18ª edizione Città di Firenze. La festa dell’Under 14

18ª edizione Città di Firenze. La festa dell’Under 14

Firenze – Domenica prossima 27 Maggio si rinnova l’appuntamento con l’ormai tradizionale Torneo Città di Firenze – Trofeo Toscana Aeroporti Under 14. Provengono da ben 7 diverse regioni italiane (Campania, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Piemonte e Toscana)  le 14 squadre che si contenderanno un trofeo sempre combattuto e con un alto contenuto tecnico ed agonistico.

A queste squadre si aggiunge quest’anno la formazione dei nostri amici provenienti dalla Corsica il RC LUCCIANA XV a testimonianza della vocazione internazionale del rugby fiorentino.

4 gironi di qualificazione da 4 squadre con partite da 15’ e poi le finali con abbinamenti diretti in base alla classifica è la formula di un torneo che conferma di anno in anno le sue caratteristiche di qualità nell’ambito di una categoria come la Under 14 cruciale nel percorso di maturazione dei rugbisti.

La novità di questo anno prevede che le squadre giochino con la formula di 15 giocatori in campo (invece di 13) e mischia completa a 8 giocatori.

Il Firenze Rugby 1931 sarà ai nastri di partenza con 2 squadre -grazie anche alla proficua collaborazione di quest’anno con lo Scandicci Rugby- e dovrà vedersela con squadre già conosciute come il Florentia Rugby e Rufus San Vincenzo,  vecchi amici come l’Unione Rugby Capitolina Roma, l’Asti Rugby, gli Amatori Torre del Greco e ASD Formiche Rugby Pesaro ma anche nuove compagini da scoprire come CUS Genova ASD, Rugby Club Savona, Asd Rugby Orio, l’ Arvalia Villa Pamphili Rugby Roma, I Titani Viareggio  e la Franchigia dei Ghibellini.

Le partite si svolgeranno tutte al Ruffino Stadium Mario Lodigiani, il fischio d’inizio è previsto alle 9:00 con la prima partita che vedrà la squadra di casa impegnata contro i pari età dell’Unione Rugby Capitolina Roma.

La giornata sarà scandita dalle numerose sfide tra le compagini in corsa fino al clou della giornata, la finale per il primo posto in programma verso le 17:00.

Vito Maiorano