I Cadetti non raccolgono i frutti del proprio lavoro

Dominio territoriale e sulle fonti del gioco ma la spunta Livorno

Firenze, 7 dicembre 2015 – Si è disputato ieri al Ruffino Stadium Mario Lodigiani il match del Campionato di Serie B tra i Cadetti di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Livorno Rugby.
Cadetti biancorossi hanno affrontato l’incontro con grande determinazione ma, nonostante un dominio territoriale sulle fonti del gioco protrattosi per lunghissime fasi del match, non sono riusciti a portare a casa il risultato sperato.
Campionato Nazionale di Serie B – Girone 2 Settima giornata

TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 – LIVORNO RUGBY 5 – 13   (pt 0 – 10)

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Petrangeli, Viviani, Favilli, Rios, Cervelli (1’ st Comizzoli), Magrini (20’ st Gramigni), DIfrancescantonio, Ben Taleb, Bianchini, Vignoli, Ciampa, Piccioli, Meroni, Leoni, Santi (18’ st Serantoni).
A disposizione: Cini, Formichi, Calabrese, Santoni
All.: Cerchi, Morace

Livorno RugbyChiesa (31′ st Rolla); Scapaticci, Contini, Gigli, Battagello L. (39′ pt Esposito); Squarcini R., Armani; Bottari, Torri, Giglioli (21′ st Battagello F.); Bertini, Squarcini E.; Tangredi, Sforzi (11′ st Tichetti), Ciapparelli. 

A disposizione: De Vincentiis, Canepa, Martini. 
All.: Borsato.
Arbitro: Sig. De Martino
Marcatori: 25’ m Torre (Livorno Rugby), nt 0-5, 38’ m Chiesa (Livorno Rugby), nt 0-10; 7’ st m, , 30’ st cp Squarcini R. Livorno 5 – 13,  Difrancescantonio, nt 5 – 10,
Calciatori: R. Squarcini (Livorno Rugby) 1/3, Petrangeli (Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931) 0/1,
Cartellini: 5’ pt cg Chiesa (Livorno Rugby), 38° pt cg Bianchini (Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931)
Note: nuvoloso, campo in ottime condizioni, 250 spettatori.

Le parole del coach dei fiorentini Andrea Cerchi, intervistato a fine gara da Jacopo Gramigni, fotografano il match:

– Oggi una sconfitta al Lodigiani. Tanto dominio territoriale ma purtroppo, quando siamo andati a concludere abbiamo raccolto poco.

Abbiamo avuto grandi problemi proprio nei momenti determinanti, sia sui passaggi che sulla posizione nel gioco al largo. Loro sono una buona squadra, alla quale faccio i complimenti, anche perché siamo stati superiore in touch e in mischia ordinata e ugualmente non siamo riusciti a portare a casa la partita. Stiamo lavorando per far crescere tutti i ragazzi, sapevamo che sarebbe stato un percorso difficile. Sicuramente dobbiamo migliorare.

– Abbiamo visto tanti giovani in campo, un Magrini che ha fatto bene ma non siamo riusciti a concretizzare. Ora aspettiamo i risultati delle altre squadre ma avremo diverse partite da non perdere.

Sì. Noi ci mettiamo tutto l’impegno anche per preparare la seconda fase, qualunque essa sia. Comunque sia, faremo del nostro meglio. Cerchiamo di prendere atto dei problemi emersi oggi per lavorarci sopra questa settimana.

-In settimana c’è stato l’inserimento di nuovi elementi provenienti dalla Serie A, Meroni, Piccioli, persone d’esperienza che possono dare una mano.

Si sono visti. Soprattutto nel secondo tempo, quando in mischia ordinata siamo stati davvero superiori. Purtroppo non siamo stati in grado di sfruttare questa superiorità.

Elisabetta Salucco – Jacopo Gramigni – Gianni Savia – foto: Donatella Bernini