U12: con il sole rispunta l’entusiasmo

Torneo a due facce per i biancorossi: dopo una partenza lenta torna la voglia di far bene

Firenze, 15 ottobre 2012

La XXIII edizione del Torneo Denti, che domenica 6 aprile è andata in scena al Chersoni di Prato, conferma una volta di più la crescita del nostro sport preferito sul territorio toscano; un meraviglioso carosello di maglie multicolori, bimbi d’ogni età, babbi e mamme vocianti nei più disparati dialetti e la voglia di ritrovarsi nel nome della palla ovale. Aeroporto Firenze Rugby schiera ben due squadre, con tanti ‘giovani’ del 2003 e alcuni atleti all’esordio in un Torneo.
Parla l’educatore responsabile della categoria under 12, Giovanni Casilli: “Per prima cosa è doveroso ringraziare la Società organizzatrice, il Gispi Prato, che ci ha permesso di partecipare al Torneo con due squadre. Non è una semplice questione di visibilità: nell’under 12 di Aeroporto Firenze abbiamo un ‘tesoro’, ben settantadue tesserati. Poter partecipare con due squadre ci ha permesso di portare a giocare 38 ragazzi: chiunque conosca il minirugby sa che niente li può far crescere di più del confrontarsi con i coetanei, incontrare cioè difficoltà proporzionate alle loro capacità. Oltretutto ne abbiamo potuti lasciare a casa il minor numero possibile.
In questo Torneo, per di più, abbiamo fatto esordire diversi giocatori, cosa che ci siamo ripromessi di fare ogni settimana. Dal punto di vista del gioco io e Marco Magini abbiamo verificato delle incertezze: ci saremmo aspettati che i ‘veterani’ ‘spingessero’ i meno esperti e questo non sempre si è verificato. Non si è creata insomma quella compattezza necessaria per affrontare le situazioni come squadra; del resto sono comportamenti che emergono proprio in questa fascia d’età. Su questo c’è da lavorare”.
La cronaca: i fiorentini incontrano Petrarca Padova, Amatori Milano, Perugia, Paese, Modena, Vasari Arezzo e Florentia. Nei primi incontri non riescono a proporre un gioco di squadra, anzi si affidano a soluzioni individuali e si espongono a sconfitte anche piuttosto pesanti. Verso la fine dei gironi comincia invece ad emergere più compattezza e si inizia a vedere qualche abbozzo di gioco. Sembra quasi che lo spuntare del sole in una giornata grigia faccia rinascere nei ragazzi la consapevolezza delle proprie possibilità, cosa che li porta a concludere su una benaugurante nota alta.

Aeroporto Firenze B – Petrarca Padova: 0-8; Aeroporto Firenze A – Amatori Milano: 0-4; Aeroporto Firenze B – Rugby Perugia: 0-7; Aeroporto Firenze A – Rugby Paese: 0-3; Aeroporto Firenze B – Modena: 0-5; Aeroporto Firenze A – Florentia Rugby: 5-1; Aeroporto Firenze A – Aeroporto Firenze B: 3-1; Aeroporto Firenze A – Vasari Arezzo: 6-1; Aeroporto Firenze B – Florentia Rugby: 5-3.

Aeroporto Firenze Rugby U12: Barbanti, Becattini, Bertini, Bianchini, Biondi, Bovo, Brogi G., Cherici, De Pasquale, Dei, Del Giudice, Della Lunga, Diani B., Diani R., Faini, Forasassi, Frangini, Giovannini, Gori, Gremigni, Innocenti, Lazzeri, Liani, Lo Gaglio F., Lo Gaglio P., Matteucci, Monello, Morozzi, Nidiaci, Piccoli, Toscano, Traversi, Tuci, Valtancoli, Zambelli, Vitone, Zetti.

Educatori: Giovanni Casilli e Marco Magini.

Nicola Cherici – Gianni Savia – Foto: Nicola Cherici