Tag: Molòn Labé

Under 14. Prova a prendermi!

Incontrare la storia sul campo di Chianciano

Firenze, 2 novembre 2015 – Chianciano, è risaputo, porta benefici al fegato, e la squadra 2 del Firenze Rugby 1931 – U14 di fegato ne ha avuto tanto lo scorso Sabato 31 Ottobre. Non è da tutti partire il giorno di Halloween per andare in un campo sconosciuto ad affrontare una squadra con un nome enigmatico e tutta vestita di nero.

Molòn Labé in greco antico vuol dire letteralmente: “vieni a prendere” (le mie armi, le mie ricchezze) se hai fegato. Pare sia la risposta che gli spartani diedero ai persiani quando questi chiesero di deporre le armi e di arrendersi. Era il 480 a.C. e questa risposta orgogliosa e provocatoria diede inizio alla battaglia delle Termopili.

2.500 anni dopo sul campo di Chianciano non c’è stata nessuna battaglia cruenta, non c’erano per fortuna armi da conquistare e nemmeno nemici da eliminare. C’era soltanto l’agonismo gioioso del rugby. Per ben 6 volte i ragazzi del Firenze Rugby hanno risposto all’invito Molòn Labé conquistando terreno, appropriandosi dell’ovale, facendolo viaggiare da una parte all’altra del campo per poi depositarlo oltre la linea di meta avversaria.

Un primo tempo gestito in scioltezza e un secondo tempo di contenimento hanno fissato il tabellone sul punteggio di 40 a 14 per i biancorossi. Poco importano i nomi di chi è andato in meta o di chi ha trasformato perché è stata tutta la squadra a funzionare in tutti i reparti. E’ invece più importante ricordare l’esordio di due nuovi giocatori che hanno reagito egregiamente alla prova del campo nonostante la loro inesperienza.

E infine un pensiero va a Giovanni Vitone e al suo metacarpo fratturato che lo terrà per un mese a riposo. Chissà se quel giorno di tanto tempo fa alle Termopili c’era anche un tale Giovanni Vitone Metacarpo che correndo veloce tra le file avversarie gridava agli avversari: “Venite a prendermi!”

testo e foto: Vittorio Iervese