Under 10: cuore, passione ed ambizione.

Firenze, I° maggio 2015 – Cuore, passione ed ambizione. Queste tre parole riassumono ciò che i nostri bimbi hanno impiegato e dimostrato in campo sabato scorso 25 aprile a Recco, al Torneo Bertamino.
Davvero una bella squadra, quella che si è presentata al decimo torneo dei Due Golfi: bambini che si sono passati la palla, che hanno fatto passaggi precisi e ‘rocamboleschi’, grinta a vendere e tutti motivati e vogliosi di arrivare in alto nonostante la stanchezza per la sveglia all’alba e la gran confusione che regnava in pullman per la felicità di stare finalmente tutti insieme.

Lorenzo Cardelli, Ruggero Chiostrini, Dario Denti, Roberto Fasti, Pietro Frezzi, Lapo Grevi, Pietro Maiorano, Mesfin Mascalchi, Giulio Miniati, Mattia Muscas, Ruben Pesci, Alberto Pupeschi, Matteo Silei, Fahd Souffy e Duccio Stiatti, accompagnati per l’occasione da ben due educatori, Alejandro Rios e ‘Manone’ Manigrasso, hanno affrontato nel proprio girone, il B, il Biella Rugby Club vincendo per 3 a 0, il Seregno Rugby riportando una vittoria di 5 a 0 finendo poi per combattere la partita più dura contro l’A.S.D. Rugby Etruschi Livorno (2/2) che ha visto i nostri bambini per la prima volta nella loro “carriera” rugbistica rispondere in maniera adeguata anche fisicamente al gioco degli avversari, per poi affrontare i bravi atleti del Junior Asti Rugby A. S.D. (persa per 1/5) e infine giocare subito dopo il terzo tempo per il terzo e quarto posto contro il Pro Recco (3/2 per noi).

Grande gioia per i bimbi che hanno visto premiati i loro sforzi e soddisfazione per i loro educatori, commossi dalla tanta determinazione e dal buon cuore dei loro piccini, di bimbi che ad un certo punto sono usciti dal campo disperati, in lacrime ed arrabbiati per aver affrontato una situazione per loro nuova e soprattutto inaspettata, fatta di momenti di tensione e comportamenti attorno al limite del regolamento, e alla quale hanno dovuto reagire, per poter andare avanti nel gioco, nell’unico modo possibile.

Questi atleti, i nostri bambini, ingenui ancora, sempre sorridenti, che ancora si divertono a fare le palle di fango in campo, hanno saputo tirare fuori le unghie ed hanno saputo difendersi come se fossero improvvisamente cresciuti ed avessero perso la loro “innocenza”!
E solo grazie alle parole ed agli abbracci dei loro educatori, la calma si è ristabilita sovrana, la tensione negativa è sparita e gli animi si sono placati.

Bella la premiazione con la Under 6 prima e la Under 12 pure terza.
Un grande risultato oggi per tutti i nostri bambini di Aeroporto Firenze Rugby, la gioia e la felicità hanno finito per trionfare e fare da sovrane in questa bella ed intensa giornata.

Alabim

Simona Chiostrini – foto: Sandro Chiostrini