Under 12: insieme si cresce

Firenze, 30 maggio 2014

E’ stata davvero una bella giornata di sport quella che hanno vissuto e hanno fatto vivere i ragazzi dell’under 12 di Aeroporto Firenze Rugby, impegnati domenica 25 maggio nel 3° Torneo Citta’ di Verona. Un bel torneo, che nella categoria under 12 ha visto la partecipazione di ben 16 squadre tra le più importanti del Nord Italia.
Sotto un sole impietoso che ha costretto tutti i ragazzi a un grandissimo sforzo, mentre gli adulti si ingegnavano a montare gazebo e vari tendaggi da far sembrare il bordo campo un bazar orientale, la squadra di Aeroporto Firenze si è ancora una volta ben comportata; impegno e determinazione non sono mancate in nessuna delle cinque partite disputate.
I giovani biancorossi, sotto la guida di Giovanni Casilli hanno dato il massimo, esprimendo un buon gioco e terminando il torneo al 6°posto.
Bravi i ragazzi, che hanno tenuto, dentro e fuori dal campo un comportamento esemplare. Bravi i genitori, che hanno sostenuto con discrezione la squadra e bravo, naturalmente, il loro educatore che ha impostato il ‘lavoro’ di quest’annata sportiva che sta volgendo al termine sulla crescita sia tecnica sia umana, cercando di far capire a tutti che la crescita collettiva passa attraverso l’assunzione delle proprie responsabilità. E quella che sta rispondendo è una squadra, che continua a crescere anche dal punto di vista del rendimento collettivo in campo.
Il “Giova” ha voluto rivolgere un ringraziamento personale a ciascun giocatore nel momento della consegna della tanto desiderata medaglia, ricordo di questo bel Torneo.

RISULTATI: Aeroporto Firenze Rugby – Junior Modena 3-2; Aeroporto Firenze Rugby – Rugby Mantova 2-2; Aeroporto Firenze Rugby – Cus Verona 0-2; Aeroporto Firenze Rugby – Parma 6-4; Aeroporto Firenze Rugby – Amatori Prato 3-4

Aeroporto Firenze Rugby U12: Becattini, Bianchini, Bovo, Cardoso, Conti, Della Lunga, Tuci, Faini, Ficozzi, Forasassi, Hill, Liani, Martelli, Menicagli, Monello, Nannini, Pesci, Toscano.
Educatore: Giovanni Casilli

Sonia Danti e Nicola Cherici-foto: Bess Melendez