I cadetti chiudono la regular season vincendo 22-10 sui Lions Amaranto

Cerchi: “Questi ragazzi hanno tanta voglia e per ora stanno riuscendo a dare risultati. Si spera veramente di poter arrivare in fondo a conquistare questa serie B”

Firenze, 8 marzo 2015 – Altra vittoria per i Cadetti di Aeroporto Firenze impegnati sul campo del Cavallaccio (causa concomitanza della serie A al Padovani) contro i Lions Amaranto. Nella 14a e ultima giornata del Girone F i biancorossi vincono 22-10, e ritroveranno proprio i livornesi nella semifinale playoff in trasferta il 29 marzo con ritorno al Mario Lodigiani il 12 aprile. Chi passa tra le due se la dovrà vedere con la vincente tra Florentia e Cus Siena. La finalista del girone F dovrà sfidare nella finale per la promozione in serie b la squadra vincente del girone sardo.

Cadetti dominanti per tutto il primo tempo. Al 13’ arriva la prima meta biancorossa di Comizzoli trasformata da Cervelli (7-0). Dopo l’uscita per sangue (temporaneamente sostituito da Magro) Caneschi, questa volta non viene trasformata (12-0). I gigliati continuano a mantenersi nella metà campo dei livornesi e con una maul avanzante Ben Taleb mette a segno la terza meta. Il primo tempo si conclude in vantaggio 17- 0 per i biancorossi.

Nel 2° tempo Imprescia prende un giallo per fallo ripetuto in ruck. Viene assegnato un calcio di punizione ai Lions che piazzano e il punteggio sale a 17-3. I padroni di casa rispondono con un‘altra meta non trasformata segnata da Saletti (22-3). I cadetti allentano la morsa iniziano a fare qualche errore di disattenzione e gli avversari ne approfittano. Arriva la prima meta per i Lions che viene trasformata per il 22-10 finale.

La dichiarazione del coach Cerchi: “Penso che si stia facendo sicuramente un buon lavoro. Siamo un bel gruppo molto unito, è questo che fa la differenza. Siamo riusciti a fare un ottimo lavoro perché a differenza degli altri anni abbiamo persone arrivate dalle giovanili con un livello appena più alto e non abbiamo avuto bisogno di ripartire da zero per quanto riguardava la preparazione e la conoscenza del rugby dei ragazzi.

Sicuramente c’è un buon clima all’interno della squadra dove tutti partecipano totalmente, o giocano o vengono a vedere e questo clima si sente, si vive in campo e sulle tribune. Questo ci fa un grande onore sia a me che a Cino che penso sia una persona invidiabile a tutti i livelli, sono veramente orgoglioso di averlo come compagno allenatore.

Penso che questo sia l’anno giusto, la rosa è molto omogenea. Quelli fuori non sono scarti ma giocatori equivalenti da quelli che sono dentro, gli infortuni sono coperti da persone che sanno giocare e di questo ne vado veramente orgoglioso“.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY CADETTI v LIONS AMARANTO LIVORNO 22-10 (17-0)

Marcatori: 1t. Mt. Comizzoli tr Cervelli (7-0), Mt. Caneschi, (12-0) Mt. Ben Taleb (17-0)
2t. C.p. Magni (17-3) Mt. Saletti (22- 0), Mt Scardino tr. Calvetti (22-10).

AEROPORTO FIRENZE RUGBY CADETTI: Marucelli, Caneschi (2t Magro), Cervelli (Fanelli), Comizzoli (1t Saletti), Nofri, Dragoni, Orazi (Stinghi), Ben Taleb , Serantoni (2t Sacchi), Imprescia , Musotti ( Boscherini), Guariento, Sabbatini, Inadelli ( Lascialfari), Santi
All. Cerchi – Morace.

LIONS AMARANTO LIVORNO: Ubaldi; Tamberi, Santoni, Mazzotta (35’ st Uccetta), Novi (29’ st Gregori); Gaggini (1’ st Calvetti), Magni; Scardino, Montagnani, Bertini; Sarno, Ciandri (11′ st Pulaha); Isola, Umpetti, Lorenzoni. In panchina: Del Moro, Masciullo, Siviero. All. Conflitto-Gragnani-Cannavò

Man of the match: Sabbatini

Elisabetta Salucco – foto: Andrea Mercantelli