Sventola alta la bandiera dell’Under 8 di Aeroporto Firenze Rugby

Più forti del virus e del fango, nel Concentramento di Siena

Siena, 2 Febbraio 2013

I superstiti dell’influenza ed i sopravvissuti al virus (genitori compresi) si sono ritrovati sabato 2 febbraio a Siena per un altro quadrangolare con i pari età di Sesto Rugby, CUS Siena e Vasari Arezzo. Questa volta, su un campo che non aveva più neppure una speranza d’erba e ridotto ad un pantano gelatinoso dalla pioggia incessante di questo autunno/inverno, i nostri piccoli leoni sono apparsi nel complesso un po’ giù di tono, soprattutto di fronte ai padroni di casa, che hanno fatto ben valere il fattore campo.
Giustamente spronati dall’ottimo coach Cosimo Ignesti, che bene ha saputo dosare le  bonarie reprimende agli incoraggiamenti, i cuccioli di Aeroporto Firenze Rugby, pur condizionati dalle già dette condizioni meteo estreme ed i postumi del virus, hanno saputo mantenere comunque alta la bandiera della squadra, con tutto l’impegno e l’entusiasmo per il nostro bello sport.
Leonardo Cerchi, Ruggero Chiostrini, Lapo Gambi, Roberto Rasoli, Neri O’Connor, Lorenzo Dragoni, Fahd Souffy, Roberto Fasti e Prashant Bottin hanno concluso la serata fangosi e felici come sempre; dopo essersi rinfrancati con un buon contributo calorico nel terzo tempo, generosamente fornito dai padroni di casa, hanno manifestato il loro entusiasmo e la loro voglia di tornare ad incontrarsi e ad impegnarsi il più spesso e con quante più squadre possibile, esprimendo in questo modo il vero spirito ed i valori più autentici dello sport in generale e del Rugby in particolare.
Grazie agli amici del CUS Siena per l’ospitalità e… alla prossima!

Il F.F. di Simona Chiostrini

Start a Conversation