Il derby fiorentino Under 18 è un monologo di Aeroporto Firenze Rugby

Sul campo del Florentia si impone nettamente la squadra biancorossa

Firenze, 10 novembre 2013

In un fine settimana caratterizzato da piogge torrenziali, Giove pluvio si concede un riposino di poche ore di cui beneficia il confronto tra le Under 18 dei due club rugbystici cittadini valido per il campionato Regionale Toscano della categoria. Si gioca a San Bartolo a Cintoia, sede della Florentia Rugby, su un campo molto pesante e il clima del derby è palpabile prima del fischio d’inizio: diversi “ex” da una parte e dall’altra riempiono di significato le emozioni del pre gara. Peppe Sorrentino ha preparato il confronto sottolineando il valore dell’avversario e la necessità di tenere alta la concentrazione in ogni fase della gara e i ragazzi in biancorosso ben conoscono il valore umano e tecnico di Gregorio Ciampa, allenatore degli azzurri avversari.

Il confronto è in equilibrio solo per poche battute. La superiorità tecnica e fisica del XV di Aeroporto Firenze Rugby si impone fin da subito in mezzo al campo e da quel punto di forza la mediana innesca azioni di attacco bene interpretate dai tre quarti e con inserimenti efficaci degli avanti. A mettere a segno il primo fendente è l’ala Vieri Caneschi che vola letteralmente su un terreno non certo ottimale, per schiacciare in meta, con Niccolò Dragoni – che festeggia il 18° compleanno con i gradi di capitano – a mettere tra i pali la trasformazione per lo 0-7 iniziale.

Pressione asfissiante sull’avanzamento avversario, superiorità nelle fasi ordinate del gioco degli avanti, placcaggi efficaci e buoni recuperi del possesso dell’ovale, coralità di gioco, fiaccano gradualmente le velleità degli azzurri padroni di casa, che attaccano la linea difensiva biancorossa senza però sostenere in maniera adeguata le proprie iniziative. Una veloce azione sull’out sinistro mette in evidenza la reattività e la potenza del pilone Clemente Zileri che realizza la seconda meta al 14° minuto di gioco. Poco dopo è una nuova rasoiata a destra di Vieri Caneschi a tagliare la difesa del Florentia per andare in meta. Ancora qualche minuto di pressione – e di coraggiosa opposizione dell’avversario, questo va riconosciuto – e la velocità di esecuzione è affidata all’ala che gioca sul lato opposto, Niccolò Elegi che va a sua volta a segnare la quarta meta di giornata. Negli ultimi aliti del primo tempo ad andare a segno è il flanker Cosimo Michelagnoli che finalizza lo sforzo di tutto il reparto. Parziale di primo tempo 0-27.

Nella ripresa Sorrentino sfrutta progressivamente la profondità numerica e la qualità tecnica delle sue riserve in panchina e proprio una di queste, Giacomo Burattin, dalla posizione di flanker va in percussione vincente per due volte nel giro di quattro minuti, dilatando il punteggio sul tabellone. Dragoni trasforma una di queste per poi passare l’incarico di calciatore ad altri compagni, non prima, però, di essere andato in meta personalmente ribattendo un rinvio avversario e rincorrendo l’ovale per schiacciarlo tra i pali. L’estremo Marco Logi va a trasformare. Poco dopo è l’ala Edoardo Santi a realizzare lungo la linea di touche di destra e, dopo una decina di minuti di gioco meno fluido, è il tre quarti centro Filippo Ciullini a trovare lo slalom vincente tra gli avversari per andare in meta tra i pali, con Denardo Ismaili a trasformare. L’ultima segnatura, undicesima di giornata, viene da una percussione inarrestata della terza linea centro Alberto Bottacci, anch’essa tra i pali. Logi piazza la trasformazione che porta i punti biancorossi a quota sessantacinque, a zero.

Dopo 70′ di gioco il direttore di gara fischia la fine e nella frenesia di lanciare le maglie per aria i biancorossi stonano anche il canto di vittoria, ma vanno abbracci e sinceri complimenti ad un avversario che, a dispetto del punteggio, ha combattuto e onorato coraggiosamente il confronto, fino alla fine.

FLORENTIA RUGBY – AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 00-65 (p.t. 00-27)

Aeroporto Firenze Rugby: Logi, Elegi, Ciullini, Dragoni (cap.), Caneschi V., Caneschi C., Rovini, Bottacci, Michelagnoli, Di Donna, Biagini, Mazzini, Casini, Stellini, Zileri. A disposizione: Fabbri, Panerai, Kapaj, Burattin, Cervellati A., Ismaili, Santi.
Allenatore: Peppe Sorrentino

Marcature: 4’ m Caneschi V. tr Dragoni (0-7); 14’ m Zileri (0-12); 20’ m Caneschi V. (0-17); 27’ m Elegi (0-22); 31’ m Michelagnoli (0-27).
S.T. 2’ m Burattin tr Dragoni (0-34); 6’ m Burattin (0-39); 13’ m Dragoni tr Logi (0-46); 17’ m Santi (0-51); 27’ m Ciullini tr Ismaili (0-58); 32’ m Bottacci tr Logi (0-65).

Effecì – Foto: Donatella Bernini