Le belle lezioni dell’Under 8

Firenze, 30 maggio 2014

Un ultimo appuntamento prima del Torneo Borelli anche per la squadra Under 8 dell’Aeroporto Firenze Rugby 1931, quello che ha visto gli otto piccoli atleti protagonisti al 3° Torneo Città di Verona di domenica 25 maggio 2014.
Si è trattato di una lunga giornata di rugby, giocata sotto un caldo sole primaverile che ha messo a dura prova la resistenza di tutti.
Nel classico stile del nostro sport i genitori hanno fatto amicizia con quelli dei bimbi veronesi che si sono prodigati ad aiutare, costruendo i gazebo e altre strutture per fare un po’ d’ombra e portare conforto a bordo campo mentre la squadra agli ordini dell’educatore Matteo La Manna si distingueva ancora una volta, divertendosi a vincere quasi tutte le partite. Che per la cronaca sono state quelle col Cus Verona, il Rugby Bergamo ed il Vicenza.
Come poi spesso accade, la partita più avvincente risulta essere quella in cui la squadra esce sconfitta; è bello misurarsi con avversari di valore e lo è ancora di più provare a superare i propri limiti, le proprie paure: questo ci insegna il Rugby, a otto come a cinquanta anni. E questo è parte del bagaglio di esperienze che i nostri piccoli atleti si porteranno dietro per tutta la vita.
La partita persa, si diceva, è quella giocata con il forte Petrarca Padova, per effetto della quale i biancorossi si sono ritrovati a non poter andare oltre la finale per il quinto e sesto posto; lì hanno ritrovato (e nuovamente battuto) i padroni di casa già affrontati nella prima partita, pur con l’importante ausilio di ‘prestiti’ provenienti dalla stessa formazione scaligera.
Aleggia un bello spirito di gruppo: in campo, come durante il terzo tempo si respira tanta voglia di stare assieme in questa squadra. Gli educatori hanno di che essere soddisfatti e i genitori non potrebbero chiedere di meglio.

Aeroporto Firenze Rugby U8 : Becattini, Bottin, Cardelli, Dragoni, Fasti, Mascalchi, Punzi, Sanpoli.
Educatore: Matteo La Manna.

Nicola Cherici – foto: Bess Melendez