L’Under 18 si impone nel derby con Livorno

Segna il passo la squadra impegnata nel campionato regionale

Firenze, 13 ottobre 2014 – Sul prato sintetico del Maneo di Livorno incrocio tutto toscano per il primo turno del Campionato Nazionale Elite: i biancoverdi livornesi, vincitori del Trofeo degli Appennini nella scorsa stagione, ospitano i neo promossi di Aeroporto Firenze Rugby. Ne esce un confronto serrato, per buona parte dell’incontro in equilibrio, molto nervoso e sentito dai giocatori, un vero derby insomma. Il punteggio si sblocca a metà del primo tempo con un parziale vantaggio dei padroni di casa, ottenuto su calcio di punizione. A pochi minuti dalla fine della prima frazione di gioco sono i fiorentini a portarsi a loro volta in vantaggio con una bella meta in velocità e potenza di Alessandro Cocchi che fissa il parziale sul distacco minimo: 3-5.

La ripresa vede la pressione di un Livorno voglioso di riportarsi avanti, ma nel concreto arriva solo un altro calcio piazzato che Diego Rolla piazza tra i pali per un vantaggio esiguo di 6-5. Siamo poco oltre la metà del secondo tempo e Firenze reagisce attaccando in forze con una bella azione multifase che trova il suo terminale nel pilone Giulio Loreto. E’ meta e Logi trasforma. Sette punti pesantissimi che spostano definitivamente l’equilibrio del punteggio dalla parte gigliata. Livorno tenta la rimonta ma la difesa fiorentina è attenta a non compiere errori che possano dar vantaggio ai padroni di casa. Gli ultimi minuti sono in prevalenza giocati nella metà campo fiorentina, difesa accorta e tentativi di risalita del campo affidata alla velocità dei tre quarti. A tempo pressoché scaduto è l’estremo Marco Logi ad approfittare di un varco nella difesa labronica per segnare la terza meta. Capitan Duccio Cosi chiama i propri al primo canto di vittoria ufficiale della stagione le maglie, insolitamente nere, volano alte nell’afa pomeridiana di un ottobre decisamente troppo caldo.

RUGBY LIVORNO 1931 – AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 06-17 (p.t. 3-5)

Marcature: 15’ cp Livorno (3-0); 32’ mt Cocchi nt (3-5); S.T.: 15’ cp. Livorno (6-5); 19’ mt Loreto tr. Logi (6-12); 35’ mt Logi nt (6-17).

Aeroporto Firenze Rugby U18: Logi, Magnelli, Cocchi, Ciullini, Santi, Matteoni, Elegi, Cosi (cap.), Burattin, Bianchi, Biagini, Di Donna, Panerai, Mancini Parri, Zileri.
A disposizione: Loreto, Kapay, Michelagnoli, Cervellati, D’Aliesio, Gentili, Bucciantini.
Allenatore: Peppe Sorrentino

Effecì – foto: Paolo Matteoni

NEL CAMPIONATO REGIONALE FIRENZE SEGNA IL PASSO

La Deuxieme Equipe Under 18 inizia il suo percorso nel campionato regionale da Arezzo, fra i venti in campo sono tanti i ragazzi del 1998 e due gli esordienti in assoluto. I fiorentini disputano un primo tempo incolore, da dimenticare in fretta, costellato da molte amnesie e subiscono un avversario più ordinato e capace di interpretare il proprio rugby, sfruttando la scarsa lucidità dell’avversario. Il nervosismo fa il resto e certamente in questo i fiorentini dimostrano di essere più attrezzati dell’avversario visto che, poco prima della fine del primo tempo, restano in 14 per un cartellino rosso. La pausa serve a Falleri per indurre i gigliati a dare una logica continuità a quanto fanno in allenamento e in effetti, riordinate le idee, qualcosa in più si vede. Arezzo segna ancora due mete, pareggia la situazione del nervosismo facendosi espellere un giocatore, ma almeno Firenze va in meta due volte, con Andrea Nardoni e Marco Vanoli, rendendo meno pesante una sconfitta pienamente meritata.

VASARI AREZZO – AEROPORTO FIRENZE RUGBY: 25-10 (p.t. 13-0)
Marcature
: 4’ mt Arezzo (5-0); 23’ cp Arezzo (8-0); 25’ mt Arezzo (13-0). S.T.: 5’ mt Arezzo (18-0); 17’ meta Arezzo tr. (25-0); 22’ meta Nardoni (25-5); 25’ meta Vanoli (25-10).

Aeroporto Firenze Rugby U18: Santoni, Botti, Parenti, Cardoso, Vanoli, Magrini, Nardoni, Mori, Soliman, Pavone, Guariento, Gasparri, Cavaciocchi, Bartolini, Fabbri.
A disposizione: Gaito, Bulli, Calamandrei, Barlucchi, Gusso.
Allenatore: Marco Falleri

Marbar