Under 8: l’importanza del gioco

Ancora una bella domenica di Rugby al Torneo Città del Tricolore

Firenze, 7 maggio 2015 – Il 5° Torneo Città del Tricolore, Memorial Alberto Cigarini, è il terzo incontro della stagione primaverile in quel di Reggio Emilia.
Domenica 3 maggio si parte dal mercato di Novoli, ancora è alba, il tempo incerto, pioviggina sul tragitto ma quando arriviamo agli impianti della Canalina è già smesso.
Il sole però rimarrà nascosto per tutta la giornata.

I tornei danno la possibilità di formare uno spirito di squadra, mettere a punto le facoltà di gioco e correggere gli errori che inevitabilmente possono avvenire durante una partita svolta in 8 minuti.
Cogliere l’attimo e creare azioni.

Nella prima partita i piccoli atleti incontrano Reggio 1; la squadra mette in campo subito energia e cuore, manca forse qualche iniziativa in più che permetterebbe di ottenere il punto della vittoria: un buon pareggio per 1-1.
La squadra, guidata dall’educatore Niccolò Magro, ascolta le sue parole di valore e incitamento, messe nel cerchio prima di iniziare ogni partita.
La seconda con Imola è quella che ha trovato Firenze incerta e disattenta. Finisce 5 -1 per Imola. Niccolò chiede ai ragazzi cosa è mancato? Passaggi, placcaggi e sostegno, ci sta.

Essendo un girone a tre, i bambini si ritrovano relegati nelle finali che vanno dal 9° al 12° posto, affiora un pizzico di delusione generale.
Ma sono le parole dell’educatore, parole semplici e magiche come: “Non è successo niente, ripartiamo da zero” a dare loro l’atteggiamento giusto per affrontare le altre 3 partite con Parma, Gispi e Reggio 2, giocando con spirito e divertimento. Non a caso arrivano tre vittorie.

Allora via che Aeroporto Firenze Rugby si posiziona al 9′ posto.
E’ d’obbligo un particolare ringraziamento al piccolo Terence che, pur avendo iniziato da poco, è venuto a rafforzare la squadra in questa dura trasferta, permettendo di avere almeno un cambio e dando il suo contributo al buon risultato.
Per far capire come sono belli questi bambini raccontiamo di come alcuni di loro fossero convinti di essere arrivati almeno secondi, con i “grandi” che sorridendo lasciano che sia creduto così.
E’ stata un’altra bella domenica di rugby e questo è ciò che conta.

Aeroporto Firenze Rugby U8: Bianchini, Bertini, Bina, Cecionesi, Cherici, Cresti, Granata, Raffini, Sampoli.
Educatore: Niccolò Magro

Testo e foto: Roberta Falcini