Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: alta intensità

Quasi tutti gli atleti biancorossi a calcare i campi da gioco

Firenze, 14 dicembre 2016 – Nell’ultimo fine settimana, con l’eccezione dell’U12, ci sono stati impegni per tutte le compagini biancorosse.

Under16

FTGI Volpi Toscane vs Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: 13 – 10

Convocati: Barbieri, Biagini, Bianchini, Bonaccorsi, Boschi, Boudet, Cardoso, Chiti R., Cinquina, Conti, Di Puccio, Frangini, Magnolfi, Minucci, Nannini, Querci, Sassi, Sorrentino, Touires.
Allenatore: Semoli

È una trasferta molto sentita quella a Livorno con la franchigia Costa Toscana e la gara è tirata e molto combattuta. Firenze cerca di sfruttare il predominio in touch e si appoggia ad un buon pacchetto di mischia ma la squadra imprecisa e fallosa non riesce ad approfittarne. A fine primo tempo, per di più, Cinquina e Sassi si scontrano e devono farsi curare al Pronto Soccorso.  I fiorentini giocano un po’ piatti a discapito della velocità e non sono pronti sui punti d’incontro. Il pareggio caparbiamente raggiunto sfuma per un calcio di punizione rimediato nei minuti finali.

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 vs Cavalieri Union Prato Sesto   12 – 26 

Convocati: Becattini, Bertini, Bettini, Bovo, Brogi, Cherici, Chiarini, Chiti M.,Cosci, Del Giudice, Ferrazza, Gargiani, Hill, Innocenti, Liani, Medina, Nidiaci, Panerai, Pracchia, Raveggi, Valentino.
Allenatori: Gozzi, Benaim

E’ praticamente ora di cena quando scende in campo la squadra regionale per lo scontro al vertice contro Unione Rugby Prato Sesto..

Partita subito in salita per i ragazzi di Gozzi e Benaim, sotto di una meta ed in inferiorità per un fallo, ma bella e molto combattuta: entrambe le squadre non vogliono cedere un metro e combattono su tutti i fronti. Primo tempo in chiave Unione Prato Sesto, che sfrutta una miglior circolazione di palla rispetto a Firenze. Nel secondo tempo c’è una bella reazione dei padroni di casa che, con maggior precisione e velocità, riescono ad imporre il proprio gioco. Le mete realizzate infatti sono frutto di azioni corali alla mano.

L’allenatore Gozzi a fine partita:” È stata forse la più bella partita giocata da inizio stagione. C’era il rischio di disunirsi soprattutto a livello mentale dopo una meta quasi a freddo e l’espulsione di un giocatore. Invece la squadra ha reagito bene e ha messo sotto pressione gli avversari.”

Under 14. Belle prestazioni della squadra ‘juniores’ nel triangolare con la franchigia Bucks-Puma e Florentia. Buon approccio nella prima partita, vinta per 17-0, gestita nella metà campo avversaria, segnale evidente del lavoro fatto in allenamento sulle fasi di attacco e difesa.

Nella partita con il Florentia un contropiede ha portato gli ospiti in vantaggio dopo un’occasione fallita dai padroni di casa. Come già in altre partite i fiorentini, orgogliosi e aggressivi, hanno subito cambiato marcia concludendo la partita in vantaggio per 12-5.

Da segnalare la gradita visita di Martin Castrogiovanni che ha incontrato i ragazzi del Firenze negli spogliatoi congratulandosi con ciascuno di loro con la sua consueta simpatia.

L’Under 10 partecipa al concentramento del Sesto Rugby al campo Querceto a Sesto Fiorentino, ben organizzato e con una buona accoglienza.

Tre sono i campi che accolgono: 2 squadre del Firenze, 2 squadre del Sesto, 2 del Florentia e 1 di Iolo. Ogni squadra gioca 4 partite di 12 minuti.

Le squadre biancorosse sono ben equilibrate e il comportamento è buono, con un gioco fatto di azioni alla mano, veri placcaggi e determinazione. Continuità e gioco di squadra non sono sempre costanti ma tra una partita e l’altra qualche minuto di pausa dà il tempo di riorganizzarsi: in ogni modo gli atleti danno tutto traendo da questa giornata il massimo della soddisfazione!

Under 8. La letterina a Babbo Natale deve aver catturato l’attenzione dei piccoli in questo ultimo impegno dell’anno 2016. Tra le mura amiche i bimbi non brillano, e si trovano spesso in affanno nei confronti dei coetanei del Gispi Prato, che si presentano all’appuntamento anch’essi con due squadre. Nell’appassionato derby, i bambini sembrano sciogliersi maggiormente e le due compagini casalinghe si affrontano a viso aperto, per il divertimento loro e dei genitori accorsi come sempre numerosi.

Under 6. Era una giornata nuvolosa, una di quelle in cui stai volentieri in casa al caldo… Solo se non sei un vero sportivo, uno di quelli che non vedono l’ora di uscire di casa per andare al campo, mettersi una maglia termica, un paradenti, un caschetto… E giocare divertendosi con nuovi amici.

E proprio questo è stato lo spirito dell’ultimo concentramento. Il Firenze Rugby 1931 ha diviso i suoi atleti in 2 selezioni, come anche il Gispi Prato. Dopo un breve riscaldamento il fischio d’inizio che ha dato il via ad emozionanti match in cui i piccoli hanno praticato un ottimo gioco di squadra e sono stati attenti e rispettosi delle regole. Nessun incidente ma tanta voglia di correre e stare insieme. Per terminare,  dopo una bella doccia calda, il gradito terzo tempo che ha permesso ai giovani atleti di rifocillarsi sotto il pallone, che per l’occasione si è trasformato in un ristorante degno del gambero rosso!

Cristina Nardi – Luca Beccastrini – Roberta Falcini – Silvia Bongianni – Ph. Giacomo Del Sala