Un doppio insuccesso delle squadre Under 16

Regionale: l’orgoglio non basta. Elite: persa una buona occasione per risalire la classifica

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 – CUS Siena 0-33 (pt 0-21)

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Archetti, Barocchi, Bergamin, Bianchini, Bigi, bIzzarri, Cini, Corvino, Fialà, Giovannoni, Gottardo, Metti T., Panerai L., Panerai V., Pezzti, Raimo, Raveggi, Tarducci, Touires, Troka.

Allenatore: George Benaim

Firenze 31 gennaio 2016 – Sul verde amico del Lodigiani i nostri incontrano nella prima del girone di ritorno del campionato regionale Tosco-Umbro i pari categoria del CUS Siena. Fin dall’inizio i biancorossi di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 mostrano buona attitudine offensiva pressando gli avversari senesi e interpretando la partita in modo positivo; nonostante l’impegno, qualche errore di troppo dei fiorentini nel primo tempo favorisce gli avversari, che ne approfittano per segnare tre mete nella prima frazione di gioco. A campi invertiti la situazione non cambia con Firenze che pressa e Siena che sfrutta gli errori avversari; la partita si conclude con la vittoria degli ospiti bianconeri ma l’impegno e la crescita di attitudine offensiva mostrata in campo fa ben sperare per la crescita dei ragazzi in biancorosso.

Rugby Reggio Junior – Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 31-10 (pt 21-0)

Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931: Albertin, Barbieri, Barlucchi, Biagini, Boschi, Boudet, Campolucci,Casini, Chiarini, Chiti, Cinquina, Di Puccio, Magnolfi, Metti L., Michelagnoli, Minucci F., Querci, Sassi, Sulli, Valentino

Allenatore: Lapo Strambi

Reggio Emilia, 31 gennaio 2016 – I biancorossi di Toscana Aeroporti Firenze Rugby 1931 affrontano la terza in classifica del Campionato Nazionale Under 16 Elite nella prima giornata del girone di ritorno.

Le ultime due prove ben giocate con Perugia e Modena lasciano ben sperare per l’impegno quotidiano ma la squadra guidata da Strambi non risponde alle aspettative, mettendo in campo poca aggressività e peccando nella finalizzazione dei placcaggi in fase difensiva, così da permettere ai giocatori reggiani di portare a casa l’incontro.

L’inizio del primo tempo vede i fiorentini attaccare pressando bene gli avversari per i primi dieci minuti, ma causa una incomprensione fra reparti i locali sfruttano l’occasione per prtarsi in vantaggio, meta trasformata e 7-0 sul tabellone.

Da quel momento la squadra di Strambi si disunisce, permettendo agli avversari di avere sempre buon gioco sfruttando i propri punti deboli, fino a concludere il primo tempo in vantaggio per 21-0.

Il secondo tempo vede i biancorossi giocare assai contratti, incapaci di esprimere al meglio il proprio gioco e ancora troppi errori in fase difensiva favoriscono gli avversari che ne approfittano per portare a casa l’incontro su un definitivo 31-10.

Le due mete di Biagini e Sassi rendono ancora più indigesto il boccone per quello che poteva essere e non è stato e si complica la situazione per risalire posizioni in classifica nel campionato.

Queste le dichiarazioni di Coach Strambi al termine dell’incontro:  “Oggi abbiamo perso una grossa occasione. La sconfitta del Perugia a Colorno poteva portare un cambiamento favorevole per la risalita della classifica in campionato. Purtroppo siamo stati carenti nelle finalizzazioni dei placcaggi in fase difensiva e ne abbiamo pagato le conseguenze. Le note positive si sono viste dal miglioramento di alcuni giocatori, continueremo a lavorare in vista dei prossimi incontri.”

Emmeemme – Ph.: Alessandro Metti