Per il “XV de’ Medici” un bel terzo posto al Carwyn James Easter Trophy

La franchigia fiorentina Under 16 ha superato i gallesi nella finale di consolazione

Firenze, 4 Aprile 2015 – Venerdì 3 Aprile, allo stadio Eraldo Sgorbati di Pieve di Cento si è svolta l’11° edizione del torneo dedicato al campione ed allenatore gallese Carwyn James, con la partecipazione di 8 formazioni Under 16 provenienti dall’Irlanda, dal Galles, dalla Croazia e naturalmente dall’Italia.

Aeroporto Firenze Rugby e Florentia Rugby hanno dato vita per l’occasione alla franchigia che ha preso il nome di “XV de’ Medici”, unendo i propri giocatori sotto la maglia, celebrativa dell’evento, con giglio rosso-viola in campo bianco, per richiamare i colori di origine dei due club. Primo match con il Rugby Gubbio e con un bell’avvio i gigliati vanno in meta fin dai primissimi minuti con Mascalchi, Mechi e Fissi. Seconda frazione in leggero calo “mentale” che mette in luce alcuni automatismi inevitabilmente poco rodati ed il Gubbio va a segno, ma l’incontro si chiude sul 15 a 7 per i “Medici”.
Il secondo incontro vede i fiorentini opposti ai detentori del trofeo, gli irlandesi della Royal Belfast Academy Institution. I ragazzi però sono ben decisi a giocarsela e vanno in meta con Gomez e Trechas trasforma. Nella seconda parte del match gli irlandesi pareggiano e con mestiere riescono a rallentare il gioco smorzando la reazione fiorentina. Sul fischio finale gli irlandesi centrano i pali su calcio di punizione e si aggiudicano la vittoria per 10 a 7; tre punti che purtroppo precluderanno al XV de’ Medici l’accesso alla finale. Nell’ultima partita del girone di qualificazione la franchigia gigliata supera largamente il Rugby Fiumicello per 43 a 0, con mete di Guarducci (3), Timperanza (2), Battaglia e Scalise e trasformazioni di Zappitelli (2), Elegi e Trechas.

Sfida per il terzo posto contro i gallesi del Rygbi Gogledd Cymru, squadra rocciosa e spavalda che, come i fiorentini, ha fallito per poco la qualificazione alla finalissima. Se il primo incontro del torneo è servito ai ragazzi per rodare gli ingranaggi, nel secondo con gli irlandesi hanno potuto prendere sicurezza e nel terzo, una volta messo al sicuro il risultato, hanno potuto finalmente divertirsi a giocare insieme. I gigliati vanno dunque all’ultimo test ben convinti dei propri mezzi e con una splendida prova di gioco e di carattere superano i gallesi per 17 a 0, con mete di Battaglia, Trechas e Tesi Catania e trasformazione di Trechas. Nella finale, il Centro di Formazione di Frascati si aggiudica il torneo in una partita tiratissima contro i campioni uscenti d’Irlanda.

Si chiude con un meritato terzo posto questa splendida esperienza che ha visto i ragazzi delle due società rugbystiche fiorentine difendere insieme il giglio di Firenze, stavolta rosso-viola, che con entusiasmo hanno mostrato orgogliosi sulle loro maglie; un grazie a tutti quanti hanno reso possibile questa bella avventura.
Ecco i protagonisti che con passione, semplicità ed allegria hanno seguito le indicazioni degli allenatori Strambi e Suriano: Ardori, Bacci, Battaglia, Cambi, Campolucci, Cencetti, Corsini, Elegi, Fissi, Gomez, Guarducci, Mantuano, Mascalchi, Mechi, Michelagnoli, Pellegrini, Picheca, Pisani, Scalise, Tarchi, Tesi Catania, Timperanza, Trechas, Zappitelli

Elleffe – foto: Leonardo Fissi