U14: primi a Baden

La bella esperienza dei ragazzi del 2004 in Svizzera.

La squadra Under 14 del Firenze Rugby 1931, costituita quasi totalmente da ragazzi del 2004, ha partecipato domenica 21 Maggio al Torneo di categoria organizzato dal Rugby Club Würenlos di Baden in Svizzera.

Al torneo hanno partecipato diverse compagini elvetiche ed anche il CUS Genova, con due squadre. Bellissima lo cornice locale ed in particolare l’impianto di Baden in mezzo al verde. I ragazzi del Firenze hanno dedicato la giornata precedente il Torneo a visitare la vicina Zurigo e la bellissima cittadina di Baden. Bella l’accoglienza e anche la grigliata offerta la sera di sabato dagli amici di Baden presso lo stesso impianto del Torneo.

La giornata del Torneo si è rivelata piuttosto intensa e con qualche cambio di programma per l’arrivo inatteso di una squadra non prevista inizialmente. I ragazzi del Firenze 1931 hanno affrontarto nel primo incontro la squadra dello Zurigo pareggiando 3-3 (il regolamento non prevedeva trasformazioni ma solo il conteggio delle mete). Ha poi affrontato una compagine mista del Würenlos e del Basilea vincendo per 9-0, acquisendo quindi il diritto ad accedere alla finale con lo Zug, vincente dell’altro girone.

La finale si è svolta nel pomeriggio nel vicino campo di Würenlos, organizzatore del Torneo. In realtà lo Zug, composto da ragazzi già ben dotati tecnicamente, si è presentato avendo integrato le proprie fila altri giocatori selezionati da altre squadre svizzere partecipanti al Torneo che non erano approdate alla finale.

Il primo tempo della finale si è concluso sul risultato di parità (una meta a testa) con una buona intensità di gioco. Nel secondo tempo un infortunio ad un ragazzo svizzero ha indotto l’arbitro prima a sospendere la partita che poi, di comune accordo con le squadre, è stata decretata come finita dagli organizzatori.

La vittoria del Torneo è stata quindi assegnata ex-equo al Firenze Rugby 1931 e allo Zug. Il ragazzo infortunato dopo i controlli di rito all’ospedale è stato dimesso la sera stessa senza particolari conseguenze.

I ragazzi ed i genitori presenti sono quindi rientrati in Italia dopo aver ricevuto magliette e altri gadget come premio del Torneo, portando con sé soprattutto il ricordo di una bella giornata di sport vissuta a stretto contatto con gli altri ragazzi svizzeri e di Genova. Ci siamo lasciati con la volontà di rivedersi il prossimo anno al Trofeo Città di Firenze, dove saranno i fiorentini questa volta a fare gli onori di casa.

Luca Beccastrini