L’Under 16 Elite sfiora il pari contro il Modena

Bruciante sconfitta al Cavallaccio nel Campionato Regionale

Firenze, 24 novembre 2014 – Per la sesta giornata del campionato Under 16 Elite sul campo principale del Lodigiani arriva il Modena, formazione seconda in classifica che fin qui ha collezionato solo vittorie. I ragazzi di Aeroporto Firenze provano a contrapporre alla fisicità avversaria una linea di trequarti votata alla costruzione del gioco, con Casanova all’apertura ed Almansi primo centro. Così mentre gli avanti sono impegnati a contrastare la mischia degli ospiti, i biancorossi cercano di sviluppare il gioco al largo e sfruttare le doti di velocità dei loro elementi. La manovra non sempre ha la brillantezza necessaria ma finalmente al 16′ i gigliati riescono a mandare in meta Guarducci e grazie alla trasformazione di Casanova si portano sul 7 a 0.
I verdeblù emiliani si spingono in avanti ed usufruiscono di una touche sui cinque metri gigliati; dopo la scottatura della settimana passata i fiorentini stavolta riescono a bloccare sul nascere la maul degli ospiti, ma non basta per evitare l’affondo della terza-centro modenese che, staccandosi dal raggruppamento, sfrutta tutti i suoi chili per catapultarsi in meta (7 a 7). La prima frazione si chiude con le due squadre impegnate a cercare i punti deboli dell’avversario senza però riuscire a scardinarne le difese ed anche alla ripresa del gioco la musica non cambia.

Al 5′ Modena riesce a riportarsi in prossimità della linea di meta biancorossa ed è ancora uno sfondamento del numero otto modenese a portare in vantaggio gli emiliani.
I gigliati non demordono e cercano la meta del pareggio prima con la velocità di Silei, autore di alcune belle volate sulla destra, e poi con le giocate di Almansi, bloccato in extremis dalla difesa modenese quando si accingeva a schiacciare in meta.
Finalmente Bacci trova lo spunto giusto con un calcio in profondità sul quale si lanciano i giocatori biancorossi ed è Dragoni a portare in parità le segnature; purtroppo però la posizione è molto decentrata e così la trasformazione (e con essa il pareggio) non arriva.
Ancora tanta grinta del Firenze nelle ultime azioni, ma la precipitazione e la stanchezza, insieme alla forte difesa modenese, negano la via della meta ai giocatori fiorentini, autori comunque di un’ottima gara degna di miglior fortuna.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY – MODENA JUNIOR RUGBY: 12-14 (P.T. 7-7)

Marcatori: 16′ mt Guarducci tr Casanova (7-0), 18′ mt Modena tr (7-7); 5’st mt Modena tr (7-14); 28’st mt Dragoni nt (12-14)

Aeroporto Firenze Rugby U16: Elegi (Campagna), Pezzati (Di Miscio), Guarducci (Dragoni), Almansi, Campolucci, Casanova (Rubechini), Bacci, Fissi, Silei, Michelagnoli (Casini), Mechi, Merzoug, Ciampi, Mascalchi, Casaretti (Metti L.), a disp. Zurli

Allenatore: Lapo Strambi

I biancorossi sconfitti dal Città di Castello
La squadra di casa, partita in attacco, si trova sotto di una meta soltanto dopo 4 minuti e sul calcio di trasformazione il palo vuole che le bandierine dei guardalinee rimangano basse. La partita si fa subito in salita e i nostri ancora frastornati subiscono le percussioni della squadra di Città di Castello tanto che al 12°, dagli sviluppi di un calcio di punizione, gli avversari si imbucano in area di meta schiacciando angolato. Il punteggio è di 10-0.
I ragazzi di casa non trovano il bandolo del gioco: hanno davanti una squadra organizzata con giocatori che si trovano ad occhi chiusi e riescono a sfruttare ogni nostro minimo errore. Al 20°, dopo la terza meta stavolta trasformata dalla squadra ospite, l’allenatore Giovanni Casilli sostituisce Archetti per Pini Chappini.
Sul finire del primo tempo il Firenze si fa vedere nella metà campo avversaria, ma una palla persa permette al veloce centro di Città di Castello di farsi tre quarti di campo ed andare a schiacciare la quarta meta; andiamo all’intervallo con il punteggio di 22-0.

Nuovo avvio di gara molto più convincente del Firenze che attacca e spinge mordendo l’avversario e lavorandolo ai fianchi. Al 10° esce Bergamin in conseguenza di un duro scontro; si saprà in seguito che ha subito una microfrattura alla clavicola. Auguri di buon rientro Alessandro. Gli subentra Morescalchi.
La grinta e l’agonismo al 15° minuto pagano e Pini Chiappini si invola in meta con una bella cavalcata dalla metà campo; purtroppo però la palla non sale sopra la traversa, punteggio 22-5. I nostri ragazzi ci credono, la tensione agonistica sale, la partita si fa intensa e una palla uscita male da una ruck viene raccolta da Morescalchi che, beffando l’estremo del Città di Castello, si avvia a schiacciare in meta; come nel primo tempo per gli avversari, il palo ci nega la trasformazione. Siamo al 17° del secondo tempo il punteggio va sul 22-10: ci sono ancora speranze.
Al 22° vengono sostituiti Metti, Tarchi e Carubia per i freschi Ramuzzi, Mc Ilwrath e Cendali che provano insieme agli altri 12 e tutta la panchina in piedi a domare gli avversari, i quali però, approfittando di una percussione all’ultimo minuto si ritrovano a schiacciare nel mezzo ai pali e stavolta la trasformazione non fallisce.
Finisce sul punteggio di 29-10 una partita sofferta giocata fino al fischio finale da una squadra forte ma anche sfortunata che sicuramente ci darà grosse soddisfazioni.

AEROPORTO FIRENZE RUGBY – CITTA’ DI CASTELLO RUGBY: 10-29 (p.t. 0-22)

Marcatori: 4° Città di Castello 0-5 nt, 12° Città di Castello nt, 20° Città di Castello mt, 30° Città di Castello nt, 15°s.t. Pini Chiappini 5-22 nt, 17° s.t. Morescalchi 10-22 nt, 27° s.t. Città di Castello mt 10-29

Aeroporto Firenze Rugby U16: Bergamin (Morescalchi), Ristori, Barlucchi, Pancani, Archetti (Pini Chiappini), Scalise, Baldanzi, Santoro, Metti T.(Ramuzzi), Gerini, Douglas Scotti, Giovannoni, Tarchi (Cendali), Carubia (McIlwrath)

Allenatore Giovanni Casilli

A cura di Alessandro Metti – Elleffe – foto di Alessandro Metti