che hanno iniziato a scaldarsi dando il meglio nell’ultima partita del girone contro l’Appia Rugby. Nonostante le gambe appesantite ed il freddo provocato dall’essere tutti bagnati ce l’hanno messa veramente tutta aiutandosi fra loro effettuando passaggi, placcaggi, fino a giungere a meta, giocando veramente bene, mettendo finalmente in pratica tutti gli insegnamenti di Giulio. Questo meraviglioso gioco di squadra ha portato alla meritatissima vittoria, che ha permesso ai nostri nani di conquistare la finalina contro il Puma Bisenzio.

Dopo una pausa, eccoli nuovamente in campo sostenuti dal forte tifo nonostante una fitta pioggia, tanto forte da far abbandonare il campo alla squadra sfidante.

Quindi sporchi infreddoliti stanchi ma felici e divertiti tutti a fare una meritatissima doccia calda.

Sinceramente domenica sono stati veramente BRAVI TUTTI!!!

 

Testo di Valentina Orlandi -  Foto di Ilaria Chiosi