I Cadetti vincono con il Valdisieve e riaprono la loro corsa ai play off

Il mancato bonus dei Lions Livorno riaccende le speranze gigliate per le fasi finali

Firenze, 8 aprile 2014

Missione compiuta, 5 punti conquistati con il Valdisieve (32 a 12) per i Cadetti di Cerchi, Morace e Lo Valvo. Quindi, grazie al passo falso dei Lions Livorno che come i fiorentini hanno lasciato a Sesto un preziosissimo punto bonus, sono riaperte le speranze per l’accesso ai play off di Serie C. Si deciderà tutto nell’ultimo turno di campionato domenica prossima contro l’Amatori Prato obbligati alla vittoria con bonus nella speranza di un nuovo sgambetto ai labronici impegnati con il Valdisieve. E pensare che, dopo una buona partenza, con tante valide iniziative domenica al Mario Lodigiani i biancorossi si sono lasciati andare ad uno stanco controllo del risultato, correndo il rischio sull’inizio del secondo tempo di essere rimontati senza avere chiaro l’obbiettivo 4 mete bonus che poi li ha rimessi in corsa. Ci ha pensato l’allenatore-giocatore Morace che, fatto il suo ingresso in campo a mediano di mischia, ha dato la sveglia a tutti rimettendo la locomotiva sui giusti binari (in evidenza Luzzi). Scossone generale e bonus centrato per continuare a credere nel raggiungimento di una qualificazione play off che sarebbe una meritata ricompensa per questo gruppo.

Si parte con l’acceleratore pigiato per i gigliati. Al 5′ meta dell’ala Peri, in prima fase su apertura da mischia chiusa. Trasforma Portaccio per il 7 a 0. Segue una fase di equilibrio in cui il gioco staziona prevalentemente a metà campo. Il Valdisieve trova una minima reazione e al 20’ attestatosi sui 22 avversari realizza, con Perini su piazzato, per il 7 a 3. Molti errori di handling da entrambe le parti non dando concretezza al gioco. L’iniziativa è comunque sempre di marca biancorossa e al 26′ dopo una bella azione multifase i fiorentini riescono a trovare il varco sulla fascia con Favilli che segna alla bandierina (12-3). Ad accorciare le distanze è di nuovo Perini su calcio piazzato (12-6). Ancora le buone occasioni costruite dai biancorossi non sono portate a conclusione per per troppi errori e scarsa concentrazione e si va al riposo.

Inizia la ripresa e le cose si fanno più delicate per fiorentini quando al 2’ di nuovo Perini acconciatura le distanze su calcio piazzato (12-9). Buona reazione gigliata che al 4’ si riporta nei 22 avversari e conclude al in meta su mischia avanzante con Formichi per il 17 a 9. Nuovo cambio di fronte, giallo a Imprescia con Valdisieve che si fa pericoloso, sposta bene la palla in orizzontale fino a trovare il varco al 6’ con Salerno per il 17 a 14. Il XV ospite sembra crederci anche la poca consistenza della difesa gigliata. È di nuovo Perini ad incaricarsi con un piazzato di trovare i 3 punti per il pareggio. Occasione mancata e dal recupero del pallone nasce un contrattacco che riporta i gigliati nei 22 avversari. Morace in campo a mediano di mischia, alza i ritmi e cambio nella gestione del gioco con più attenzione nell’impegnare meglio la buona difesa avversaria. Valdisieve schiacciato in difesa, cede sulla meta di Imprescia al 28’ per il 22 a 14 che diventa 27 a 14 dopo pochi minuti con Manigrasso che finalizza varie fasi di conquista sui punti d’incontro e in penetrazione. Calata di scudi generale del Valdisieve con un Firenze sempre più arrembante che al 35’ va in meta di nuovo con Cecchi per il 32 a 14 finale.

Il commento del tecnico e mediano di mischia Morace: “Oggi abbiamo fatto tutto noi, nel bene e nel male. Nel primo tempo pur avendo sempre noi in mano il pallino del gioco si spostava il pallone senza creare punti di incontro e costruzione di gioco e questa cosa ci ha penalizzato. Diciamo che si poteva fare molto di più e in questo modo abbiamo tenuto anche in gioco i nostri avversari. Nel secondo tempo abbiamo iniziato ad accelerare un po’. Anche il mio ingresso in campo ha contribuito a smuovere le acque, per una squadra come la nostra in questa categoria basta poco per fare la differenza. Siamo una buona squadra, basta dare i ritmi giusti e si può fare bene. I ragazzi ci sono con tutte le loro potenzialità. Una cosa che però dobbiamo migliorare la tattica al piede. Nel rugby non si può giocare 80 minuti con il pallone in mano sia in difesa che in attacco. Anche questa è stata una chiave di volta per il secondo tempo e infatti abbiamo visto qualche risultato positivo. Personalmente sono contento, mi piace ancora giocare a rugby e giocare con questi ragazzi è bello perché hanno una gran voglia. Ancora gli manca quel pizzico di malizia, quel credere nelle loro potenzialità, che ci avrebbe visti adesso sicuramente già nei play-off. Per quelli con la vittoria di oggi abbiamo ancora un pizzico di speranza anche se A questo punto tutto dipende da un passo falso dei nostri avversari. Con la squadra che abbiamo la cosa andava chiusa prima, ci si meritava.”

Mercoledì una selezione della squadra sarà impegnata insieme alla Serie A dell’U.R. Prato Sesto in un incontro amichevole con la Royal Tank Regiment R.F.C., rappresentativa militare inglese. Appuntamento al campo Marco Polo di San Bartolo alle 20.00.

Firenze, stadio Mario Lodigiani – sabato 5 aprile 2014
Serie C, XVII giornata

AEROPORTO FIRENZE RUGBY Cadetti v VALDISIEVE RUGBY 32-14 (12-6)

Marcatori: p.t. 5’ mt Peri tr Portaccio (7-0); 20’ cp Perini (7-3); 26’ mt Favilli (12-3); 28’ cp Perini (12-6); s.t. 2’ cp Perini (12-9); 4’ mt Formichi (17-9), 6’ mt Salerno (17-14), 28’ mt Imprescia (22-14); 33’ mt Manigrasso (27-14); 39’ mt Cecchi (32-14)

Aeroporto Firenze Rugby Cadetti: Favilli, Antonini (34’ p.t. Cecchi), Maionchi, Saletti (14’ s.t. Ambrosio), Peri (16’ s.t. Fanelli), Portaccio, Orazi (14’ s.t. Morace), Ciardini (4’ s.t. Ben Taleb), Imprescia, Vignoli, Luzzi, Guariento, Cecconi, Formichi, Iandelli, Goretti (4’ s.t. Manigrasso). A disp: Sabbatini. All.: Cerchi-Morace-Lo Valvo

Valdisieve Rugby: Masi, Fortuna M., Ponticelli (24’ s.t. Betti), Lanovelli (15’ p.t. Del Conte), Ventimiglia, Falcini, Perini (22’ s.t. Vieri), Lamella, Fortuna T., Salerno, Quadri, Franzoni (20’ s.t. Bassilichi), Mannucci, Mirri, Braccini. A disp.: Bigazzi, Lanzini. All. Lazzari.

Arbitro: Spirito (Livorno)
Cartellini: 4’ s.t. giallo Imprescia (Aeroporto Firenze Cadetti)

Serie C – Girone 1 – XVII giornata – 05.04.14 – ore 15.30
Florentia Rugby – Rugby Lucca 62-0 (5-0)
Lions Amaranto – UR Prato Sesto Cadetti 15-9 (4-1)
Aeroporto Firenze Cadetti – Valdisieve Rugby 32-14 (5-0)
Elba Rugby – Cus Siena Rugby 18-12 (4-1)
Riposava: Amatori Prato

Classifica
Cus Siena 58, Florentia 58, Lions Amaranto Livorno 49, Aeroporto Firenze Cadetti 49, Amatori Prato 29, Elba Rugby 21, UR Prato Sesto Cadetti 15, Valdisieve 12, Lucca 2.

Prossimo turno domenica 13 aprile 2014
Amatori Prato-Aeroporto Firenze Cadetti, UR Prato Sesto Cadetti-Florentia Rugby, Valdisieve-Lions Amaranto Livorno, Rugby Lucca-Elba Rugby.
Turno di riposo: Cus Siena Rugby

Jacopo Gramigni – Jacopo Sardaro – Foto: Luigi Cecconi