Grande festa al femminile al “Lodigiani”

Ultimo turno di campionato della Coppa Italia 7’s Femminile

Firenze, 14 maggio 2014

Allo stadio Lodigiani domenica 11 maggio 2014 alle ore 10.30 si è svolto l’ultimo concentramento del Campionato Coppa Italia 7’s femminile e per la prima volta in questa stagione le biancorosse hanno giocato in casa nel girone con il Cus Pisa, Clanis Cortona, Elba Rugby ed Etruria Piombino.

La prima squadra del girone da affrontare è il Cus Pisa. Non perdono tempo le biancorosse che, subito ad un minuto dall’inizio si portano in vantaggio con Sgherzi che segna la prima meta in casa. Le gigliate continuano mantenendo il gioco nella metà campo pisana, Masi segna la seconda meta che però viene annullata dall’arbitro a causa di un calcio di punizione fischiato in precedenza. Il primo tempo si chiude con la meta di Mini mentre il secondo tempo si apre con la meta segnata da Marsicola. Nel frattempo le pisane si portano avanti e guadagnando terreno segnano due mete che però non bastano per ribaltare la situazione, il Firenze vince per 3-2.

Il concentramento prosegue per le gigliate con il Clanis Cortona, una squadra che riesce ad esercitare una forte pressione sulle padrone di casa che non riescono a prendere iniziative in grado di contrastare le avversarie. Dopo 4 mete subìte Sgherzi riesce ad andare in meta ma ciò non basta per svoltare. Il Cortona sfrutta tutti gli errori fiorentini vincendo per 8-1.

Partita molto movimentata per entrambe le squadre invece quella giocata con l’Elba Rugby. Dopo la meta iniziale subìta, Freda risponde portando in pareggio l’incontro e poco dopo Nesi segna per il vantaggio (2-1). Sì procede con un susseguirsi di botta e risposta per tutta la partita, l’Elba non sembra accusare la pressione e ristabilisce la parità ma le biancorosse rispondono con Mini che segna la terza meta. Puce segna il 4-3 ma sul fischio finale la partita finisce in pareggio per 4-4.

La giornata termina con l’Etruria Piombino. Si sente molto nervosismo in campo, purtroppo le ragazze come capitato più volte perdono la concentrazione, il gioco si svolge per lo più nella metà campo fiorentina e le avversarie segnano 3 mete. Le gigliate provano a rimontare, avanzano e Nesi va in meta ma non riescono a mantenere una linea difensiva in grado di contrastare le avversarie. Nel frattempo però si aggiunge anche l’infortunio alla caviglia di Sgherzi. Situazione irrecuperabile ormai per questa ultima partita che termina 5-1 per il Piombino.

Il commento di Taiuti: “Come sempre, dopo una sconfitta anche se preventivata accade l’inspiegabile, ossia viene a mancare la testa e nella partita successiva arriviamo a pareggiare con avversarie alla nostra portata. In sintesi, più serenità, più testa e meno pancia e più umiltà. Il rugby è forse lo sport di squadra per eccellenza, dove tutte devono assumersi le responsabilità e portare il proprio contributo per la squadra. Quando questo sarà metabolizzato i risultati arriveranno, noi tecnici siamo fiduciosi nelle capacità e potenzialità di questa squadra, quindi lavoro, lavoro e ancora lavoro ma con più serenità. Un grande ringraziamento va a Daniela e Piero per aver organizzato tutto al meglio e aver reso possibile questo evento.”

Aeroporto Firenze Rugby Femminile: Balirano, Carmignato, Cecchi, Cecere, Destito, Freda, Giovannoni, Giuntini, Iorio, Lecoquierre, Magro, Marsicola, Masi, Mini, Nesi, Puce, Salucco, Sgherzi. All. Taiuti-Cintelli-Nocentini

Prossimo appuntamento le finali della Coppa Italia Seven a Parma il prossimo 25 maggio

Elisabetta Salucco – foto: Umberto Fedele