L’Under 16 si cimenta nel rugby seven

Terzo posto al Memorial Tigna di Pesaro

Firenze, 10 Giugno 2015 – Nei giorni 5, 6 e 7 giugno, i ragazzi del Firenze 1931 hanno vissuto una bella esperienza grazie all’ospitalità del Pesaro Rugby, organizzatore dell’undicesima edizione del Memorial Tigna, quest’anno esteso appunto anche alla partecipazione della categoria Under 16 nell’insolita versione del rugby a 7.
Bello il clima festoso e familiare che ha animato la manifestazione, unendo sole, mare e rugby.
Le gare si sono svolte nel pomeriggio di sabato, con la partecipazione di 6 formazioni: Bologna, Fano, Firenze, Pesaro e due franchigie, i Simpson ed i Last Minute, fra le file dei quali confluisce anche il biancorosso Campolucci.
Primo match contro i padroni di casa del Pesaro, che giocano molto bene e schierano diversi elementi forti e veloci, tanto che risulteranno vincitori del torneo. I biancorossi escono sconfitti per 4 a 1, con meta di Silei. Il match è forse più equilibrato di quello che può dire il punteggio, ma in questo gioco a tutto campo così veloce e spettacolare ogni errore è davvero pesante e la concentrazione è determinante.
Nel secondo incontro i fiorentini si confrontano con Bologna e stavolta i biancorossi si impongono per 6 a 0, riprendendo anche un po’ di morale. Mete di Battaglia, Pini Chiappini, Silei, Battaglia, Ristori e Silei.
Nella finalina per il 3° posto, i gigliati affrontano i Last Minute nei quali milita, come detto, Campolucci, autore di un gran bel torneo.
Il match è combattuto: all’inizio Firenze prende il largo con due mete (Battaglia e Bacci), ma gli avversari si rifanno sotto. Fissi fa il 3 a 1, ma anche se i tempi sono di soli 10 minuti il gioco è molto più veloce e dispendioso del rugby a 15. I ragazzi lo scoprono presto perché, in debito di ossigeno complice il gran caldo e privi di Battaglia e Pini Chiappini costretti ad uscire per infortunio, subiscono la rimonta dei Last Minute ed il pareggio ad opera proprio di Campolucci. I biancorossi vanno sotto nel punteggio ma con uno scatto d’orgoglio e grazie ad un Pezzati in grande spolvero (due mete) e con la segnatura di Silei, raddrizzano la partita: è vittoria per 6 mete a 5.
La domenica invece, mentre il torneo dei grandi continua, è dedicata al mare ed al sole, prima del rientro in serata a Firenze, esausti ma soddisfatti.

Un grazie all’allenatore Giovanni Casilli che ha accompagnato i ragazzi dentro e fuori dal campo.

Questi gli 11 partecipanti: Bacci, Battaglia, Campolucci, Cendali, Fissi, Michelagnoli, Pezzati, Pini Chiappini, Ristori, Scalise e Silei.

Elleffe