Quando il gioco si fa duro…

I biancorossi continuano a giocare

Firenze – 17 marzo 2017

UNDER 14
UNDER 14/1 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 “6° Torneo U. Baracchi” 4° tappa del Superchallenge

Roma, campo della Capitolina.

u14-123Usciti dal campo sintetico della Capitolina, sotto i tacchetti dei ragazzi del Firenze Rugby non c’erano le solite zolle di terra ma pezzi di un umore andato in frantumi. Mai visti volti così cupi e musi così lunghi. D’altronde, per capire quello stato d’animo basta ricordare alcuni dei numeri di una giornata dura ed intensa: 5:00 di mattina l’orario di partenza, 520 chilometri percorsi, 4 partite giocate, 8 mete subite, 1 meta realizzata, 12mo posto in classifica. Qualcuno sostiene che sia mancata la sufficiente aggressività, qualcun altro la precisione, altri pensano che sia una questione di mentalità, ecc. Pensieri diversi che convergono su un punto comune: per almeno 2 partite su 4 il Firenze Rugby ha surclassato le squadre avversarie sul piano del gioco e dell’organizzazione ma non ha capitalizzato la superiorità dimostrata. Persino la partita con il Petrarca Rugby, squadra sicuramente meglio attrezzata e di una qualità complessivamente superiore tanto da arrivare seconda nel torneo, è apparsa equilibrata per buona parte dei 20 minuti di gioco. Sotto i tacchi dei nostri ragazzi da domani andranno recuperate le motivazioni per separarle dai dubbi e dalle insicurezze accumulate. Come disse una volta un filosofo inglese: “Ci vuole solo coraggio, o forse buon senso, per capire che le lezioni migliori sono di solito le più dure; e che spesso fra queste ultime c’è la sconfitta. A loro volta, queste riflessioni inducono a pensare che l’unico vero fallimento stia, in realtà, nel permettere alla sconfitta di avere la meglio su di noi”.

Testo: Vittorio Iervese – Ph. E. Bianchini

UNDER 12
UNDER 12/1 –  TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 “2° Torneo Minirugby Città di Arezzo”

Arezzo, campo sportivo Olmoponte

u12-123E anche quest’anno si aprono le danze rugbystiche con il secondo Torneo Città di Arezzo tenutosi all’impianto sportivo Olmoponte domenica 12 marzo 2017.
Dodici le squadre partecipanti alla competizione sportiva solo per la categoria U12 e girone per niente semplice quello che i nostri ragazzi hanno condiviso con Gispi Prato, Monti Rovigo e Nuova Roma giocando partite di 15 minuti l’una.
I ragazzi partono agguerriti contro l’avversario più temibile, il Monti Rovigo e non si fanno impaurire né dalla loro stazza fisica né dalla loro organizzazione di gioco.
È stata dura cercare di bloccarli con i continui rimbalzi dei corpi dei nostri sui loro, oppure placcarli cercando di non farsi portare in giro per metri, e ostacolarli con i pugni ed i denti. Ma non ce l’ha fatta il Firenze che ha finito per essere travolto per 6 mete a 1.
Decisamente abbattuti per la cocente sconfitta ma spronati dal loro Francesco Marucelli “Maru”, hanno quindi incontrato la Nuova Roma cercando di riprendere fiducia. Non sarebbe andata male se in meta gli avversari non avessero mandato sempre i soliti giganti che, ahimè, i nostri non riuscivano a fermare: di nuovo l’incontro si è concluso con un passivo di 6 mete a 1, quasi una beffa! Contro il Gispi Prato invece l’incontro si è concluso in parità, 2 mete a 2. Infine la partita contro i Puma Bisenzio, vinta per 11 mete a 0 ed infine quella per il 9/10 posto giocata contro il solito agguerrito Perugia che quest’anno ha sfoderato anche una ragazza che gioca da far invidia ai maschietti! Ma anche questa partita purtroppo è stata persa per 5 mete a 1.
Decimi classificati su dodici squadre.
Amarezza e delusione dei nostri ragazzi per un inizio non proprio dei migliori, e ritorno a casa con il pensiero che la prossima volta ci dovrà essere più coesione, più attenzione ma soprattutto più intesa tra ragazzi.
Alabim

Testo: Simona Chiostrini<⁄small>  

UNDER 12/2 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 raggruppamento RUGBY PER TUTTI Rooster Galluzzo
Galluzzo FI, impianto sportivo Galluzzo

u122-123Domenica 12 marzo, un altro bel gruppo di atleti dell’U12 di Toscana Aeroporti Firenze Rugby ha partecipato al concentramento “rugby per tutti” al campo sportivo del Galluzzo ospite del Rooster.
Hanno partecipato, oltre ai veterani, anche diversi atleti tesserati da poco e qualcuno ancora in prova, tutti accompagnati da Marco Magini. Si è giocato molto e sebbene per qualche ragazzo fosse il primo concentramento, tutti hanno partecipato attivamente alla buona riuscita dell’evento.
Alabim

Testo: Simona Chiostrini – ph. S. Gottardo<⁄small> 

UNDER 10
UNDER 10/1 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 “2° Torneo Minirugby Città di Arezzo” Memorial Lorenzo Serboli e Mauro Bali 12 Marzo 2017.

Arezzo, campo sportivo Olmoponte

u101-123La rappresentativa Under 10 ha disputato i seguenti incontri: FI 1931-PUMA BISENZIO, FI 1931- MONTI ROVIGO B, FI 1931-FORMICHE PESARO, FI 1931- NUOVA ROMA B

La squadra si classifica quindi al 10’ posto su 17 partecipanti.
Qui vale la frase “Rugby uguale scuola di vita”. Concentrazione, carattere, determinazione e disciplina sono elementi da trovare in una partita di 12 minuti e, a prescindere dai risultati, i ragazzi mettono tutta la loro voglia di giocare a Rugby. Una giornata completamente solare ha reso la cornice di questa manifestazione del tutto accogliente. Torneo ben organizzato, piacevole l’atmosfera tra gli spettatori. Allenatore Ilic Panicucci.

UNDER 10/2 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 – Raggruppamento Rooster Galluzzo

u102-12313ma giornata da calendario Comitato Toscana Rugby. Le squadre che partecipano sono: Rooster Galluzzo, Montelupo Empoli Gambassi Terme e Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931. Con lo stesso spirito dei compagni impegnati al Torneo di Arezzo si presentano al mattino in cinque accompagnati da Mauro Mattei. Alcuni di loro iscritti a inizio stagione dimostrano grande passione per questo gioco e la voglia di fare squadra, elementi fondamentali per inserirsi al meglio e continuare questo percorso sportivo.
Buona l’accoglienza e un piacevole terzo tempo.

Testo e Ph. Roberta Falcini

UNDER 8
UNDER 8 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 “2° Torneo Minirugby Città di Arezzo”

Arezzo, campo sportivo Olmoponte

u8-123Una domenica di polvere e sudore per l’Under 8 del Firenze 1931 che alla seconda edizione del Torneo città di Arezzo si presenta con un nutrito gruppo di atleti divisi in due squadre.
I risultati non sorridono a nessuna delle due compagini, complici forse il primo caldo della stagione, le lunghe attese tra le partite e, senza dubbio, la preparazione degli avversari che, a onor del vero, risultano spesso un gradino avanti a noi. Ma come abbiamo già scritto in altre occasioni, anche in questa giornata di sport: “il Firenze 1931 vince anche quando perde”, perché i bambini si sono divertiti, si sono impegnati, e perché il gruppo dei genitori che ha allestito il gazebo e preparato il banchetto sono stati da primo posto.
E se la creazione del gruppo è uno dei capisaldi del rugby, beh, siamo già un bel passo avanti! I risultati, col tempo, arriveranno.

Testo e ph. Tommaso Martinoli

UNDER 6
UNDER 6 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 “2° Torneo Minirugby Città di Arezzo”

Arezzo, campo sportivo Olmoponte

u6-123Una splendida giornata di sole fa da sfondo al primo vero torneo disputato dalla nostra under 6.
Arrivati al gremito centro sportivo Olmoponte di Arezzo i bimbi si cambiano direttamente a bordo campo. Trovare una sistemazione per gli 800 baby atleti accorsi da tutta Italia è certo un’impresa impossibile!
Le 12 squadre partecipanti vengono suddivise in tre gironi. Firenze 1931 affronta, vincendo alla grande, una delle due formazioni del Gispi Prato, ma la corsa al podio viene subito fermata da un agguerrito Livorno.
La terza partita inizia due volte con un avversario sbagliato, a causa di errori da parte dell’organizzazione per via dell’assenza di una delle squadre previste in cartellone, ma alla fine viene vinta contro il Puma Bisenzio.
I nostri sono pronti per la semifinale per il 5° e 6° posto contro l’altra formazione del Gispi Prato.
L’euforia accumulata durante la mattinata conferisce ai piccoli una carica inaspettata che li porta a disputare la migliore delle 4 partite e a conquistare un dignitoso 5 posto.

Testo e ph. Silvia Bongianni