I Cadetti 2 superano dei coriacei Etruschi Livorno

Vittoria con bonus e testa al match casalingo con Cortona di domenica prossima

Firenze, 4 maggio 2016 – ETRUSCHI LIVORNO – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 CADETTI 2 17 – 24

Marcatori: 5’ Peri (F), 10’ De Santis (F), 17’ Peri (F), tr Mannini), 38’ Chiarugi (L), tr Incrocci; 10’ st Shani (L), tr Incrocci, 16’ st Maionchi (F), tr Mannini, 35’ st Sanacore (L), nt.

Calciatori: De Santis 1/3, Mannini 2/2.

Etruschi Livorno: Amadori, Compiani (22’ st Sanacore), Iegre, De Libero, Brilli (11’ st Guiggi), Incrocci C., Shani, Chiarugi (1’ st Consani), Ruffino, gracci (11’st Petrantoni), Pini, Bonaretti, (1’ st Ghiozzi), Fusco, Ianda, Trinca (25’ Mazzocca).

All.: Consani

 

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Cadetti 2: De Santis, Stinghi (38’ Mannini), Lombardi (5’ st Santoni M.), Maionchi, Peri, Caneschi C., Nidiaci (5’ st Orazi), Poppi (10’ st Mac Mahon), Sacchi (10’ st Calabrese), Luzzi (10’ st McLoud), Mercantelli, Massimo( 5’ st Paggetti), Cortellini, Ciccarese, Pratesi.

All.: Sposato, Stefanini

Arbitro: sig. Fuligni

Cartellini: cg Mac Mahon, cg Mercantelli, cg Livorno, cr Livorno.

 

Quindici punti in tre partite. Questo é il compito che attende la squadra della serie C di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 per finire al comando del campionato questa stagione.

I primi cinque punti sono stati raccolti grazie a due mete di Peri, una di De Santis e una di Maionchi. Ora li aspetta la partita rivincita contro il Cortona e per ultimo il Lucca.

A Livorno i ragazzi di Sposato e Gomez Stefanini partono alla grande e dopo 17 minuti hanno già realizzato tre splendide mete, mettendo in mostra un gioco veloce e spumeggiante. All’inizio del secondo tempo Maionchi realizza la meta del bonus e sul parziale di 24 a 7 sembra tutto ormai in archivio.

I coriacei Livornesi però, degni delle loro tradizioni, non ci stanno a fare le comparse e con un gioco grintoso e al limite del regolamento rimettono in piedi la partita, fino al definitivo 24 a 17. Due cartellini gialli per Firenze un giallo e un rosso per Livorno sono i testimoni dell’intensità del match.

Forse un calo di concentrazione, forse i sette cambi fatti in pochi minuti, hanno  creato confusione nel gioco dei Fiorentini.

Niente di preoccupante. Obiettivo raggiunto e testa al match di domenica prossima al Ruffino Stadium Mario Lodigiani contro quel Cortona che all’andata ha inflitto la prima delle uniche due sconfitte subite dalla Deux de Deus durante tutta la  stagione.

piesse – nn – Ph.: Donatella Bernini