L’Under 16 Elite sconfitta con onore dai Lyons Valnure

Dopo un avvio difficile sfuma nel finale una bella rimonta

Firenze, 16 novembre 2014 – Lasciata Firenze sotto un cielo da burrasca, l’Under 16 gigliata è accolta a Piacenza da uno splendido quanto inatteso sole autunnale, con un campo di gioco, il Gigi Savoia, in perfette condizioni. L’avvio di partita è però da doccia gelata: pronti, via ed il Piacenza passa in vantaggio grazie ad un perfetto inserimento dell’estremo emiliano che, con abilità da giocoliere, riesce a far vivere un pallone difficile, beffando i difensori biancorossi.
I fiorentini, un po’ storditi dal veemente avvio dei padroni di casa, pian piano si affacciano nella metà campo avversaria ed è Casanova a trovare l’idea giusta, con un velenoso calcetto a seguire che gli consente di eludere più di un avversario e schiacciare in meta.
Due belle mete di destrezza, ma purtroppo solo un lampo per i biancorossi, che sotto la spinta dei padroni di casa sembrano ancora troppo impacciati.
I piacentini ne approfittano e vanno a segno: al 15′ con una penetrazione lungo l’out di destra ed al 23′ con un carrettino, arma degli emiliani che si rivelerà devastante anche nel prosieguo della partita.

Dopo l’intervallo i gigliati entrano in campo più determinati e cercano nuove soluzioni, come al 3′ minuto, quando usufruiscono di una mischia da buona posizione: Fissi raccoglie l’ovale e si stacca dalla terza linea fintando un attacco sulla destra, incrocia con Bacci che cambia verso alla manovra e fa viaggiare il pallone sulla sinistra attraverso tutto lo schieramento fino a Guarducci che da par suo infila la difesa e schiaccia in meta. Passano cinque minuti e stavolta è Pezzati ad innescare l’azione vincente di Guarducci.
Piacenza ribatte a sua volta con due mete scaturite da touche sui cinque metri gigliati, che gli emiliani sfruttano abilmente per costruire la base di attacco della loro maul; una manovra per la quale i fiorentini non riescono a trovare le giuste contromisure. I biancorossi caparbiamente alzano il ritmo ed alternano le percussioni degli avanti con rapidi spostamenti del gioco al largo: è la mossa giusta per raggiungere il pareggio grazie alle belle penetrazioni di Elegi e del solito Guarducci.

Siamo alle battute finali ed i padroni di casa si riversano rabbiosamente in attacco; c’è giusto il tempo per l’ennesima maul che trascina il pallone oltre la linea di meta per il successo dei Lyons. Il parziale di 4 mete a 3 del secondo tempo non basta quindi ai fiorentini per recuperare lo svantaggio della prima frazione, ma aggiunge due punti meritatamente conquistati alla classifica di Aeroporto Firenze, mentre la calda ospitalità piacentina attenua nel terzo tempo l’amarezza della sconfitta.

LYONS VALNURE RUGBY CLUB – AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 34-29 (p.t. 17-5)

Marcatori: 2′ mt Lyons tr (7-0), 7′ mt Casanova nt (7-5); 15′ mt Lyons nt (12-5); 23′ mt Lyons nt (17-5); 3’st mt Guarducci nt (17-10); 8’st mt Guarducci nt (17-15); 10’st mt Lyons nt (22-15); 16’st mt Lyons tr (29-15); 19’st mt Elegi tr Almansi (29-22); 28’st mt Guarducci tr Almansi (29-29); 30’st Lyons nt (34-29).

Aeroporto Firenze Rugby U16: Elegi, Pezzati (Scalise), Guarducci, Michelagnoli, Di Miscio (Campolucci), Casanova, Bacci, Fissi, Casini (Zurli), Picheca (Almansi), Metti L. (Merzoug), Dragoni, Ciampi, Mascalchi, Tarchi (Casaretti)

Allenatore: Lapo Strambi

Elleffe