La giornata perfetta delle Ladies

Solo vittorie nella 2ª giornata di Coppa Italia 7s a Pisa

Firenze, 20 novembre 2015 – 

L’avevano detto, l’hanno fatto. Le ragazze di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Ladies tornano da Pisa con il sorriso in volto. La giornata è stata molto positiva: quattro partitequattro vittorie, con un piglio autorevole che era nell’aria e che aspettava di uscire allo scoperto.

Dopo il bel secondo posto della prima tappa, le ragazze sono state concentrate sin da subito, vincendo bene il primo incontro, trovando nei due match successivi le energie per resistere al ritorno delle avversarie per poi chiudere con un largo successo.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Ladies: Aquilia, Carmignato, Cecere, Fialà, Giovannoni, Lecoquierre, Magro, Marsicola, Syfret, Turchetti, Meoli (v.cap), Salucco (c).

All.: Taiuti

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Ladies – Cus Pisa: 10 – 0
mete: Syfret (2).
Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Ladies – Elba Rugby: 20 – 15
mete: Syfret: (2), Lecoquiierre, Giovannoni.
Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Ladies – Etruria Rugby Femminile: 20 – 15
mete: Syfret (2), Turchetti, Aquilia.
Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 Ladies – Rugby Lucca 40 – 5
mete: Syfret (2), Lecoquierre (2), Turchetti (2), Meoli.

A riprova della bella prestazione corale, sono due le ‘Woman of the Match’: Martina Meoli e Giulia Magro.

Sono parole di elogio, quelle che il tecnico Taiuti rivolge alle ragazze“Finalmente riusciamo a centrare il bersaglio “grosso”. Dopo il 2° posto nel precedente concentramento le ragazze si aggiudicano l’intera posta.

Non che sia stata una passeggiata, la squadra ha rischiato di complicarsi la vita da sola.
Una prima prestazione direi quasi perfetta con le ragazze del Pisa, alla quale seguono nell’ordine le partite con il Piombino e con l’Elba, i cui primi tempi si concludono sul punteggio di 3 mete a zero in nostro favore. Segue un’incomprensibile calo di concentrazione e ci ritroviamo sul 3 a 3 , costretti a fare ricorso alle ultime energie per portare a casa il risultato. Senza storia l’ultima partita con il Lucca, travolto con facilità.
La giornata è stata la dimostrazione pratica di quello che ho detto più volte, ossia che le avversarie più pericolose sono quelle che si trovano nella loro testa e che, quando riescono a giocare con tranquillità, non sono seconde a nessuno. Ho sempre detto che devono entrare in campo con serenità e uscirne con un sorriso, qualunque sia stato il risultato.
Questa volta mi hanno ascoltato.
Brave !!!”

Elisabetta Salucco – Gianni Savia – foto: Daniela Righini