Tag: Elite

L’Under 16 Elite vince con grinta a Colorno

RUGBY COLORNO – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY1931: 5 – 10
Formazione Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Saccardi (10 st Sassi, Bianchini (18 st Minucci), Ciampi, Touires( 15 st Cinquina), Metti L., Casini (20 st Boudet), Boschi, Michelagnoli, Biagini, Di Puccio (20 st Cini), Albertin, Campolucci (22 st Panerai), Valentino (23 st Chiti), Magnolfi, Scalise.
Allenatore: Lapo Strambi
In una tipica mattinata novembrina si gioca la quarta di campionato U16 Elite tra Colorno Rugby e Toscana Aeroporti FIRENZE Rugby 1931. Entrambe le squadre provengono da un avvio di campionato non esaltante e questa si preannuncia una partita tirata tra due formazioni che vogliono cambiare rotta.
Fin dalla partenza si vedono i gigliati motivati e decisi che si portano immediatamente nella metà campo avversaria, ma la partita è contratta, la paura di sbagliare è tanta e entrambe le formazioni non sbloccano il gioco. Il primo quarto passa tra una serie infinita di mischie, di falli e di errori fino a che, dopo una bella touche vinta, i fiorentini aprono il gioco al largo consentendo a Scalise di schiacciare in meta (20° nt 0-5). Colorno riparte pressando, ma i toscani contrastano bene in difesa (sarà questa l’arma vincente della partita), il tempo scorre senza che la situazione si sblocchi, fino a che, nel recupero, un errore gigliato concede la meta del pareggio a Colorno ( 30°+ 6 nt 5-5).
Secondo tempo, tutto da rifare: i gigliati riprendono subito possesso del gioco imponendo il loro ritmo ma un placcaggio alto costa il giallo a Casini (4° st).  In inferiorità i biancorossi soffrono ma la difesa regge e consente di riaprire il gioco, con una bell’azione corale che porta Boschi in meta (12° nt 5-10). Ma i gigliati oggi hanno deciso di complicarsi la vita e un secondo giallo (15°st), allo stesso Boschi, costringe i biancorossi nuovamente in inferiorità. Con i fiorentini in 14 Colorno ci crede, ma la difesa del Firenze non cede di un passo, viene placcato qualsiasi avversario abbia la palla, salvo complicare il tutto con una serie di errori che portano i padroni di casa nei 22 offensivi e gli ultimi lunghissimi 6 minuti di recupero sono un vero e proprio pathos per giocatori, pubblico e allenatore. Il fischio finale sancisce la vittoria esterna di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 e dopo il saluto i ragazzi intonano un liberatorio e meritato canto di vittoria del rugby fiorentino.
Lapo Strambi al termine della partita dichiara: “Sono ancora in preda al pathos. Una buonissima partita sul piano dell’attitudine, un’ottima difesa, ci siamo complicati la vita con una miriade di errori e di falli e prendendo due cartellini gialli ma devo fare veramente i complimenti ai ragazzi perché hanno difeso con grandissimo carattere.
E’ andata così: 10 a 5. Poteva essere un risultato più tondo ma va bene in questo modo, ci vediamo alla prossima”

Under 16 Regionale: lo stop nel derby cittadino

FLORENTIA RUGBY – TOSCANA AEROPORTI FIRENZE RUGBY 1931: 48-12
Gottardo in azione_foto Alessandro MettiFormazione Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Barbieri, Bizzarri, Cendali, Giovannoni, Barlucchi, Cappelletti, Metti T., Piras, Querci, Panerai L., Bergamin, Parenti, Troka, Chiarini, Raveggi, Corvino, Luaugaa, Canestrini, Raimo, Minucci A., Ristori, Gottardo.
Allenatore: Benaim George
Si gioca a campi invertiti la quarta di campionato regionale U16 tra Florentia Rugby e Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931. Il Derby cittadino vede il rientro in campo del giocatore biancorosso Niccolò Gottardo dopo 14 lunghi mesi di stop a causa di un grave infortunio.
Il primo tempo inizia nel segno del Florentia che detta il gioco ma i gigliati tengono e la difesa regge; i primi minuti passano senza che nessuna delle due squadre riesca ad imporsi ma al 10° è il Florentia che passa una prima volta, replicando poco dopo. I gigliati non ci stanno e accorciano le distanze con Bergamin (nt 14-5) ma è ancora il Florentia a condurre il gioco e il primo tempo si conclude con altre due mete dei bianco viola padroni di casa.
Secondo tempo sempre appannaggio dei padroni di casa ma con i gigliati che ci credono e non mollano accorciando le distanze con Chiarini per la seconda meta biancorossa (Tr Gottardo 28-12), ma la partita è oramai saldamente in mano del Florentia che conclude l’incontro realizzando sette mete contro le due gigliate.
Emmeemme – foto: Alessandro Metti