SOLE E PIOGGIA SUL WEEK-END BIANCOROSSO

UNDER 14/1 – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931 vs Vasari

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – domenica 01 ottobre 2017 ore 12.00

INIZIO IN SALITA PER LA NUOVA UNDER 14 DEL FIRENZE 31

Si disputa la prima della fase preliminare Under 14 sul campo casalingo in una giornata piovosa contro i pari categoria dell’Arezzo Vasari, squadra ostica e agguerrita.

Per i ragazzi gigliati è la prima esperienza in Under 14; la squadra è formata da quasi tutti atleti provenienti dalla Under 12 con quattro inserimenti nuovi dello Scandicci Rugby e due veterani del 2004.

Il Vasari schiera una squadra pesa e si affida agli avanti per guadagnare metri; i biancorossi non riescono a frenare le bordate avversarie e incassano subito la prima meta. Si riparte da centrocampo, ancora frastornati i fiorentini non riescono a prendere in mano le redini del gioco e subiscono ancora gli attacchi avversari.

E’ evidente la mancanza di esperienza dei ragazzi, nuovi nella categoria maggiore, mentre il Vasari gioca e  fa bottino grazie ad una squadra rodata compatta e aggressiva.

Non basta l’esperienza di Ricci, presente in ogni parte del campo, e l’impegno del resto del gruppo per fermare gli aretini che imperversano nella nostra metà campo, fino a che, con un guizzo dettato dall’orgoglio  a seguito di una ripartenza  del Firenze, sempre Ricci schiaccia in meta molto angolata.

Si va al riposo con un passivo pesante; i dodicenni del Firenze ascoltano i consigli dei coach Matteo Biancalani e Francesco Marucelli.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del precedente: il Vasari va subito in meta, ma il Firenze reagisce mandando per la seconda volta Ricci a schiacciare l’ovale nella meta avversaria.

Gli aretini sono troppo distanti, ma sicuramente quella di Ricci è una meta che fa morale e dà speranza. Il secondo tempo comunque fa vedere un gruppo che fa girare la palla e placca, gli avversari subiscono la difesa Fiorentina, ma riescono comunque ad aumentare le distanze usando la fisicità dei suoi giocatori più pesi.

Al fischio finale, dopo il saluto di rito, vediamo i biancorossi per niente demoralizzati, anzi dei gran sorrisi attraversano i visi dei fiorentini consapevoli, dunque, del nuovo cammino da affrontare insieme, fatto sì di sconfitte, ma sicuramente di momenti indimenticabili di divertimento.

Testo e foto di  Alessandro Metti

UNDER 14/2 – Cavalieri URPS vs TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931

Sesto Fiorentino FI, Campo Querceto  domenica 01 ottobre 2017 ore 11.00

PARTITA AVVINCENTE A SESTO FIORENTINO

A Sesto Fiorentino l’altra squadra Under 14 ha battuto i Cavalieri URPS per 26 a 19. Partita piacevole e avvincente che ha visto le due squadre affrontarsi a viso aperto. Nel primo tempo i ragazzi del Firenze hanno mostrato un buon gioco, complicandosi un po’ la vita da soli commettendo alcuni avanti sicuramente evitabili ed una ingenuità clamorosa in difesa che ha permesso ai Cavalieri URPS di compiere un intercetto e conseguente meta su una palla che sembrava sotto il nostro controllo.

L’allenatore anche con alcuni cambi ha provveduto a riequilibrare la squadra e nel secondo tempo la partita ha visto diversi cambiamenti di fronte con alcuni interventi da entrambe le parti piuttosto duri, seppur regolari.

Quando la partita sembrava incanalarsi sul binario di una tranquilla vittoria del Firenze, una bella reazione dell’URPS ed un calo fisico del Firenze hanno riacceso la partita che comunque si è conclusa con la vittoria dei ragazzi del Firenze 1931 e con il consueto “Alabim”.

Le quattro mete di Toscana Aeroporti Firenze 1931 sono state realizzate da Formigli, Beccastrini, D’alessandro e Vannoni.

Testo di Luca Beccastrini – Foto di Irena Palavrsic

UNDER 10 – RAGGRUPPAMENTO TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931  

Firenze, Ruffino Stadium Mario Lodigiani – sabato 30 ottobre 2017 ore 15.30

UNDER 10: BUONA LA PRIMA!

Nel caldo pomeriggio dell’ultimo weekend di settembre, fa il proprio esordio stagionale fra le mura amiche del Ruffino Stadium Mario Lodigiani la rinnovata compagine dell’Under 10.

A seguito delle defezioni di Valdinievole prima e Rooster Galluzzo poi, più che di un concentramento si tratta di un vero e proprio faccia a faccia con i Puma Bisenzio che si traduce in una doppia sfida fra le due squadre.

I biancorossi di casa fanno vedere di che pasta sono fatti presentando da subito una buona organizzazione di gioco e capacità realizzativa; la buona intesa fra i senatori ormai al secondo anno in categoria sembra rendere facile l’integrazione sia dei giovani saliti dall’under 8 che dei nuovi arrivati.

I Puma da parte loro, dopo la prima travolgente frazione dei padroni di casa, riordinano le idee e nel secondo confronto mettono in campo tutta la loro grinta e voglia di giocare portando a casa le meritate mete di buon auspicio per il resto della stagione.

Fischio finale, abbraccio collettivo e terzo tempo tutti insieme, bravi ragazzi continuiamo così!

Testo e Foto di Maurizio Amadori

UNDER 8 –  RAGGRUPPAMENTO I Puma Bisenzio

Campi Bisenzio FI, campo sportivo di San Donnino – domenica 01 ottobre 2017 ore 10.30

GRINTA E SORRISI PER L’UNDER 8

Gli allenamenti sono cominciati da sole due settimane, ma l’Under 8 del Firenze 1931 è subito chiamata a dimostrare le proprie capacità in campo. E alla chiamata rispondono in molti, non solo chi ormai è al secondo o terzo anno di rugby, ma anche i nuovi iscritti si tuffano con entusiasmo in questa nuova esperienza. E così al raggruppamento in casa dei Puma Bisenzio Rugby, il Firenze 1931 si presenta con 2 squadre pronte a fronteggiare, oltre che i padroni di casa, anche il Gispi Rugby Prato (presente con 3 compagini) e lo Scandicci Rugby.

Dopo tante giornate ancora estive, domenica 1 ottobre si presenta invece con una pioggia autunnale che non dà tregua ai nostri atleti, messi alla prova nelle 6 partite del girone unico. I bambini, fin dal primissimo incontro, un derby tutto biancorosso senza esclusioni di colpi, si dimostrano reattivi e vogliosi di dimostrare le loro capacità. Negli scontri successivi non sembrano essere minimamente intimoriti dagli avversari (spesso più grossi di loro), anzi, sfoderano la tenacia dei giorni migliori ed evidenziano una coesione di gruppo inaspettata alla prima uscita. Gli “anziani” organizzano, si confrontano e impostano il gioco, i nuovi arrivati non si fanno trovare impreparati e rispondono, sviluppando insieme azioni che lasciano piacevolmente sorpresi anche gli allenatori, Martina Meoli e, il coach d’eccezione, Daniel Lo Valvo.

Non poteva cominciare meglio di così la stagione 2017/18, con il germoglio di una squadra che già alla prima uscita dimostra grinta e regala sorrisi!

Testo di  Gaia Farulli – Foto di Tommaso Martinoli