Scuola Rugby Educativo Bagno a Ripoli: avanti così

Un sentito grazie dello sponsor Burger King, del Comune di Bagno a Ripoli e di Aeroporto Firenze Rugby a genitori e dirigenti che si stanno impegnando per far crescere il movimento

Firenze, 8 novembre 2013

Ieri alle ore 17.00 presso i locali della sede Burger King di Ponte a Ema in Via Chiantigiana 20 a Grassina (Fi) si è svolta la presentazione dellla Stagione Sportiva Giovanile 2013/2014 di Aeroporto Firenze Rugby e del Settore Propaganda della Scuola di Rugby Educativo Bagno a ripoli.

A fare gli onori di casa, all’interno del bellissimo e nuovo ristorante, il Dott. Alessandro Iazzi responsabile dell’azienda leader nel settore della ristorazione fast food hamburger e sponsor di Aeroporto Firenze Rugby che ha brevemente introdotto l’incontro con la storia di Burger King e della sua attuale produzione legata a una vasta gamma di prodotti di alta qualità e in molti casi direttamente provenienti dal nostro paese. Hanno fatto seguito i saluti a dirigenti e atleti della società biancorossa e i ringraziamenti in particolare all’assessora allo sport del Comune di Bagno a Ripoli Silvia Tacconi, presente all’iniziativa.

Anche il presidente di Aeroporto Firenze Rugby Giacomo Lucibello ha voluto fare dei ringraziamenti: “La nascita di questa realtà è sicuramente merito dei genitori che si stanno impegnando in questo progetto: Vito Maiorano, Fabio Bartoloni, Paolo Frezzi, Andrea Grevi e non ultima Lucia Balirano. Li ringrazio anche a nome del nostro Consiglio per come hanno saputo ben incanalare tutte le energie positive emerse da questo nuovo movimento e di aver saputo interpretare i valori della nostra disciplina sportiva. La tante iniziative da loro promosse la scorsa stagione hanno permesso lo sviluppo di questa nuova realtà.”

Al termine, l’assessora Silvia Tacconi ha voluto esprimere tutto l’interessamento e la partecipazione delle autorità locali per questa iniziativa sportiva portatrice di valori importanti che sta riscuotendo sempre maggior seguito. Al termine, prima di dare il via alle foto di rito e alla ricca merenda per i piccoli rugbisti e genitori al seguito, sono state consegnate dal presidente Lucibello alle due autorità intervenute, la maglia ufficiale e la T-shirt commemorativa del Guinness World Record conseguito lo scorso 8 giugno dalla società gigliata.

Jacopo Gramigni – Foto Fabio Bartoloni