Under 20 Elite: sconfitta immeritata per Aeroporto Firenze Rugby 

In 14 per un tempo, i fiorentini giocano un grande match.

Firenze, 3 marzo 2013

Nella domenica appena trascorsa, al Padovani, si è disputato l’incontro tra Aeroporto Firenze e Crociati Noceto, terza forza del campionato di categoria, che si è concluso con la vittoria degli ospiti nocetani per 12 a 8. 
Il modo in cui è maturato il punteggio, però, lascia grossi rimpianti per i fiorentini che hanno onorato l’incontro con un grande impegno.
Forti della sicurezza della loro posizione di classifica, i Crociati partono all’attacco e si insediano stabilmente nei 22 fiorentini per lunghi minuti. Aeroporto Firenze però è attento, difende con molta grinta e riesce spesso a rubare palloni ai nocetani. Al 15°, la verve difensiva dei biancorossi costringe all’errore il Noceto, che muove il pallone senza avanzamento. Marucelli anticipa e chiude il gioco al largo, ruba il pallone e si invola in un costa a costa di oltre 60 metri per realizzare la più classica delle mete di intercetto. La trasformazione, da posizione abbastanza centrale, viene fallita. I  Crociati accusano il colpo, attaccano senza lucidità ed occorrono loro lunghi minuti per trovare la segnatura. Da un touch sui cinque metri gigliati, in una delle rare occasioni in cui i fiorentini si fanno trovare impreparati nella fase difensiva, la spinta dei Crociati ottiene la meta, in posizione laterale, che non viene trasformata. L’incontro è ora equilibrato: Noceto attacca ma Firenze difende con sicurezza. Si va verso la fine del primo tempo quando accade il primo dei due episodi che condizioneranno l’incontro. Touch nocetana nei 22 biancorossi, Firenze ruba la palla, scarico su Dragoni che calcia per liberare e viene placcato in netto ritardo da un Crociato (situazione che si è peraltro verificata con una certa ripetitività durante l’incontro). Dragoni commette un fallo di reazione e l’arbitra non può che espellerlo con un cartellino rosso. Il primo tempo si chiude sul 5 a 5. 
La seconda frazione si apre con un Aeroporto Firenze che interpreta coraggiosamente il match, attaccando senza risparmiarsi malgrado l’inferiorità. I ragazzi di Mansani ottengono un calcio ben fuori dai 22 che Marucelli converte in tre punti ottimi per rimettere pressione sui nocetani. Firenze attacca ancora in modo quasi febbrile e la mancanza di lucidità impedisce di trovare punti preziosi. I fiorentini commettono fallo nei 22 nocetani e gli ospiti sono abili a giocare rapidamente e portarsi nei 22 dei padroni di casa. Preceduto da alcune inefficaci fasi di attacco si arriva al secondo episodio, cruciale per l’esito del match: da una situazione di difficile lettura per l’arbitra (non adeguatamente sostenuta in questo caso dal guardalinee) sull’assegnazione di una mischia sui cinque fiorentini per un in avanti avvenuto in fase di sfondamento a meta nocetano, nasce la mischia con introduzione dei Crociati che porta alla meta del sorpasso per gli ospiti: 8 a 12. 
I ragazzi di Aeroporto Firenze però non accusano il colpo anzi, con grande coraggio, si portano ancora in attacco. Purtroppo manca lucidità e tante buone situazioni si vanificano sia per errori che per falli ripetuti della difesa ospite: i fiorentini segnano anche una bellissima meta che viene però annullata per passaggio in avanti.  L’incontro si conclude così, per la gioia degli ospiti e la disperazione del fiorentini che, considerando anche la situazione di inferiorità in cui hanno giocato tutto il secondo tempo, hanno disputato uno degli incontri più belli della stagione.

Start a Conversation