Ladies a Piombino: Alabim, Alabim e ancora Alabim!

Grande giornata per le gigliate che portano a casa 3 vittorie su 4

Firenze, 1 maggio 2014

Giornata bagnata per la penultima tappa prima delle finali del Campionato Coppa Italia 7’s Femminile svolto a Piombino domenica 27 aprile. Questa volta le fiorentine hanno affrontato oltre le ospitanti anche Elba Rugby, Cus Pisa e Cus Siena.

La prima partita del concentramento si è svolta contro le isolane dell’Elba Rugby. Le ragazze appaiono fin da subito cariche e ben determinate, riescono a condurre un buon gioco portandosi in vantaggio anche se qualche errore in difesa le porta a subire due mete. Questo però non destabilizza l’umore generale che si mantiene per tutta la durata della partita portando le gigliate a vincere per 5-2 (Sgherzi, Giovannoni, Damasceni)

Il concentramento prosegue contro il Cus Pisa. La femminile biancorossa riesce a mantenere un certo livello di concentrazione. Più attente in linea difensiva questa volta non passa neanche una meta e le ragazze portano a casa la seconda vittoria per 3-0 (Giuntini, Iorio, Destito).

Quello che accade con il Piombino invece, è una nota dolente che si ripete randomaticamente. Le gigliate non riescono a mantenere la concentrazione necessaria per poter portare a casa un’altra vittoria e iniziano a perdere terreno. Approfittando della disorganizzazione creatasi le padrone di casa passano in vantaggio vincendo 3-0.

Nell’ultima partita del concentramento Firenze affronta il Cus Siena e ritorna la lucidità che si era un po’ annebbiata nel confronto precedente. Prediligendo il passaggio del pallone le gigliate passano in vantaggio con Damasceni che si ripete più tardi. Tiene bene anche la difesa che non lascia spazio alle senesi, Carmignato e Mini segnato altre due mete che portano la squadra a vincere la terza partita per 4-0.

Il commento del coach Taiuti: “Le ragazze hanno dimostrato forti segni di miglioramento e hanno provato a giocare. Su 4 partite ne abbiamo vinte 3, una persa perché ci è mancato come al solito la concentrazione e ci siamo adattare al gioco delle altre. Dovevamo spostare il pallone come avevamo fatto nelle altre partite e invece siamo andate a fare delle scelte sbagliate nel senso che siamo andate al contatto privilegiando un gioco un po’ più confusionale dove le altre con più fisico e con più irruenza ci hanno messo in difficoltà. Nelle altre partite però ci sono stati veramente dei segni di miglioramento. Il meccanismo è nella testa delle ragazze, ancora però abbiamo difficoltà a volte ad utilizzarlo per tutta la partita. Spesso ci dimentichiamo che la partita finisce al terzo fischio dell’arbitro per cui a volte perdiamo un po’ di concentrazione. Bene l’impegno, bene la serenità, le ragazze hanno condotto con estrema sicurezza le partite con le altre squadre quindi sono molto contento.”

Aeroporto Firenze Rugby Femminile: Damasceni (cap.), Destito,  Balirano, Cecchi, Freda, Carmignato, Meoli, Cecere, Masi, Lecoquierre, Giuntini, Giovannoni, Iorio, Mini, Nesi, Sgherzi. All. Taiuti-Cintelli-Nocentini
 
Prossimo turno: domenica 11 maggio, Firenze.

Elisabetta Salucco