L’Under 18 si aggiudica il primo quarto di finale

Netta l’affermazione dei biancorossi sul campo di Alghero

Firenze, 11 maggio 2014

Opposti agli isolani dell’Alguerugby di Alghero, vincitori del campionato regionale sardo, i ragazzi di Peppe Sorrentino e Marco Falleri ottengono una larga vittoria nella faticosa trasferta oltremare. Accolti in maniera fraterna dagli appassionati della palla ovale del club del presidente Fabio Corbia – un lungo trascorso nel ruolo di avanti, proprio con i colori biancorossi del Firenze – i giocatori gigliati interpretano il loro rugby concreto e ricco di soluzioni offensive e giocano una partita di buona intensità contro un XV avversario che cerca di opporsi validamente alle trame in velocità impostate dai fiorentini e prova a replicare a sua volta, trovando però una difesa sempre molto accorta, che proprio nulla gli concede. Sette mete realizzate per tempo, quattordici in tutto, alcune davvero di pregevole fattura, rappresentano un punto di partenza importante per questa fase finale che mette in palio l’ammissione al campionato nazionale Elite della prossima stagione sportiva.

Sobria e molto contenuta la soddisfazione di Peppe Sorrentino e Marco Falleri – i tecnici fiorentini, coadiuvati nel lavoro settimanale da Giovanni Bianco per il reparto degli avanti, da Emanuele Menè per il reparto tre quarti e da Antonio Semoli, preparatore fisico – che sono già proiettati nel retour match della settimana prossima al Lodigiani. I numeri esibiti finora dal team fiorentino sono eloquenti: due le squadre allestite e portate alla vittoria in due distinti campionati regionali, quello toscano e quello umbro, entrambe imbattute nel corso dell’attuale stagione sportiva, 216 le mete complessivamente realizzate nei due tornei, una media di oltre 45 punti messi sul tabellone ad ogni partita, solo 4 – sempre in media – quelli subiti. Numeri che legittimano l’ambizione del club del Campo di Marte ad ottenere il massimo obiettivo in questo compresso tour de force finale.

Tornando al tema della prova in terra sarda, è assolutamente da citare la splendida accoglienza riservata dai padroni di casa alla squadra ospite, con un terzo tempo di un livello straordinario, che si dilata in una bellissima, lunghissima, festa che si svolge in un clima davvero speciale e che riesce a contagiare tutti i presenti. Unico elemento non positivo della trasferta è l’infortunio, si spera non grave, patito dal tallonatore biancorosso Michael Casini. A lui vanno i migliori auguri di una rapida guarigione dal malanno.

ASD ALGUERUGBY – AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 00-88 (p.t. 00-43)

Marcature: 2’ mt Logi (0-5); 5’ mt Landini tr Logi (0-12); 13’ mt Cosi tr Logi (0-19); 14’ mt Ismaili tr Logi (0-26); 20’ mt Ismaili (0-31); 25’ mt Bottacci tr Logi (0-38); 32’ mt Cervellati (0-43).
S.t.: 1’ mt Logi tr Logi (0-50); 3’ mt Rovini tr Logi (0-57); 15’ mt Bottacci tr Logi (0-64); 17’ mt Cosi (0-69); 25’ mt Zileri tr Logi (0-76); 30’ mt Caneschi C. (0-81); 33’ mt Broglia tr Dragoni (0-88).

Aeroporto Firenze Rugby U18: Landini, Elegi, Ismaili, Logi, Cervellati A., Dragoni, Rovini, Cosi (cap.), Bottacci, Broglia, Ferrami, Biagini, Zileri, Casini, Sguerzo.
A disposizione: Fabbri, Kapaj, Burattin, Matteoni, Caneschi C., Ciullini, Caneschi V.
Allenatori: Peppe Sorrentino e Marco Falleri

Effecì – Foto: Massimo Rovini