Torneo Giovanile Francesco Borelli 2013

CITTA DI FIRENZE-BORELLI comunicato
I più grandi e i più piccoli del Padovani aspettano i bambini che saranno protagonisti del “Torneo Giovanile Francesco Borelli”. Da sx: Raul Benelli (’40), Giancarlo Lippi (’30), Mauro Mattei (’42) e Roberto Pedullà (’38) insieme ai piccoli Orlando Cherici (’07) e Francesco Sanpoli (’07).
BORELLI13banner
LUCIBELLOCari Amici, vi rivolgo il mio saluto più affettuoso e il ringraziamento più sincero per essere parte, con la vostra presenza, di questa bella giornata di festa.

Credo che non ci sia miglior modo di ricordare un amico, un compagno di squadra, un atleta del nostro sport, se non dando la possibilità a più di mille piccoli atleti di giocare insieme sugli stessi campi dove Francesco è cresciuto.

Giunto alla sua 7° edizione, il Torneo Francesco Borelli è ormai una realtà affermata tra i tornei giovanili più importanti a livello nazionale. Il merito è di centinaia di persone che con passione, dedizione ed entusiasmo lavorano, spesso “dietro le quinte”, per rendere tutto questo possibile.

Giocatori di tutte le categorie, genitori, accompagnatori, dirigenti, a loro va il più grande ringraziamento nel tenere vivo e sempre presente il ricordo di una persona speciale che proprio come i bambini che solcano i campi da gioco in questo giorno, non ha mai smesso di ricordarci l’importanza di vivere questo sport e la nostra vita con il sorriso.

Un sincero grazie va anche agli amici, ai collaboratori, al Comune di Firenze, agli Enti federali ed agli sponsor che attraverso il loro sostegno hanno contribuito alla realizzazione di questa manifestazione. Porgo infine il mio più caloroso saluto ai partecipanti della 7° edizione del Torneo Francesco Borelli, con l’augurio che questa giornata possa rimanere tra i loro più bei ricordi di rugbisti e che ne possano cogliere il messaggio di amicizia,
entusiasmo e felicità che Francesco, con il suo modo di vivere il rugby, ci ha insegnato.

Buon Rugby e buon divertimento a tutti!

Giacomo Lucibello
Presidente Firenze Rugby 1931

SACCARDIIl Trofeo Francesco Borelli rappresenta ormai da tempo uno degli eventi più qualificati del panorama sportivo fiorentino.

Come Amministrazione Comunale crediamo fortemente in appuntamenti come questi, con la convinzione che lo sport giovanile rappresenti un veicolo importante di socialità e per la formazione delle nuove generazioni.

Il rugby italiano, grazie alle brillanti prestazioni al torneo “Sei Nazioni”, sta vivendo un momento straordinario e di grande ulteriore espansione. L’immagine diffusa attraverso valori come la lealtà, il rispetto delle regole e dell’avversario, la volontà, lo spirito di squadra che questa disciplina incarna e riesce a trasmettere, sono importanti nella crescita non solo sportiva dei giovani. In quest’ottica il Comune di Firenze si è fortemente impegnato sul fronte impiantistico con la realizzazione di un nuovo campo a San Bartolo a Cintoia lo scorso anno e con un intervento di ristrutturazione complessiva del Padovani che partirà a breve.

Un grazie agli amici del Firenze Rugby 1931 che con la loro passione, entusiasmo e desiderio di migliorarsi hanno contribuito in modo importante a far crescere il movimento della palla ovale nella nostra città. Un saluto particolare ai giovani rugbisti che si affacciano per la prima volta a questo Torneo che, ne sono certa, sarà un’esperienza affascinante e indelebile. Come sono certa che, indipendentemente dai risultati sul campo, il Trofeo Francesco Borelli sarà per tutti i partecipanti una vera e grande festa di sport, divertimento e amicizia.

Stefania Saccardi
Vicesindaco e Assessore allo Sport del Comune di Firenze