Under 16 Regionale in difficoltà con il Vasari Arezzo

Partita difficile con la vincitrice del Trofeo degli Appennini

Firenze, 17 dicembre 2014 – Sul secondario del Lodigiani arriva il Vasari Arezzo, la corazzata che lo scorso anno ha vinto la fase di Area 3 del Campionato Nazionale Elite – l’ambito Trofeo degli Appennini – e che in questa stagione, per sua scelta, disputa il Campionato Regionale. E’ evidente che sarà un confronto duro da sostenere, con la squadra Elite impegnata sul campo principale a opporsi validamente a Colorno, la “regionale” come ormai capita spesso in questo periodo, è in forze ridotte e si presenta con una formazione rimaneggiata per le improvvise assenze dell’ultimo minuto.

Parte bene l’Arezzo spingendo subito e impostando un gioco molto aggressivo ed al 5° va subito in meta. Si ricomincia e la partita prende subito una brutta piega: il Vasari punta molto sulla muscolarità di almeno tre giocatori dalle notevoli doti fisiche che con grande irruenza attaccano in percussione la linea difensiva biancorossa. Al 10° del primo tempo il tre quarti centro Di Miscio si infortuna malamente prendendo un brutto colpo in bocca; subito l’allenatore Giovanni Casilli lo sostituisce per Reali.

Troppo il divario fisico fra le due squadre, troppa la differenza di aggressività, troppa anche la tolleranza della direzione di gara nei confronti di un gioco che da aggressivo diventa gradualmente intimidatorio, senza che ve ne sia il bisogno, dato l’evidente divario tecnico e fisico che separa le due formazioni. Passa così la prima mezz’ora di purgatorio e le squadre vanno al riposo sul punteggio di 0-45.

Firenze rientra in campo acciaccato e malandato, forse un po’ impaurito ma non domo; sostituzione di Rindi che non ce la fa, entra Ramuzzi. Si riparte e la musica è la stessa: Arezzo continua a macinare il suo gioco e sfrutta la relativa esperienza dei giocatori del Firenze non certo abituati a questo genere d’intensità. Di gioco se ne vede poco, ogni ruck preoccupa la panchina del Firenze per l’incolumità dei ragazzi. Nel nervosismo generale arriva anche qualche colpo chiaramente fuori da ogni regola e il direttore di gara ha modo di sanzionarlo con un cartellino giallo. Ormai la partita non ha più storia, finalmente anche il secondo tempo finisce, saluto di rito a centro campo, punteggio fissato sullo 0-73. La pausa dei campionati farà metabolizzare anche questa sconfitta, di certo non si potrà che migliorare.

Aeroporto Firenze Rugby U16: Campolucci, Ristori, Neri, Di Miscio, Panerai, Barlucchi, Baldanzi, Metti L., Santoro, Giovannoni, Rindi, Cerofolini, Tarchi, Bizzarri, Vodola, Ramuzzi, Reali, Archetti.
Allenatore: Giovanni Casilli

A cura di Alessandro Metti